Ragazza guarda smartphone in attesa di messaggi

5 cose da non fare se sei stata lasciata da poco

Lasciarsi può fare male, ma questo non significa che tutto sia concesso. In particolare se siamo state lasciate è importante sapere cosa non fare

Le rotture possono essere davvero dolorose, in particolare quando si viene lasciate di punto in bianco. Il più delle volte, dopo essere state lasciate da poco, ci si sente arrabbiate, sole e come se le cose non fossero più le stesse.

Tra le tante cose che si possono fare per stare meglio, ce ne sono anche altre che invece vanno evitate: le cose da non fare se sei stata lasciata da poco sono poche ma importanti e non andrebbero mai sottovalutate, in quanto evitarle ti aiuta a stare meglio. Ma vediamole.

Non cercare la vendetta

È naturale cose da non fare se sei stata lasciata da poco, soprattutto se pensi ti abbia fatta soffrire o ti abbia fatto un torto senza motivo.

Tuttavia la vendetta non ci farà stare meglio, anzi a conti fatti potrebbe addirittura farci stare peggio con noi stesse. La cosa migliore da fare se sei stata lasciata da poco è chiederti se questo rancore e questo odio sono coerenti con la persona che vuoi essere.

È molto probabile che, al contrario, la vendetta finisca per farti provare vergogna e rimorso e ti faccia sentire persino più triste e sola di prima.

Non implorare una seconda possibilità

Tra le cose da non fare se sei stata lasciata da poco c'è sicuramente implorare che il partner torni sui suoi passi e torni con te. Non ha senso e non aiuta a risolvere le cose.

Sei appena stata lasciata, il dolore è fresco ed è plausibile e naturale tu voglia una seconda possibilità per ricucire il rapporto.

Ma sei davvero sicura di voler andare a implorare una persona che ti ha lasciata, per i motivi più diversi? In questo momento non sei lucida probabilmente, ma devi fare uno sforzo ed esaminare le tue motivazioni.

Ti manca l'idea di avere un partner o ti manca il tuo ex nello specifico? Se ci pensi sono due cose molto diverse. Inoltre, implorare non fa affatto bene né alla tua dignità né alla tua autostima e non c'è nulla di peggio che finire in una relazione tira e molla.

Penso ancora all’ex e mi chiedo perché

VEDI ANCHE

Penso ancora all’ex e mi chiedo perché

Non metterti col primo che capita

A volte, dopo una rottura, potresti volerti mettere col primo che capita per timore di stare sola o per dimostrare qualcosa al tuo ex. Nulla di più sbagliato.

Voler sostituire l'ultima relazione il più velocemente possibile potrebbe sembrarti una buona idea, tuttavia non sempre lo è.

Anzi, rimanere single per un po' di tempo ti aiuterà ad elaborare l'accaduto e riflettere su come imparare e crescere da questa esperienza, oltre che dimostrarti che non hai bisogno di un partner per stare bene con te stessa.

Potrebbe diventare anche l'occasione di dedicare più tempo a te stessa e a ciò che ami fare e per imparare a gestire le tue emozioni e far sì che la prossima relazione non sia basata sull'impulsività e destinata a un'altra dolorosa rottura.

Non idealizzare il tuo ex

Questa è una tra le cose più difficili da fare quando sei stata lasciata: capita a tutte di mettere il tuo ex su un piedistallo dopo una rottura, pensando che lui o lei fosse la persona migliore che abbia mai camminato sulla faccia della terra e che non troverai mai nessun altro di simile.

Ma diciamocelo, nessuno è perfetto e crogiolarsi nel pensiero ossessivo delle sulle sue qualità positive e ignorare quelle negative non farà altro che rafforzare la convinzione irrazionale che non troverai mai più una persona così.

Certo, nemmeno parlarne male e demonizzarlo (o peggio, rivelare i suoi segreti più intimi) ha senso, o provare rimpianto per aver dedicato tempo ed energie a una relazione finita. Le relazioni hanno un inizio e una fine, è normale e sano che sia così.

Parlare male del tuo ex ti mette in cattiva luce e ti fa passare per una persona rancorosa e vendicativa. Se hai davvero bisogno di confidarti con qualcuno, trova un terapeuta o un life coach che ti aiuti a gestire i tuoi sentimenti e uscirne più forte e matura di prima.

Non isolarti e non fare cambiamenti impulsivi

Ultima ma non meno importante tra le cose da non fare quando sei stata lasciata è sicuramente evitare cambiamenti radicali e impulsivi. È un momento complesso e potresti non pensare lucidamente.

Okay a un taglio ai capelli, ma non mettere in pista traslochi all'estero o cambi troppo drastici alla tua vita: prenditi del tempo per ascoltarti e capire davvero cosa funziona per te, senza agire d'impulso. E per una volta, metti i tuoi sentimenti al primo posto, non solo quelli degli altri.

Altro suggerimento: prendersi del tempo per te stessa va bene, ma isolarti no: crogiolarsi nell'autocommiserazione, controllando il telefono ogni minuto nella speranza che ti mandi un messaggio non ti fa bene.

Non rifiutare gli inviti degli amici e della tua famiglia per rimanere a casa a rimuginare: passare del tempo con chi ti vuole bene, anche se non sei dell'umore o non ne hai voglia, può fare miracoli per un cuore infranto.

Riproduzione riservata