Da quasi un secolo, i "cartigli" accompagnano i celebri cioccolatini e ci deliziano con citazioni famose


La storia dei Baci Perugina®

I Baci Perugina® sono diventati, negli anni, i messaggi d'amore per eccellenza. Fin dal 1922 infatti, ogni cioccolatino è avvolto in un cartiglio che riporta una delle frasi d'amore di un autore famoso; bigliettini dalla grafica inconfondibile, oggetti di culto e collezione, da condividere con le persone che amiamo.

Nei primi anni '20 Luisa Spagnoli, Francesco Seneca e Giovani Buitoni inventano gli "stornelli": i primi bigliettini nascosti all'interno dei cioccolatini.  La leggenda racconta che quest’idea sia nata come stratagemma della Spagnoli e di Buitoni, amanti clandestini, per inviarsi messaggi d'amore.


Le prime frasi dei Baci®

Le prime frasi inserite erano piuttosto ironiche e provocatorie (“Meglio un bacio oggi che una gallina domani”; “ Se puoi baciar la padrona, non baciar la serva” oppure: “Un bacio senza barba è una zuppa senza sale”) e accompagnavano gli antenati dei Baci® di oggi: un impasto di granella di nocciola, cioccolato e una nocciola intera, il cui aspetto ricordava quello di una nocca di una mano, perciò chiamati "Cazzotti".

Il nome, però, non convince Giovanni Buitoni, come racconta lui stesso: “Come avrebbe potuto un cliente entrare in un negozio e chiedere, magari ad una graziosa venditrice, “Per favore, un cazzotto?”. Fu così che nel 1924 li ribattezzò Baci Perugina®, facendo così entrare i suoi cioccolatini prima nella Storia e poi nella Leggenda.

A conferire un'immagine unica e riconoscibile ai Baci® ci pensò Federico Seneca, l’Art Director della Perugina: grazie a lui nacquero l’incarto color argento e le scritte blu, il bigliettino con la frase d’amore e la confezione con i due amanti che si baciano ispirati al dipinto di Hayez “Il Bacio”.  Nel 1940 vengono aggiunte le piccole stelle, simbolo di sogni, speranze e fantasia e che diventeranno un elemento iconografico del cioccolatino. Il successo è immediato e in pochi anni furono venduti milioni di Baci®.

Non solo amore fra fidanzati: nel 1959 i Baci Perugina® lanciano in Italia la festa della mamma, il primo vero e grande amore di ognuno di noi. Il Bacio® diventa così il modo più dolce per dirle: “Ti voglio bene”.

Da allora, gli iconici cioccolatini con i loro mitici bigliettini hanno fatto appassionare milioni di persone in tutto il mondo; la delizia di un sapore unico ed inconfondibile unita alla sorpresa di un messaggio sempre diverso, che parla d'amore, di amicizia e sentimento. Non potremmo più farne a meno!

Le frasi dei Baci Perugina® di Emma Marrone


Baci Perugina
1 di 6 -

"Spengo ad una ad una anche le stelle, al buio sotto voce si dicono le cose più profonde"

Baci Perugina
2 di 6 -

"Amami come se fossi la luce di un faro nel mare."

Baci Perugina
3 di 6 -

"Bocca contro bocca e sono l'unica sotto questo cielo che ci illumina."

Baci Perugina
4 di 6 -

"Amore restare a guardarti senza chiederti niente, senza fare rumore".

Baci Perugina
5 di 6 -

"Spengo ad una ad una anche le stelle, al buio sotto voce si dicono le cose più profonde".

Baci Perugina
6 di 6 -

"Quando le canzoni finiranno che cosa ne faremo di tutto questo nostro amore?"

Le frasi dei Baci Perugina® di Mara Maionchi

1 di 14
2 di 14
3 di 14
4 di 14
5 di 14
6 di 14
7 di 14
8 di 14
9 di 14
10 di 14
11 di 14
12 di 14
13 di 14
14 di 14
Riproduzione riservata