cosa fare se la prima volta è stato un flop

Lui ti piace ma la prima volta è stato un flop

A una falsa partenza si può rimediare. Sta a te guidare il partner verso ciò che ti piace. Scopri cosa fare se la prima volta è stato un flop

Cosa fare se la prima volta è stato un flop

Quando si è molto attratte da un uomo e si sta bene insieme viene spontaneo pensare che anche l’intesa sessuale sarà perfetta. «Ma è un errore: nel 95 per cento dei casi, come dicono le nostre ricerche, la prima volta di una nuova coppia, indipendentemente dall’età e dall’esperienza, è sempre una mezza delusione» spiega Adele Fabrizi, presidente del Centro di sessuologia clinica di Roma.

I motivi? «La mancanza di confidenza rende impacciati. E lasciarsi andare completamente è impossibile: ci si osserva dall’esterno, tra mille dubbi. “Gli piacerò?” ci si chiede. E con tutta questa pressione, è difficile che il corpo risponda al meglio». Insomma, per fare bene l’amore serve una sintonia che la prima volta non può esserci.

Secondo un sondaggio riportato dal quotidiano inglese The Independent, il 63% delle donne ritiene di essere riuscita a creare una buona intesa sessuale con il partner, mentre tra gli uomini solo il 54% dichiara di aver raggiunto lo stesso obiettivo.

«Ognuno di noi ha un modo personale di vivere il sesso, un linguaggio tutto suo e, spesso, serve più di un tentativo per riuscire a dialogare l’uno con l’altro» fa notare lo psichiatra e sessuologo Marco Rossi. Ma non tutto è perduto: leggi qui i suoi consigli. E la seconda volta andrà molto meglio.

Coppia: come capire se siete compatibili?

VEDI ANCHE

Coppia: come capire se siete compatibili?

Scegli un luogo tranquillo

Era tanta la voglia che avete bruciato le tappe ed è finito subito, senza poesia.«La prima volta spesso si consuma in un luogo “di fortuna”, come l’auto, che, posso assicurare, rimane uno dei posti più ricorrenti per il sesso anche tra adulti» spiega Marco Rossi. «In macchina, però, manca l’atmosfera perché è scomoda e si deve fare in fretta, per non rischiare di essere visti. A un secondo incontro, quindi, meglio invitarlo a casa, dove senz’altro ci si sente più tranquille».

Non fare i confronti con l'ex

Con il tuo ex era meglio? Lui sì che ci sapeva fare? «Non farti ingannare dalla memoria: tendiamo a conservare i ricordi migliori e a dimenticare gli incontri mediocri che, di certo, ci saranno stati» avverte l’esperto. «L’unico confronto concesso è con se stessi perché solo noi sappiamo cosa ci piace. Una frase che funziona di solito è: «Mi fai impazzire se fai così...»: tu provi piacere e lui si sentirà incoraggiato».

Aiutalo a capire cosa ti piace

Il vostro incontro ti ha lasciato insoddisfatta, ma non vuoi ferirlo. «Evita di dirlo: sarebbe troppo frustrante per lui» sostiene il sessuologo.

«Se però il partner lo domanda esplicitamente, non è giusto mentire del tutto. Il consiglio è di rispondere con una frase tipo: “Sono stata bene ma, se vuoi farmi perdere davvero la testa, potresti provare in questo modo...”. Nel sesso, comunque, la comunicazione verbale non è tutto: si può guidare l’altro anche solo con le mani».

Prendi l'iniziativa

Non ha avuto molta fantasia? «All’inizio un uomo deve prendere le misure: non può sapere se qualcosa di più trasgressivo darà piacere o fastidio» continua l’esperto. «Ma se anche la seconda volta l’altro è un po’ ripetitivo, basta prendere con dolcezza l’iniziativa. La mia esperienza mi dice che raramente un uomo rifiuta la proposta di una donna. Altrimenti vuol dire che ci si è innamorate di un abitudinario del sesso. A quel punto occorre pensare seriamente se è la persona giusta per noi».

Leggi anche È quello giusto? Scoprilo facendogli queste domande

Non mettergli pressione

C’erano troppe aspettative e il tuo nuovo amante non è riuscito a raggiungere l’orgasmo. «Se succede la prima volta è quasi sempre colpa della troppa pressione» spiega Rossi.

«Per aiutarlo a lasciarsi andare suggerisco un gioco: lei si abbandona passiva e lui deve darle piacere. Preso dal compito, il partner riuscirà a distrarsi dall’imbarazzo per sé e a ritrovare entusiasmo».

Potrebbe interessarti anche 10 giochi erotici soft e sicuri per liberare le tue fantasie sessuali

Riproduzione riservata