come il cervello supera le delusioni d'amore

Delusioni d’amore? Il cervello ci aiuta a superarle così

Come sopravvivere e trovare più forza in noi stessi dopo una delusione d'amore? Il cervello aiuta a superare gli eventi negativi. Ecco come

Come il cervello supera le delusioni d'amore

I rapporti di coppia non sempre sono facili. Gli schemi che ci portiamo dietro dall'infanzia possono orientarci verso persone con cui diventa impossibile realizzare una condizione di benessere e felicità. Osservare le modalità di comportamento e il tipo di comunicazione della famiglia d'origine è fondamentale per capire come ne siamo stati influenzati.

Il primo passo per trasformare il tuo rapporto con l'amore è guardare con onestà e chiarezza le modalità con cui ti rapporti all'altro: la consapevolezza aiuta a prendere contatto con il proprio mondo interiore. Permetti alle emozioni profonde di salire in superficie, confrontati con le tue paure. Dare vita a una storia d'amore positiva e costruttiva è possibile quando ascoltiamo i nostri bisogni autentici e accettiamo di vedere la realtà senza raccontarci scuse. La solitudine? È la chiave per conoscerti davvero. Solo quando non abbiamo più paura di stare da soli riusciamo a sfiorare il piacere di stare in compagnia di noi stessi e allora l'incontro con l'altro può accadere, in libertà e amore.

Il ruolo del cervello nell'evoluzione

Secondo un team di ricerca appartenente alla Saint Louis University, negli Stati Uniti, quando viviamo una delusione a livello amoroso (soprattutto un amore non corrisposto) nell'organismo viene prodotta una grande quantità di dopamina. La ricerca, che è stata pubblicata sulla rivista Review of General Psychology, evidenzia il ruolo del cervello nell'evoluzione. Gli studiosi ritengono che tale meccanismo sia coinvolto nel processo di selezione naturale e aiuti gli esseri umani a superare gli eventi negativi. Riemergere da un periodo nero è possibile. Il segreto? imparare a trasformare gli ostacoli in un'occasione per crescere e iniziare a vivere nel presente.

Cosa si scatena nel cervello quando ti innamori?

VEDI ANCHE

Cosa si scatena nel cervello quando ti innamori?

La biochimica dell'amore

Quando si vive una stagione d'amore felice l'organismo secerne sostanze come la serotonina, fortemente implicata nel buon umore. Attraverso la risonanza magnetica gli studiosi hanno analizzato l'attività celebrale dei soggetti coinvolti nell'esperimento. Le aree del cervello coinvolte sarebbero le stesse attivate dal consumo di cocaina. L'amore è come una droga, come è stato precedente messo in evidenza da un'indagine dell'University College di Londra, ecco perché quando una relazione finisce è necessario un vero e proprio periodo di disintossicazione. La dopamina viene rilasciata costituisce una sorta di auto-consolazione da parte dell'organismo.

È possibile aiutare il processo di guarigione? Si, in questo modo.

Libera le endorfine

Datti tempo. Per superare la fine di una storia è necessario permettere alla sofferenza di seguire il suo corso. Non aver paura di esprimere le tue emozioni: rabbia, tristezza, rancore fanno parte di un mondo interiore a cui è importante dare voce. Le emozioni non uccidono, è il non permettersi di vederle ciò che ci avvelena giorno dopo giorno. Dai voce a ciò che senti agitarsi nel profondo di te, scegliendo delle modalità positive con cui esprimere questa fonte di energia repressa. Lo sport aiuta e non solo permette di scaricare la tensione, ma innesca una vera e propria scarica di endorfine capace di dare benessere all'intero organismo. Esci di casa, cerca la compagnia di amicizie costruttive, mantieni in movimento: cura te stessa con dolcezza e amore, ne hai bisogno.

Riassapora la solitudine

Alzi la mano chi non ha mai avuto la sensazione di un'immensa solitudine pur essendo in mezzo a una folla di gente. La verità è che non sappiamo goderci la compagnia di noi stessi: nessuno ci ha insegnato che stare da soli può essere un'esperienza meravigliosamente costruttiva e viviamo come se l'autentica completezza sia possibile solo insieme agli altri, tanto da arrivare a non andare da soli al ristorante o al cinema. Può accadere che in profondità si consideri la solitudine una condizione da combattere, ecco il mito da sfatare. Usa la fine di una storia per tornare a te con autenticità: chiediti che cosa vuoi, annota ciò che ti rende felice... e inizia a farlo!

Progetta il tuo futuro con il sorriso

Una relazione di coppia costruttiva può nascere solo quando teniamo in considerazione i nostri bisogni autentici e siamo disposti ad andare oltre i nostri schemi mentali abituali trasformandoli, se necessario. Le delusioni d'amore possono acquistare un valore enorme, quando vediamo una storia per ciò che essa è stata davvero: che cosa ha rappresentato per te? Prenditi dei giorni per rievocare i ricordi connessi a quella persona e chiediti che cosa ti ha insegnato il tempo trascorso insieme. Accetta la sofferenza che stai provando e metti per iscritto ciò che vuoi per il futuro: dietro l'angolo potrebbe essere in arrivo una persona differente, con cui sorridere alla vita.

Riproduzione riservata