Lentiggini, che paura! Per anni tra i particolari estetici più temuti, le “malefiche” sono oggi di gran moda e ricercate anche dalle donne che ne sono sprovviste. Questa bella tipicità è causata dall’aumento della concentrazione dei melanociti – produttori di melanina – e insorgono come una sorta di protezione dai raggi solari.

Con l’arrivo della stagione calda, la loro cura diventa fondamentale per ottenere un effetto gradevole, da studiare per ogni carnagione.

Make up per valorizzare le lentiggini

Le tecniche di make-up per incorniciarle e sfoggiarle al meglio sono molteplici, ma vanno applicate in base al tipo di pelle e di incarnato. Da non trascurare il colore dei capelli, che può contribuire a metterle in risalto o spegnerle, a seconda delle situazioni. In generale, comunque, il trucco per valorizzare le lentiggini deve essere leggero e i prodotti non troppo coprenti, altrimenti si rischia di nasconderle.

Le lentiggini sulla pelle chiara

Per le more con la pelle chiara, la scelta da preferire è quella di mantenere un look fresco e naturale, senza coprire le lentiggini. In questo caso, vanno messi in risalto gli occhi seppur con un make up leggero e adatto a ogni occasione. Le labbra, qui, sono valorizzate con texture brillanti ma neutre, come un gloss trasparente o dalle tinte nude.

Per un look più sofisticato ma comunque naturale, possiamo optare per un fondotinta a bassa coprenza e che – comunque – non nasconda le lentiggini. Per valorizzare l’incarnato, scegliamo un blush dai toni delicati, come quelli della gamma dei corallo.

Via libera al trucco occhi. Le ciglia finte sono le benvenute e la scelta perfetta per incorniciare lo sfumato degli ombretti dai toni aranciati. Lo smoky sarà progressivo ed esaltato verso il centro, così da dare profondità allo sguardo. Per ottenere un risultato ottimale, abbiniamo l’ombretto al blush. Le labbra sono esaltate con toni naturali e scelti tra le varietà di rosa. Se il rossetto è la nostra passione, possiamo spingerci fino ai toni del lampone.

Lentiggini, come valorizzarle su ogni tipo di carnagione

Le lentiggini sulla pelle mediterranea

Sulle pelli olivastre, la presenza di lentiggini è spesso piuttosto concentrata sebbene non spiacevole. In questi casi, non ci resta che “imbrogliarle” con un make-up no-make up.

I toni sono ancora quelli tipici della rosa dei corallo, con le tonalità che richiamano le cromie della pelle mediterranea. Puntiamo, allora, sulle labbra con un gloss pesca che si abbini al blush, così da creare un’armonia perfetta e mettere in risalto le lentiggini in maniera naturale.

Lo sguardo è definito grazie alle sopracciglia trattate con un velo di ombretto opaco, mentre gli occhi sono liberi da ciglia finte e ottimizzati da un tocco di matita nera sulla rima interna superiore. Concludiamo l’opera con poco mascara da applicare sulle ciglia naturali.

Le mediterranee con lentiggini possono virare anche su un trucco dai toni più freddi ma sempre naturali. L’escamotage del tightliner si rivela miracoloso per migliorare lo sguardo, con un tratto di matita scura e di mascara steso su ciglia naturali o – per azzardare – anche finte.

Le lentiggini sulle rosse con la pelle chiara

Le lentiggini sulle rosse con la pelle chiara rappresentano un grande classico. Le alternative, qui, si ampliano di parecchio fino ai toni malva per il blush da abbinare al rossetto per armonizzare il make-up. Il mascara è leggero e applicato sulle ciglia naturali. Mai coprire le lentiggini con fondotinta coprenti, ma preferire texture leggere per non appesantire il trucco.

Le bellezze dalla chioma fulva possono anche osare con un trucco più importante sulle labbra, sfruttando tutta la gamma dei lampone e dei ciclamino. In questi look, gli occhi sono messi in risalto dalle ciglia finte e dal mascara, oltre che da un ombretto scelto nei toni del bronzo.

Valorizzare le lentiggini sulle bionde

Si torna al make-up no make-up per le irresistibili bionde, che possono dare intensità allo sguardo con l’uso incondizionato dell’eye liner. L’ombretto è nei toni dello champagne, mentre le labbra si tengono sul naturale ma luminoso, con gloss nude o trasparenti.

Per osare un po’ di più, proviamo a puntare sugli occhi con un ombretto scuro calcato sugli angoli. Il look diventa, così, più impegnativo ma perfetto per incorniciare la bellezza delle lentiggini su una pelle chiara ma anche leggermente ambrata.

La via da seguire è, quindi, quella del trucco naturale e del make-up no make-up. L’espediente principale è quello di abbinare il blush al rossetto ma senza strafare. Le chance si moltiplicano per le rosse, che possono osare anche fino ai colori più scuri sulle labbra e sugli occhi.

Da evitare le texture coprenti per la base, prediligendo le formulazioni leggere e che lascino intravedere le lentiggini, mentre gli occhi rimangono i battitori liberi di tutto il look. Ciglia naturali, ciglia finte, eyeliner, matita, ombretto: c’è da sbizzarrirsi!

Lentiggini ed efelidi: quali differenze?

Le efelidi si caratterizzano per una colorazione bruno chiaro, con macchie dalla forma irregolare. La loro collocazione è da ricercare prevalentemente sul viso e sul décolleté.

A differenza delle lentiggini, risentono dell’esposizione al sole e aumentano durante la stagione estiva mentre sono meno evidenti durante l’inverno. Le efelidi insorgono in età infantile e sono tipiche delle donne con capelli rossi o con chiome bionde.

Sono inoltre ereditarie e dipendono dalla disfunzione dei melanosomi che hanno forma allungata e una maggiore concentrazione di melanina. Le lentiggini sono invece causate da un aumento della presenza di melanociti e sono presenti in tutto il corpo. Sono tipiche delle pelli chiare.

Lentiggini, come valorizzarle su ogni tipo di carnagione

Come avere le lentiggini naturalmente

Per creare le lentiggini esistono diversi modi: dalla matita per occhi color marrone usata per disegnarle agli stencil appositi da applicare sulle guance. Ma come fare per averle naturalmente? Le lentiggini sono ereditarie, quindi se nessuno le ha nella vostra famiglia difficilmente le avrete voi. Se, al contrario, siete predisposte, allora vi basterà esporvi al sole per renderle ancora più evidenti. Attenzione però a non scottarvi: applicate sempre una crema solare.

Tatuaggio lentiggini 

Tra le tecniche di trucco semipermanente c’è anche il tatuaggio per creare le lentiggini in specifici punti del viso. Con questa tecnica, infatti, è possibile disegnare finte lentiggini sul volto: per ottenere l’effetto desiderato occorre sottoporsi a una seduta di circa mezz’ora e le lentiggini resteranno visibili per circa un anno e mezzo.  Appena fatte risulteranno più scure, poi con il passare delle settimane il colore apparirà meno intenso.