Oli naturali per capelli

Seguici

Se desideri un trattamento di rigenerazione profonda dei capelli, prova uno di questi 5 oli naturali. Risultati meravigliosi per capelli più sani, lucenti e forti

<p>Costantemente esposti a <b>brushing</b>, <b>piastra e trattamenti chimici</b>, i capelli con il passare del tempo possono risultare senza vita e danneggiati. </p><p>Fortunatamente in natura esistono <b>oli quasi miracolosi per i capelli</b>, dato che ne ricostruiscono la fibra, ne favoriscono la crescita e rigenerano il cuoio capelluto. </p> Credits: Mondadori Press

Costantemente esposti a brushing, piastra e trattamenti chimici, i capelli con il passare del tempo possono risultare senza vita e danneggiati.

Fortunatamente in natura esistono oli quasi miracolosi per i capelli, dato che ne ricostruiscono la fibra, ne favoriscono la crescita e rigenerano il cuoio capelluto.

In natura esistono degli oli quasi miracolosi per i capelli, perché ne ricostruiscono la fibra, ne favoriscono la crescita e rigenerano il cuoio capelluto.

Con il passare del tempo infatti i capelli possono apparire spenti, senza vita e soprattutto danneggiati. Ed è qui che entrano i gioco questi 5 oli naturali. Non ti resta che scoprire quello che fa per te.

<p>Di cosa parliamo? Dell'olio di cocco, dell'olio d'oliva, dell'olio di argan, dell'olio di semi di lino e dell'olio di ricino.</p><p>Nelle prossime pagine vediamo quali sono, nello specifico, le loro proprietà e come utilizzarli al meglio.</p> Credits: Mondadori Press

Di cosa parliamo? Dell'olio di cocco, dell'olio d'oliva, dell'olio di argan, dell'olio di semi di lino e dell'olio di ricino.

Nelle prossime pagine vediamo quali sono, nello specifico, le loro proprietà e come utilizzarli al meglio.

<p><a href="https://www.donnamoderna.com/beauty/cura-dei-capelli-estate-cocco"  target="_blank"><b>Olio di cocco</b></a></p><p>Il solo dolce profumo dell'olio di cocco ci trasporta immediatamente con la mente in ​​una spiaggia tropicale. A parte queste proprietà immaginifiche, l'olio di cocco ha degli ottimi benefici per <b>trasformare l'aspetto</b> dei capelli.</p><p>Naturalmente emolliente, l'olio di cocco <b>trattiene l'umidità </b>da singola ciocca di capelli, e ne ripristina corpo e <b>lucentezza</b>. È inoltre una una ricca fonte di <b>vitamina E</b>, una delle vitamine più importanti per la crescita dei capelli sani.</p><p>Grazie all'acido laurico e all'acido caprico, vanta proprietà antimicrobiche che rendono l'olio di cocco un efficace<b> trattamento contro la perdita dei capelli</b>. La ricchezza di grassi saturi che penetrano in profondità nel cuoio capelluto, inoltre, fa sì che la tipica desquamazione della forfora sia ridotta.</p><p> <b>Come usare l'olio di cocco</b><br />Applicarlo sulle radici e il cuoio capelluto, quindi eseguire un lieve massaggio con le dita lungo le ciocche dei capelli fino alle punte. Lasciare in posa per 30 minuti prima di passare all'abituale shampoo.</p>

Olio di cocco

Il solo dolce profumo dell'olio di cocco ci trasporta immediatamente con la mente in ​​una spiaggia tropicale. A parte queste proprietà immaginifiche, l'olio di cocco ha degli ottimi benefici per trasformare l'aspetto dei capelli.

Naturalmente emolliente, l'olio di cocco trattiene l'umidità da singola ciocca di capelli, e ne ripristina corpo e lucentezza. È inoltre una una ricca fonte di vitamina E, una delle vitamine più importanti per la crescita dei capelli sani.

Grazie all'acido laurico e all'acido caprico, vanta proprietà antimicrobiche che rendono l'olio di cocco un efficace trattamento contro la perdita dei capelli. La ricchezza di grassi saturi che penetrano in profondità nel cuoio capelluto, inoltre, fa sì che la tipica desquamazione della forfora sia ridotta.

Come usare l'olio di cocco
Applicarlo sulle radici e il cuoio capelluto, quindi eseguire un lieve massaggio con le dita lungo le ciocche dei capelli fino alle punte. Lasciare in posa per 30 minuti prima di passare all'abituale shampoo.

<p>Ricco di <b>vitamina E </b>e acidi grassi polinsaturi, l'olio di oliva<b> nutre, idrata </b>e rinforza i capelli, riducendo al minimo la perdita di capelli e <b>forfora</b>.</p><p>Un trattamento da regalare ai capelli per donare loro forza e lucentezza è il seguente:</p><p>- Riempite una tazza per metà con <b>olio extra vergine di oliva</b> e qualche goccia di un olio essenziale a scelta, come la lavanda o il rosmarino. Mescolate bene e lasciate riposare in un luogo fresco e buio per 24 ore.</p><p>- Versate un cucchiaio della miscela ottenuta nel palmo delle mani, che strofinerete per scaldarlo.</p><p>- A questo punto,<b> massaggiate il cuoio capelluto </b>con un movimento circolare eseguito con la punta delle dita. Terminate massaggiando le punte dei capelli.</p><p>- Coprite la testa con una <b>cuffia da doccia</b> e lasciate agire per 30 minuti.</p><p> - Infine, procedete all'abituale shampoo.</p> Credits: Photoshot

Ricco di vitamina E e acidi grassi polinsaturi, l'olio di oliva nutre, idrata e rinforza i capelli, riducendo al minimo la perdita di capelli e forfora.

Un trattamento da regalare ai capelli per donare loro forza e lucentezza è il seguente:

- Riempite una tazza per metà con olio extra vergine di oliva e qualche goccia di un olio essenziale a scelta, come la lavanda o il rosmarino. Mescolate bene e lasciate riposare in un luogo fresco e buio per 24 ore.

- Versate un cucchiaio della miscela ottenuta nel palmo delle mani, che strofinerete per scaldarlo.

- A questo punto, massaggiate il cuoio capelluto con un movimento circolare eseguito con la punta delle dita. Terminate massaggiando le punte dei capelli.

- Coprite la testa con una cuffia da doccia e lasciate agire per 30 minuti.

- Infine, procedete all'abituale shampoo.

<p>Estratto dai noccioli dell'albero di argan (un albero originario del Marocco), l'olio di argan è uno degli oli più preziosi per i capelli. L'elevata concentrazione di <b>acidi grassi essenziali </b>rafforza le proteine ​​di cui i capelli sono composti, come per esempio la cheratina. La ricchezza della vitamina E, inoltre, fa sì che l'olio di argan <b>ripara i capelli danneggiati </b>dall'azione distruttiva di trattamenti chimici e meccanici. Essendo non grasso, brillantezza ai capelli, captandone l'umidità, <b>senza appesantire</b> la chioma. </p><p>L'<b>applicazione</b> dell'olio di argan è simile a quella degli altri oli: mettere un cucchiaio di olio nelle mani, scaldarlo con i palmi e applicarlo sui capelli partendo dal cuoio capelluto di lavoro fino alle punte dei capelli. Se necessario, utilizzare una spazzola o un pettine per distribuire l'olio in modo uniforme. Avvolgere i capelli in un asciugamano o in una cuffia di plastica per un'ora, sciacquare abbondantemente e procedere con lo shampoo.</p> Credits: Mondadori Press

Estratto dai noccioli dell'albero di argan (un albero originario del Marocco), l'olio di argan è uno degli oli più preziosi per i capelli. L'elevata concentrazione di acidi grassi essenziali rafforza le proteine ​​di cui i capelli sono composti, come per esempio la cheratina. La ricchezza della vitamina E, inoltre, fa sì che l'olio di argan ripara i capelli danneggiati dall'azione distruttiva di trattamenti chimici e meccanici. Essendo non grasso, brillantezza ai capelli, captandone l'umidità, senza appesantire la chioma.

L'applicazione dell'olio di argan è simile a quella degli altri oli: mettere un cucchiaio di olio nelle mani, scaldarlo con i palmi e applicarlo sui capelli partendo dal cuoio capelluto di lavoro fino alle punte dei capelli. Se necessario, utilizzare una spazzola o un pettine per distribuire l'olio in modo uniforme. Avvolgere i capelli in un asciugamano o in una cuffia di plastica per un'ora, sciacquare abbondantemente e procedere con lo shampoo.

<p>Grazie all'elevata concentrazione di acido linoleico e di omega-3, l'<b>olio di semi di lino</b> è un vero portento per i capelli: può essere usato come coadiuvante contro la perdita di capelli e la forfora, serve ad ottenere capelli forti e lucenti, migliora la pettinabilità.</p><p>Ci sono <b>due modi per usare l'olio di semi di lino</b>, al fine di migliorare l'aspetto dei capelli: il primo è quello di<b> introdurlo nella dieta</b> di tutti i giorni, consumando una piccola quantità di semi (perfetti per arricchire insalate, zuppe e minestre); il secondo è quello di utilizzare l'olio di semi di lino <b>direttamente sui capelli </b>come una maschera o un balsamo condizionante.</p> Credits: Photoshot

Grazie all'elevata concentrazione di acido linoleico e di omega-3, l'olio di semi di lino è un vero portento per i capelli: può essere usato come coadiuvante contro la perdita di capelli e la forfora, serve ad ottenere capelli forti e lucenti, migliora la pettinabilità.

Ci sono due modi per usare l'olio di semi di lino, al fine di migliorare l'aspetto dei capelli: il primo è quello di introdurlo nella dieta di tutti i giorni, consumando una piccola quantità di semi (perfetti per arricchire insalate, zuppe e minestre); il secondo è quello di utilizzare l'olio di semi di lino direttamente sui capelli come una maschera o un balsamo condizionante.

<p><b>Usare l'olio di semi di lino come maschera per capelli</b></p><p><b>Bagnate i capelli</b> con acqua semplice, e asciugate l'eccesso di acqua con un asciugamano. Versate così una piccola quantità di olio di lino nel palmo della mano e massaggiate delicatamente su tutto il cuoio capelluto.</p><p>Se necessario, districate i capelli con un pettine a denti largo: ciò servirà a distribuire meglio il prodotto su tutta la lunghezza dei capelli. Avvolgete così in un<b> asciugamano caldo </b>e lasciare in posa per 15-20 minuti.</p><p>Trascorso il tempo necessario si può procedere al lavaggio dei capelli con uno shampoo naturale, ma si potrà<b> saltare il passaggio del balsamo</b> dato che l'olio di lino lascerà i capelli molto morbidi e lucenti.</p><p>È importante riporre l'olio in <b>frigorifero</b>, dopo l'apertura, proprio perché l'olio di lino richiede un ambiente molto fresco per mantenere intatte le sue proprietà benefiche.</p>

Usare l'olio di semi di lino come maschera per capelli

Bagnate i capelli con acqua semplice, e asciugate l'eccesso di acqua con un asciugamano. Versate così una piccola quantità di olio di lino nel palmo della mano e massaggiate delicatamente su tutto il cuoio capelluto.

Se necessario, districate i capelli con un pettine a denti largo: ciò servirà a distribuire meglio il prodotto su tutta la lunghezza dei capelli. Avvolgete così in un asciugamano caldo e lasciare in posa per 15-20 minuti.

Trascorso il tempo necessario si può procedere al lavaggio dei capelli con uno shampoo naturale, ma si potrà saltare il passaggio del balsamo dato che l'olio di lino lascerà i capelli molto morbidi e lucenti.

È importante riporre l'olio in frigorifero, dopo l'apertura, proprio perché l'olio di lino richiede un ambiente molto fresco per mantenere intatte le sue proprietà benefiche.

<p>Le <b>proprietà anti-batteriche e anti-micotiche</b> dell'acido ricinoleico contenuto nell'olio di ricino proteggono il cuoio capelluto da infezioni che possono causare la perdita dei capelli. Gli acidi grassi omega-9 nutrono intensamente i capelli e prevengono la secchezza del cuoio capelluto.</p><p>Per curare i capelli, si può <b>massaggiare ciclicamente </b>il cuoio capelluto con l'olio di ricino: le radici dei capelli saranno rigenerate, favorendo la crescita di nuovi capelli in pochi mesi.</p><p>Per un <b>trattamento profondo</b>, lasciare in posa l'olio per tutta la notte, avvolgendo la testa in un asciugamano o una cuffia da doccia (le macchie di olio di ricino, essendo questo denso e viscoso, sono quasi impossibili da rimuovere).</p><p>Per un<b> trattamento più leggero </b>durante il giorno, strofinare una piccola quantità di olio di ricino sulle punte dei capelli.</p><p>In caso di<b> capelli fini o fragili</b>, si può mescolare l'olio di ricino con un olio più leggero (come l'olio di jojoba): in questo modo sarà più facile da eliminare con lo shampoo. Aggiungere il bicarbonato di sodio nell'acqua del risciacquo contribuisce a rimuovere gli eccessi di olio di ricino.</p> Credits: Mondadori Press

Le proprietà anti-batteriche e anti-micotiche dell'acido ricinoleico contenuto nell'olio di ricino proteggono il cuoio capelluto da infezioni che possono causare la perdita dei capelli. Gli acidi grassi omega-9 nutrono intensamente i capelli e prevengono la secchezza del cuoio capelluto.

Per curare i capelli, si può massaggiare ciclicamente il cuoio capelluto con l'olio di ricino: le radici dei capelli saranno rigenerate, favorendo la crescita di nuovi capelli in pochi mesi.

Per un trattamento profondo, lasciare in posa l'olio per tutta la notte, avvolgendo la testa in un asciugamano o una cuffia da doccia (le macchie di olio di ricino, essendo questo denso e viscoso, sono quasi impossibili da rimuovere).

Per un trattamento più leggero durante il giorno, strofinare una piccola quantità di olio di ricino sulle punte dei capelli.

In caso di capelli fini o fragili, si può mescolare l'olio di ricino con un olio più leggero (come l'olio di jojoba): in questo modo sarà più facile da eliminare con lo shampoo. Aggiungere il bicarbonato di sodio nell'acqua del risciacquo contribuisce a rimuovere gli eccessi di olio di ricino.

Riproduzione riservata