Ricostruzione unghie con acrilico

Ricostruzione unghie con acrilico Credits: CND - Ladybird House
02/11
Foto

Ricostruzione delle unghie con acrilico

Che cos'è

L’acrilico è un materiale composto da due sostanze: una polvere acrilica e un liquido, il monomero. La loro unione genera una reazione chimica che permette di ottenere una sostanza che si amalgama sempre più sino a plastificarsi all'aria. «La caratteristica propria dell'acrilico di essere modellabile lo rende un elemento molto amato dagli "artigiani" più appassionati del settore unghie» - dice l'esperta - «perché offre all nail artist e all’onicotecnico infinite opportunità di creare. Quando è ancora "morbido", l'acrilico viene applicato sull’unghia naturale, al fine di creare uno strato resistente e solido.

A cosa serve

«Si usa l’acrilico per ricostruzioni “artisticamente elaborate”, per ricostruire unghie con traumi e deformazioni, come ad esempio accade per gli alluci oppure per unghie refrattarie ad altri materiali artificiali.
Inoltre è perfetto per ottenere un effetto più naturale sulle unghie ricostruite artificialmente. In molti, casi esercita anche un’azione correttiva sulla crescita delle unghie naturali».

Riproduzione riservata