Cena di San Valentino a casa


L’anti decalogo di San Valentino: tutte le cose che ci siamo stancati di fare

Chi ha detto che bisogna trascorrere il solito San Valentino? Ecco l'anti decalogo di San Valentino, con tutte le cose che ci siamo stancati di fare

San Valentino: 10 cose da non fare

Hai già pensato alla cena di San Valentino? Semplice, a casa, cucinando insieme: l'occasione per sperimentare una nuova ricetta a quattro mani e condividere un momento di tenerezza e intimità. Ecco una valida alternativa ad una cena fuori.

Se non sei una grande fan di San Valentino, ma anche se lo sei ma non sopporti tutto l'elenco di consuetudini che sembra obbligatorio rispettare ecco una buona notizia: te le puoi risparmiare!

Ecco a te l'anti decalogo con tutte quelle cose che possiamo smettere di fare a San Valentino, ovviamente con dei validi motivi.

1. Andare fuori a cena

Code interminabili davanti al ristorante? No, grazie. La probabilità è di finire stretti stretti in un tavolino circondato da almeno una ventina di altre coppie che fissano il cellulare piuttosto che parlare: replica tutt'altro che romantica. Scegli due o tre ricette, diverse dal solito e non troppo complicate, acquista gli ingredienti e non fare assolutamente nulla. Quando il partner sarà a casa stappate una bottiglia e mettetevi ai fornelli. Cucinare insieme, con calma e senza stress, sa rivelarsi terribilmente divertente.

2. Fare regali (scontati)

Si parla sempre di feste e consumismo, eppure una larga percentuale di popolazione continua a stressarsi finendo verso regali per lui  e frasi d'amore: azioni brillanti, ma solo in apparenza. Ribelliamoci.

Se ti va acquista o crea un regalo, scrivi "Bonus per un pomeriggio insieme" e trascorri del tempo con il partner, organizza qualcosa che rimandate da tanto, digli tutto quello che non gli hai mai detto. Impariamo a osare gesti che nascono dall'instinto. Perfetti no, più sorridenti e felici sì.

3. Indossare un completino sexy

Visti e stravisti: i completini sexy ormai non stupiscono più nessuno. Il vero fascino è un'intimità da vivere nel quotidiano, realizzando una coppia che si diverte, persino in salita o sulla strada sbagliata.

Se ti intriga una serata diversa dal soito scegli un completo... per due, da regalare e indossare con un sorriso. A trent'anni dal sì, quando non si è più adolescenti e le difficoltà della vita sono tante, ridere insieme diventa un atto rivoluzionario.

4. Farsi prendere dall'ansia che tutto sia perfetto

Non rovinate una bella serata con l'ansia che tutto sia perfetto. Nella vita quasi nulla è perfetto, ma questo non significa che non possiamo festeggiare ciò che abbiamo, ciò che ci rende felici e fa tornare il sorriso. A San Valentino o in qualsiasi giorno dell'anno.

5. Non condividere questo giorno con i figli 

Tu o lui avete figli? Passate la serata di San Valentino tutti insieme: tante chiacchiere, film e una cena speciale, magari con hamburger e patatine, polpette o una ricetta divertente. Potrete ritagliare un momento solo per voi due... il 13 febbraio. Farete felici gli ex, i bambini. E naturalmente voi due.

6. Regalare rose rosse

Sul globo esistono milioni di specie floreali, perché limitarsi alle solite rose rosse? Scegliere i fiori in base a ciò che ama l'altra persona, seguendo l'istinto, le sensazioni, il colore è un autentico atto d'amore. Naturalmente non è affatto detto che debba essere sempre il sesso maschile a presentarsi con un mazzo di fiori: quest'anno sorprendilo tu.

7. Fare un regalo d'obbligo

Davvero c'è bisogno di un regalo di San Valentino? I doni sono improvvisi, vengono dal cuore: i migliori sono quelli che vediamo per caso e ci fanno immediatamente pensare a una persona.

La vita è troppo breve per accontentarsi di cose che non hanno realmente a che fare con noi. Se proprio assale la voglia di fare un regalo scegliamo una cosa piccola. Qualcosa fatto per due, che possiamo condividere. Un pensiero o un'esperienza da fare insieme. Per ridere. Divertirci, sognare, immaginare.

8. Non comunicare con frasi impersonali

Le frasi che davvero fanno battere il cuore sono spontanee, estremamente personali, quasi sempre incomprensibili per gli altri. Non chiedere e non aspettarti frasi da Via col Vento dal partner: ascolta i suoi segnali. Spesso cerchiamo il romanticismo in luoghi molto lontani da dove si trova sul serio. E tu cosa comunichi al tuo lui?

9. Evitare le condivisioni dei vostri momenti intimi sui social

Una cosa decisamente da evitare? Condividere su Facebook e social in genere immagini al limite del buon gusto, dalle frasi più sdolcinate che non ricche di sentimento, agli slogan nefasti di odio verso qualcosa. Vale a San Valentino e in ogni giorno dell'anno: i social non sono un diario personale.

Ricorda che tutto ciò che fai in rete rimane sul web. Possiamo scrivere o condividere un pensiero simpatico, ma cerca di lasciare l'autentica intimità dove dovrebbe stare: nella privacy.

10. Non trattenere le tue emozioni

Quante volte dite 'Sì' senza pensarlo realmente e in quante occasioni vi date contro ormai per il gusto di rimanere ognuno con le proprie idee, spiazzando l'altro?

Se una coppia vuole sopravvivere alle tempeste della vita insieme deve imparare a esprimersi: questo significa abolire l'espressione 'Dovresti saperlo' e iniziare a parlare.

Non è ciò che si dice ma come lo diciamo ciò che fa differenza. Usa la gentilizza, fatti guidare dall'amore, imparando a liberare ciò che davvero passa per la vostra testa. Forse all'inizio sarà difficile, ma vi libererà da una maschera fin troppo pesante. Buon San Valentino.. tutti i giorni!

Frasi per San Valentino: regali da evitare


Intimo sexy per San Valentino


Ansia San Valentino


San Valentino con bambini


Fiori per San Valentino


Originali idee regalo San Valentino fai da te


Frasi romantiche San Valentino


San Valentino Facebook: come mi comporto?


Imparare a dire no: San Valentino


Riproduzione riservata