Cambiare abitudini

VUOI DAVVERO CAMBIARE?

«Tanto, ormai... » costituisce una delle peggiori armi che rivolgiamo contro noi stesse. A spiegarlo è la biologa nutrizionista Jessica Falcone, che chiarisce: «Usando la logica del tanto ormai, dopo uno sgarro finiamo per cedere a un altro, e così via, in una catena inarrestabile». Questo schema mentale blocca la nostra capacità di uscire dalla situazione. Usa la tua consapevolezza per imparare a fermarti e capire il momento giusto in cui farlo. Hai soddisfatto la tua voglia di dolce con un biscotto? Invece di sentirti appesantita dal senso di colpa, gusta questo piccolo dono con piacere, assaporando le materie prime, i colori e i profumi del cibo. Dacci un taglio: adesso puoi fare altro, invece che buttarti sul resto del pacchetto di biscotti con la scusa che tanto ormai il danno è fatto. Gli ambiti in cui applichiamo questo schema mentale sono tanti, dal lavoro o le relazioni sociali, fino ai piccoli e grandi cambiamenti che desideriamo attuare nella nostra vita quotidiana. Il momento è adesso.

5 cose da smettere di fare adesso

Dai un taglio alle abitudini che ti rendono infelice

 

Vuoi favorire il cambiamento? Inizia a puntare sulle tue risorse, anziché farti limitare dalla paura. Calma l'ansia, impara a respirare. Puoi avere tutto ciò che desideri.

Basta rimandare!

INIZIA A SCEGLIERE

Tendi sempre a rimandare? I motivi possono essere tanti, dalla paura di non essere all'altezza a un perfezionismo nascosto, che rovina il gusto del presente in attesa di un momento migliore situato nel contesto di un futuro non ben precisato. Procrastinare è sempre controproducente, perché fino a quando non deciderai di concentrarti sulla soluzione del problema la questione rimarrà in un angolo della tua mente, finendo col diventare un vero e proprio peso. La verità è che nulla è possibile senza un pizzico di autodisciplina. Affrontare le esigenze del momento è una tua decisione: semplicemente, fallo! Possiamo scegliere di lasciar suonare la sveglia ore oppure alzarci e vivere la giornata. Il segreto è analizzare ciò che ti blocca con onestà e.... associare al senso del dovere un piacere: una piccola gratificazione capace di darti entusiasmo e scuoterti.

Usi male il tuo tempo?

SMETTI DI CORRERE... E GIUDICARE

Il tempo è prezioso, perché nessuno ce lo ridarà indietro: ogni attimo è un'occasione unica, per questo è importante riflettere bene come e con chi decidiamo di trascorrerlo. Chi frequenti nel tuo tempo libero? Smetti di frequentare chi fa gossip e giudica tutti (giudicherà anche te). Imparare a circondarsi di persone positive, entusiaste e con la voglia di partecipare alla nostra felicità è una risorsa importante per la qualità della vita. Ricorda che la prima forma di relazione costruttiva è quella con te stessa. Sii tua amica. Scopri quanto può essere bello trovare un momento per apprezzare la solitudine, fare silenzio dentro e abbandonarti al completo relax. Smettere di correre e trovare tempo per rilassarti cambierà la giornata: bastano 30 minuti solo per te.

Rispetta te stessa

ASCOLTI I TUOI BISOGNI?

Quando smettiamo di ascoltare le persone che ci deprimono e affossano, scopriamo nuovi spazi di crescita. È il momento giusto per fare chiarezza dentro di sé. Smetti di raccontarti bugie e sii onesta: per poter attuare un cambiamento, anche piccolo, è fondamentale analizzare gli ostacoli con umiltà e definire i bisogni, ovvero ciò che ti serve per essere felice. Fino a quando manterrai le tue esigenze in fondo alla lista, continuerai a mettere al primo posto ciò che gli altri si aspettano da te. Sei abbastanza grande per decidere che meriti la tua felicità, non credi? Forse si tratterà di scontentare qualcuno, ma iniziare a essere ciò che sei ti rende libera, alleggerisce la mente e il cuore.

Realizzare il cambiamento

CREA UNA NUOVA VISIONE

Smetti di pensare che non puoi: puoi. Il filosofo e rivoluzionario Michail Bakunin ha scritto: «Cercando l'impossibile, l'uomo ha sempre realizzato e conosciuto il possibile, e coloro che si sono saggiamente limitati a ciò che sembrava possibile non sono mai avanzati di un sol passo». A volte abbiamo bisogno di crederci, fare un passo, osare e non importa se cadremo: ci rialzeremo, perché abbiamo la forza per farlo. Invece di rassegnarti a un problema che ti sembra irrisolvibile, prova a cambiare il punto di vista. Amplia la tua visione insieme alle persone positive che conosci. Sii pronta a fare fatica e non ti abbattere. Invece di affossare noi stessi con il senso di colpa che ci porta a dire "È tutta colpa mia" iniziamo a pensare: che cosa posso fare? Cambiare schema mentale non avviene in modo immediato. Ci vuole tempo, pazienza, impegno: tutte risorse che tu hai, proprio adesso. Invece di giustificarti, davanti agli altri e te stessa, inizia a affermare ciò che veramente vuoi.

Riproduzione riservata