morti2011 cover

Addii, chi è morto nel 2011

Attrici, politici, cantanti, sportivi, ma anche dittatori, tanti i personaggi noti che ci hanno lasciato nell'anno che si sta per chiudere, dall'indimentacabile Liz Taylor al bambinone Simoncelli alla turbolenta Amy Winehouse

Morti nel 2011, il giornalista Giorgio Bocca

Giorgio Bocca (Cuneo, 18 agosto 1920 – Milano, 25 dicembre 2011) è stato uno scrittore e giornalista italiano.
Tra i grandi protagonisti del giornalismo italiano, scomparso nel giorno di Natale all’età di 91 anni, ha raccontato nei suoi articoli e nei suoi libri l’ultimo mezzo secolo di vita italiana con rigore analitico e passione civile, improntando sempre il suo stile alla sintesi e alla chiarezza.
Fu tra i fondatori del quotidiano La Repubblica, con cui da allora collaborò ininterrottamente.

(La lista più completa delle persone note morte nel 2011 su wikipedia)

Morti nel 2011: Kim Jong-il, dittatore nordcoreano

Kim Jong-il (Chabarovsk, 16 febbraio 1941 – Montagna Baitou, 17 dicembre 2011) è stato un dittatore nordcoreano. Succeduto al padre Kim Il Sung - che ha governato la Corea del Nord dal 1948 alla morte nel 1994 e che conserva a tutt’oggi la carica di presidente perpetuo - ha governato la Corea del Nord dal 1994 fino alla morte.

(La lista più completa delle persone note morte nel 2011 su wikipedia)

Morti nel 2011, la cantante Cesária Évora

Cesária Évora (Mindelo, 27 agosto 1941 – São Vicente, 17 dicembre 2011) è stata una cantante capoverdiana. Soprannominata la "diva a piedi nudi" per la sua abitudine di esibirsi scalza, è probabilmente la cantante di morna più conosciuta al mondo.

Morti nel 2011: mamma coraggio Angela Casella

Angela Montagna, sposata Casella, (1946-2011) da tutti conosciuta come "madre coraggio" perché durante il sequestro del figlio Cesare, durato 743 giorni, nel 1988 si incatenò per protesta nei paesi della Locride. Il figlio fu poi liberato nel gennaio del 1990.

Morti nel 2011, il calciatore brasiliano Sócrates

Sócrates Brasileiro Sampaio de Souza Vieira de Oliveira, noto come Sócrates (Belém, 19 febbraio 1954 – San Paolo, 4 dicembre 2011), è stato un calciatore brasiliano, centrocampista. Fu capitano della Nazionale brasiliana ai mondiali del 1982 e del 1986. In Italia giocò nella Fiorentina.Nel marzo del 2004, fu inserito, dal connazionale Pelè, all’interno del FIFA 100, la speciale classifica che include i più grandi calciatori della storia

Morti nel 2011, la scrittrice Christa Wolf

Christa Wolf (Landsberg an der Warthe, 18 marzo 1929 – Berlino, 1º dicembre 2011), nata Christa Ihlenfeld nell’attuale Polonia, trascorre l’infanzia e l’adolescenza sotto Hitler. A 20 anni si iscrive alla SED, il partito comunista della Germania Orientale. Nel 1951 sposa lo scrittore Gerhard Wolf. Il suo primo romanzo, Il cielo diviso, è del 1963 e le dà immediata notorietà: è la storia di un amore al di qua e al di là del muro. Tra i suoi romanzi più fortunati, Riflessioni su Christa T.

Morti nel 2011, Lucio Magri

Lucio Magri (Ferrara, 19 agosto 1932 – Zurigo, 28 novembre 2011) fu uno dei dirigenti comunisti dissidenti che nel 1969 diede vita a Il manifesto, rivista e successivamente quotidiano comunista. Fu segretario del Partito di Unità Proletaria per il comunismo fondato nel 1974, che nel 1984 confluì nel PCI.

A 79 anni ha deciso di morire fuori dai confini italiani con il "suicidio assistito".

Morti nel 2011, Danielle Mitterrand

Danielle Mitterrand (Verdun, 29 ottobre 1924 – Parigi, 22 novembre 2011), nata Danielle Émilienne Isabelle Gouze, vedova dell’ex presidente francese François, è morta all’ospedale Georges Pompidou di Parigi a 87 anni in seguito un malore causato da un colpo di stanchezza.
Conobbe François Mitterand durante la militanza comune nelle resistenza. Si sposarono il 28 ottobre 1944, dopo la fine della seconda guerra mondiale. Dal loro matrimonio sono nati tre figli: Pascal (morto durante l’infanzia), Jean-Christophe e Gilbert Mitterrand.

Morti nel 2011, il motociclista Marco Simoncelli

Marco Simoncelli (Cattolica, 20 gennaio 1987 – Sepang, 23 ottobre 2011) è stato un pilota motociclistico italiano, campione del mondo della classe 250 nel 2008.Conosciuto fra gli appassionati con il nomignolo di SuperSic, è morto a soli 24 anni durante il Gran Premio della Malesia, disputatosi sul circuito di Sepang.

Morti nel 2011, Mu'ammar Gheddafi

Mu'ammar Gheddafi, Muʿammar Abū Minyar ʿAbd al-Salām al-Qadhdhāfī, (Sirte, 7 giugno 1942 – Sirte, 20 ottobre 2011) è stato un militare e politico libico. Per quarantadue anni è stato la massima autorità del proprio paese, fino alla sua deposizione da parte del Consiglio nazionale di transizione (CNT) durante la Guerra civile libica del 2011, senza ricoprire stabilmente alcun incarico ufficiale ma fregiandosi soltanto del titolo onorifico di Guida e Comandante della Rivoluzione della Grande Jamāhīriyya Araba Libica Popolare.

Morti nel 2011, Steve Jobs

Steven Paul Jobs, noto semplicemente come Steve Jobs (San Francisco, 24 febbraio 1955 – Palo Alto, 5 ottobre 2011), è stato un imprenditore, informatico e inventore statunitense. Cofondatore di Apple Inc., ne è stato amministratore delegato fino al 24 agosto 2011, quando si è dimesso per motivi di salute (però assumendo la carica di Presidente del consiglio di amministrazione).

Morti nel 2011: Sergio Bonelli, editore di fumetti

Sergio Bonelli (Milano, 2 dicembre 1932 – Monza, 26 settembre 2011), conosciuto anche come Guido Nolitta, suo pseudonimo da sceneggiatore di fumetti, è stato fumettista ed editore di celebri albi di fumetti, da Tex a Dylan Dog, da Mister No a Zagor.

Morti nel 2011, cantante lirico Salvatore Licitra

Salvatore Licitra (Berna, 10 agosto 1968 – Catania, 5 settembre 2011) è stato uno dei più grandi tenori del repertorio drammatico italiano. Cominciò la sua carriera nel 1998, cantando ne Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi al Teatro Regio di Parma. Calcò le scene dei principali teatri lirici al mondo, tra cui la Scala, la Staatsoper di Vienna, l’Opera Bastille di Parigi, la Royal Opera di Londra.

Morti nel 2011, il politico Mino Martinazzoli

Fermo Mino Martinazzoli (Orzinuovi, 30 novembre 1931 – Brescia, 4 settembre 2011) è stato un politico italiano, più volte ministro della Repubblica nelle file della Democrazia Cristiana, della quale è stato l’ultimo segretario, guidando la transizione al Partito popolare italiano. Fu sindaco di Brescia per il centrosinistra tra il 1994 e il 1998.

Morti nel 2011: Ágota Kristóf, scrittrice

Ágota Kristóf (Csikvánd, 30 ottobre 1935 – Neuchâtel, 27 luglio 2011) è stata una scrittrice ungherese naturalizzata svizzera. Nel 1956, in seguito all’intervento dell’Armata Rossa per soffocare la rivolta popolare contro l’invasione sovietica, fugge dall’Ungheria, con il marito e la figlia, e si stabilisce in Svizzera, a Neuchâtel, dove vivrà fino alla morte. Qui impara il francese, che adotterà per la sua scrittura letteraria. Raggiunge il successo internazionale nel 1987, con la pubblicazione de Le grand cahier, che confluirà, insieme a La preuve e Le troisième mensonge, nella Trilogia della città di K., stampato in oltre 30 paesi.

Morti nel 2011, Amy Winehouse

Amy Winehouse (Londra, 14 settembre 1983 – Londra, 23 luglio 2011) è stata una cantautrice britannica, esponente del soul bianco. A soli 27 anni, dopo una vita di successi ed eccessi, è stata trovata morta. È deceduta, secondo gli esiti degli esami tossicologici, rivelati il 27 ottobre, a causa di un abuso di alcol.

Morti nel 2011, Linda Christian

Linda Christian (Tampico, 13 novembre 1923 – Palm Springs, 22 luglio 2011), nome d’arte di Blanca Rosa Henrietta Stella Welter Vorhauer, è stata un’attrice statunitense di origine messicana in voga negli anni quaranta e cinquanta. Ribattezzata da Life The Anatomic Bomb per la sua straordinaria bellezza. Dal suo matrimonio con Tyrone Power nasce Romina Power, la figlia che l’ha assistita negli ultimi tre anni nella lotta contro un tumore al colon.  

Morti nel 2011, Lucian Freud

Lucian Freud (Berlino, 8 dicembre 1922 – Londra, 21 luglio 2011) è stato un pittore britannico di origini tedesche. Nipote di Sigmund Freud, figlio dell’architetto Ernst Freud e padre della scultrice Jane MacAdam Freud.

Morti nel 2011, Clarence Clemons

Clarence Clemons (Norfolk, 11 gennaio 1942 – Palm Beach, 18 giugno 2011), detto Big Man, è stato un sassofonista statunitense, noto per essere il sax tenore della E Street Band, collaboratore di Bruce Springsteen e uno dei membri fondatori della band.

Morti nel 2011, Giorgio Celli

Giorgio Ruggero Celli (Verona, 16 luglio 1935 – Bologna, 11 giugno 2011) è stato un etologo, entomologo, scrittore e conduttore televisivo italiano.

Morti nel 2011, Osama bin Laden

Osāma bin Muhammad bin ʿAwaḍ bin Lāden, noto come Osama bin Laden, (Riyad, 10 marzo 1957 – Abbottabad, 2 maggio 2011) è stato un militante terrorista fondamentalista islamico sunnita, fondatore e leader di al-Qāʿida, la più nota organizzazione terroristica internazionale, attiva a partire dalla fine del XX secolo.

Morti nel 2011, il regista Sidney Lumet

Sidney Lumet (Philadelphia, 25 giugno 1924 -€“ New York, 9 aprile 2011) è stato un regista, produttore cinematografico e sceneggiatore statunitense.

Morti nel 2011, Liz Taylor

Elizabeth Rosemond Taylor, nota come Liz Taylor, (Hampstead, 27 febbraio 1932 – Los Angeles, 23 marzo 2011) è stata un’attrice, imprenditrice e stilista inglese, considerata l’ultima grande diva dell’era d’oro di Hollywood.

Morti nel 2011, la cantante Nilla Pizzi

Nilla Pizzi (Sant’Agata Bolognese, 16 aprile 1919 – Milano, 12 marzo 2011), all’anagrafe Adionilla Pizzi, è stata una cantante italiana. Fu la vincitrice del primo Festival di Sanremo nel 1951.

Morti nel 2011, Jane Russell

Jane Russell (Bemidji, 21 giugno 1921 – Santa Maria, 28 febbraio 2011), nome d’arte di Ernestine Jane Geraldine Russell, è stata un’attrice statunitense. È stata attiva soprattutto negli anni quaranta e cinquanta ed è considerata una delle più famose pin up e sex symbol del cinema hollywoodiano.

Morti nel 2011, la giornalista Lietta Tornabuoni

Lietta Tornabuoni (Pisa, 24 marzo 1931 – Roma, 11 gennaio 2011) è stata una giornalista e critica cinematografica italiana, firma storica del quotidiano torinese La Stampa.

Riproduzione riservata