Come deve essere una camera da letto

La camera da letto ideale per una coppia è molto diversa da quella di un single. Deve essere più romantica e trasmettere tranquillità. Per iniziare al meglio la vita a due è bene circondarsi di positività e stare attenti a non commettere alcuni piccoli errori. Continua a leggere per scoprire cosa proprio non può mancare.

7 cose che non devono mancare in una camera da letto per due

Vuoi dare un tocco di romanticismo alla tua camera da letto? Ecco qualche suggerimento

La camera da letto rappresenta la parte più intima di una coppia. Per arredarla al meglio, deve essere calda e confortevole, un nido in cui due persone possano ritrovarsi la sera e chiudere fuori ogni energia negativa.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il copripiumino

Per questo ci sono alcuni accorgimenti che sarebbe bene tenere a mente, sia per chi sta arredando casa da zero, sia per chi vuole dare una rinnovata ad alcuni ambienti.

Ci sono intere scuole di pensiero, come il Feng Shui, che danno suggerimenti sulla disposizione migliore dei mobili all'interno di una stanza, così come ci sono regole non scritte sulla presenza o meno di alcuni complementi d'arredo.

Nella nostra gallery fotografica ti diamo 7 consigli pratici per rendere più romantica la tua camera matrimoniale.


Lenzuola di qualità

Sia che tu stia mettendo le basi per la tua nuova vita a due, sia che si tratti semplicemente di un rinnovo dell'ambiente, è importante puntare alla qualità, specie in fatto di tessuti. È importante dormire su un corredo morbido e confortevole e grazie alla rete non è più necessario spendere una fortuna. Tutto quello che devi fare è monitorare i siti o le app dedicate all'arredamento e al design, che spesso promuovono offerte a termine anche sulle lenzuola di lusso.

Mantieni l'ordine

Cerca di tenere sempre in ordine la tua camera da letto. E questo non vale solo per i vestiti che si lasciano in giro la sera prima di mettersi il pigiama, ma anche per l'arredamento. Una stanza troppo piena di oggetti o complementi d'arredo darà sempre una sensazione di caos anche se perfettamente ordinata. Meglio optare, invece, per uno stile minimale, più facile da gestire.

La posizione del letto

Secondo il Feng Shui, pratica orientale che punta all'armonia dell'ambiente domestico, il letto dovrebbe essere posizionato in modo da non essere in linea con la porta, ma facendo in modo che essa sia comunque visibile. Questo per evitare che il sonno sia disturbato da pensieri negativi. La testata, poi, dovrebbe essere in legno o imbottita per fare in modo che la testa abbia il corretto sostegno. Inoltre sarebbe meglio scegliere un letto abbastanza sollevato rispetto al pavimento, che non abbia il cassettone interno, per far sì che l'energia scorra meglio.

Bandire la televisione

Evitate di mettere il televisore in camera da letto. C'è un momento per distrarsi e azzerare il cervello e c'è un momento per l'intimità. La camera da letto è il luogo in cui dormire, coccolarsi e dedicarsi l'uno all'altro. Senza contare che le onde elettromagnetiche emesse dal piccolo schermo possono causare disturbi del sonno.

Non esagerare con le luci

La camera da letto ideale non ha bisogno di essere illuminata a giorno. La luce naturale è sempre ben accetta, ma quando si tratta di illuminazione artificiale meglio essere cauti e optare per pochi punti luce in posti strategici, come i comodini e dalle tonalità calde che renderanno l'atmosfera più sensuale.

Il colore delle pareti

Il colore è fondamentale quando si parla di un ambiente come questo. L'ideale sarebbe dare una rintonacata alle pareti, preferendo le nuances pastello, più rilassanti. Se però ami le pareti bianche assicurati di utilizzare qualche tonalità diversa per i cuscini o i paralumi. L'importante, come sempre è non esagerare, né in un senso né nell'altro. Banditi il nero e i colori troppo scuri.

Trasformala in un rifugio

La camera da letto di una coppia è la stanza più importante per costruire un futuro su solide basi. Dev'essere un rifugio in cui due persone possano ritrovarsi a fine giornata o anche dove trascorrere l'intera giornata, se preferisci. In fondo, chi ha detto che l'unico pasto che si può consumare a letto è la colazione?

Riproduzione riservata