controllo della tua vita

Vuoi avere il controllo della tua vita? Allora devi porti le domande giuste

Non lasciarti paralizzare dalla paura. Tutto ciò che hai sempre desiderato di avere se ne sta oltre la coltre di panico che è attorno a te. Immagina di essere a metà di un guado: che senso avrebbe tornare indietro? Sempre dritta verso il futuro!

Può sembrare poco concreto, ma non c’è niente di più vero: atteggiamento e pensieri influenzano il controllo sulla tua vita. Non stiamo parlando di magia né tantomeno di concetti astratti e incomprensibili. Quello che pensi influenza ciò che fai: la felicità e il senso di soddisfazione per ciò che abbiamo intorno derivano soprattutto dalle nostre abitudini. E ti sorprenderà sapere che queste "abitudini" sono misurabili dal controllo che abbiamo sui nostri pensieri.

Perché sembra che vada tutto male

Non è così, anche se a volte può sembrare che ti manchi il controllo della tua vita. Le abitudini negative derivano da una mancanza di controllo e una predisposizione naturale a cadere nelle soluzioni facili, come le distrazioni o i piaceri istantanei. Elementi che distolgono la tua attenzione dai tuoi veri obiettivi, quelli che ti fanno sentire realizzata e completa. Felice e soddisfatta. Con un piano nella vita.

Creare una vita che ami è possibile: però, devi volerlo intensamente. Talvolta, per raggiungere questo obiettivo, potresti avere bisogno di quella che in gergo viene definita la potatura dei rami secchi. Elementi della vita che non ti portano più da nessuna parte: relazioni disfunzionali, lavori frustranti, vita domestica insoddisfacente. Se ti focalizzi abbastanza su ciò che vuoi diventare, con un po’ di tempo e un po’ di lavoro potrai realizzare di essere capace di divenire una versione migliorata di te stessa.

Che cosa va storto nella tua vita?

Prima di cominciare a costruire una casa, hai bisogno di un progetto. Sapendo quello che ti abbiamo raccontato fino a questo momento, è giunta l'ora di capire quali sono i settori della tua vita in cui hai bisogno di cambiamento: lavoro, finanze, relazioni, salute, casa, viaggi, vita sociale, spiritualità, per citarne solo alcuni.

Prima di rivolgersi al cambiamento è, infatti, opportuno sapere da dove è necessario cominciare. La risposta a questa domanda potrebbe sembrare il primo grande ostacolo. Non ti preoccupare, è perfettamente normale. Se stai cercando il controllo della tua vita e non capisci che cos'è che non va, allora rivolgiti a un esperto. Parla con uno psicologo o uno psicoterapeuta, richiedi una consulenza e condividi le esperienze con una persona neutrale, obiettiva, di cui sai di poterti fidare.

Potresti renderti conto che quasi tutte le aree della tua vita hanno bisogno di un ritocchino: anche qui non devi spaventarti. Molte di noi hanno bisogno di rivedere tante, ma tante priorità per acquisire un maggior controllo sulla propria vita. Un’impresa non da poco, ma che richiede massima trasparenza. Dovrai essere chiara con te stessa e assolutamente limpida nella persecuzione dei tuoi obiettivi. Che cosa vuoi veramente da te stessa? Come ti immagini la tua vita tra dieci anni? È simile o molto diversa da quella che stai avendo oggi? Che cosa manca? Cosa bisogna eliminare oggi per un domani più brillante?

Ultima ma non per importanza: sei sicura di non esserti aggrappata a una situazione che genera solo stress e non produce soddisfazione di alcun tipo? Magari lo hai fatto perché sembrano non esserci alternative plausibili. Perché non riesci a vederle.

Questo articolo, nella sua interezza, vuole provare a dimostrarti che non è vero. Puoi vivere bene se lo desideri e, da qualche parte là fuori, c’è un futuro radioso ad attenderti. Un lavoro più remunerativo e soddisfacente. Una relazione felice. Un rapporto migliore tra te e lo specchio.

La potenza del pensiero positivo

Fermo restando che se ti senti privata del controllo sulla tua vita da molto temp probabilmente hai bisogno di parlare con una figura esperta che sappia darti consigli concreti e mirati, il pensiero positivo è tutto. I pensieri, se direzionati male, ci sabotano costantemente. Quella vocina interiore che ti sussurra di non essere abbastanza, di non potercela fare, che ti devi accontentare di quello che hai: ecco, lei è il più grande nemico della tua vita, sin da quando sei nata.

Vivere in piena sinergia con i propri obiettivi, sintonizzarsi sulla propria frequenza e prendere il controllo della vita. Se stai leggendo questo articolo in preda a una crisi mistica, probabilmente ti sembrerà fantascienza. La verità è che devi cambiare musica e imparare a controllare i pensieri e le parole, orientandoli verso un approccio positivo che ti faccia vivere a pieno.

Non preoccuparti se domani non hai ancora risolto niente: prendere il controllo della tua vita è un processo che richiede tempo, anima, dedizione e tanto, tanto amore per te stessa. Comincia piano, con qualche piccolo cambiamento, arrivando alla consapevolezza (e non solo al concetto teorico) che anche tu meriti di essere felice. E su questo nessuno ha dubbi.

Riproduzione riservata