Come gestire una relazione a distanza

"La lontananza è come il vento...spegne i fuochi piccoli e accende quelli grandi", diceva una canzone di Domenico Modugno. Una frase semplice, ma ricca di significato, che riassume alla perfezione la realtà con cui ogni coppia che si trova a vivere una relazione a distanza deve convivere. Perché i chilometri che separano due persone possono diventare muri insormontabili o vie che tessono legami indissolubili. Se anche tu stai vivendo una relazione a distanza, ecco qualche consiglio per gestirla al meglio.

Come gestire una relazione a distanza

Fiducia, impegno e dedizione: ecco gli ingredienti fondamentali per riuscire a mantenere un rapporto quando non si vive nello stesso luogo

Mantenere una relazione a distanza è tutt'altro che semplice e molte coppie lo sanno bene.

La tecnologia ha in parte agevolato la gestione del rapporto offrendo la possibilità di vedersi in qualunque momento attraverso le videochiamate, ma non basta. Per preservare una storia d'amore che sopravviva alla lontananza servono pazienza, dedizione e un briciolo di lungimiranza.

Nella gallery ti spieghiamo perché e come fare.

Avere fiducia

Alla base di ogni relazione dev'esserci la fiducia nei confronti del partner. Questo è ancora più importante quando le due persone sono lontane. Senza fiducia non si può costruire un rapporto solido, perché la coppia ha bisogno di libertà e non di catene. Se il seme del dubbio s'insinua anche in uno solo dei due, la quotidianità diverrebbe ingestibile, le litigate continue. E con la distanza di mezzo, fare pace non è così semplice né soddisfacente.

Preservare il dialogo

Anche il dialogo è un elemento fondamentale per lo stato di salute di una relazione. Quando però ci si mette la lontananza bisogna fare ancora più attenzione. Certi silenzi, certe reticenze, sono difficili da interpretare se non affiancate dal contatto visivo e rischiano di sommarsi innalzando un muro tra le due persone. Al contrario, bisogna trovare il tempo per dedicarsi totalmente all'altro e riuscire a esprimere pensieri e sensazioni.

Sfruttare la tecnologia

E qui entra in ballo la tecnologia. Grazie a internet, ai computer, ai tablet e agli smartphone, possiamo parlare e vedere il nostro interlocutore in qualsiasi momento. Questo però non autorizza ad abusare di Skype o FaceTime. Fare una videochiamata mentre si va di corsa da qualche parte o si sta facendo altro è inutile e, anzi, controproducente. Meglio concordare dei momenti in cui entrambi siete liberi e potete dedicarvi totalmente l'uno all'altra. Non solo per parlare, ma anche per qualche gioco malizioso per ritrovare un po' di intimità.

Organizzazione

Organizzate con anticipo i weekend e le occasioni per ricongiungervi. Quando si vive una relazione a distanza è importante avere un obiettivo a breve termine. Si vive in una sorta di perenne conto alla rovescia per superare i giorni che ti separano dal rivedere la tua dolce metà. Per alcuni, a lungo andare, può essere sfiancante, ma in realtà separarsi sapendo già quando ci si rivedrà offre un po' di rassicurazione e in un certo senso garantisce continuità al rapporto.

Riscoprite la passione

Per molte coppie la distanza rappresenta un toccasana per la passione. Aumenta la voglia e il bisogno di vedersi, oltre al desiderio sessuale e questo può essere senza dubbio un vantaggio. Fare l'amore non appena ci si rivede, però, non va visto come un obbligo, ma deve essere la risposta a un bisogno, alla necessità di riavvicinarsi all'altro. Nè deve essere visto come un campanello d'allarme il fatto che non si abbia subito voglia di correre a letto. La distanza crea delle abitudini che non vanno sempre e per forza alimentate. È bello anche riscoprirsi ogni volta e con i propri tempi.

La reciprocità

Perché la relazione funzioni è fondamentale che entrambe le parti siano ugualmente coinvolte e consapevoli delle difficoltà da affrontare e disponibili ad andare avanti insieme. È la reciprocità che fa sì che si vada avanti nonostante la sofferenza che il distacco comporta. Se a battersi per il rapporto è solo uno dei due, il rapporto zoppica e la distanza diventa un ostacolo insormontabile che invece di riaccendere il sentimento lo affievolisce sempre di più.

Riproduzione riservata