Libri auto aiuto

Volere è potere, dice un antico detto. La volontà di migliorarsi è il primo passo verso il cambiamento. Prima di rivoluzionare la propria vita, però, bisogna capire in cosa si sta sbagliando per poter correggere il tiro. Se vuoi dare una svolta alla tua vita, ma non sai come fare, prendi spunto da chi ha qualche consiglio da dare. Abbiamo scelto per te dieci libri che sono diventati dei best seller. Vivere meglio è possibile, basta volerlo.

Libri di auto-aiuto: quali leggere e perché funzionano

Vivere meglio grazie alla lettura. Se sei in cerca di ispirazione, ecco dieci libri che ti cambiano la vita

 

The secret

Esiste un modo per far sì che ogni desiderio diventi realtà: chiedere, credere, ricevere. Sono questi i punti fondamentali di The Secret, il libro pubblicato nel 2007 e che è diventato un fenomeno mondiale. Il volume si presenta come un saggio in cui vengono raccolte le testimonianze di filosofi, scienziati, manager e scrittori anglosassoni per dimostrare come il segreto sia stato tramandato nel corso dei secoli e sia arrivato fino ai giorni nostri. Racconti  reali di chi ha cambiato la propria vita in maniera profonda. Non ci sono limiti per chi conosce il Segreto.

Quattro ore alla settimana per il tuo corpo

Per tutte quelle che rimandano l'inizio della dieta a lunedì e la palestra sempre all'anno successivo, 4 ore alla settimana per il tuo corpo è la soluzione ideale. Il libro, scritto da Timothy Ferris, è una guida ironica e divertente alla ricerca del corpo perfetto. Attrverso ricerche scientifiche, esperimenti personali e incontri con campioni dello sport, Ferris elabora la sua teoria che lo ha portato a essere inserito nella top ten del New York Times dei testi dedicati al benessere. Della stessa collana anche "4 ore alla settimana. Ricchi e felici lavorando dieci volte meno"

Il cavaliere nell'armatura arrugginita

Se sei una persona che fatica a esprimere i suoi sentimenti, prova a leggere Il cavaliere nell'armatura arrugginita, di Robert Fischer. Protagonista è un cavaliere che ama la sua famiglia, ma spesso la mette in secondo piano perché ha delle più cose "importanti" da fare. Con il passare del tempo la sua armatura si ossida e diventa la sua prigione. Per tornare ad amare e aprirsi al mondo intraprenderà un viaggio (fisico ed emotivo) che lo porterà a incontrare diversi personaggi utili alla causa.

Donne che amano troppo

La psicologa e scrittrice statunitense Robin Norwood è l'autrice di Donne che amano troppo, il libro che cerca di aiutare a capire quando una relazione diventa ossessione e cosa c'è alla base della cosiddetta dipendenza emotiva. Un meccanismo che in fondo si insinua in ognuna di noi e che il testo cerca di spiegare conducento le lettrici in un viaggio alla scoperta di sé e delle proprie paure. Un volume scritto nel 1989 e che ancora oggi è considerato un best seller.

Intelligenza emotiva

La chiave del successo nella vita sono le emozioni. Imparare a riconoscerle, comprenderle, gestile e utilizzarle a proprio favore è l'obiettivo di Daniel Goleman e del suo volume Intelligenza emotiva. Che cos'è e perché può renderci felici. Avere consapevolezza delle proprie emozioni non significa essere felici di per sé, ma saper accettare tutte le emozioni (anche quelle negative) per poterle utilizzare per vivere meglio.

Lo scafandro e la farfalla

Pubblicato nel 1997, Lo scafandro e la farfalla è un'autobiografia del giornalista Jean-Dominique Bauby. Nel corso di una vita apparentemente perfetta, lo scrittore viene colpito da un ictus. Si sveglia dopo 20 giorni di coma in un corpo ormai paralizzato. L'unica parte ancora attiva è il suo occhio sinistro. Ed è grazie a quel battere di palpebra che riuscirà a comunicare e a dettare al suo collaboratore l'intero libro. Non un trattato di psicologia, quindi, ma un invito a rivalutare la propria vita.

Il Piccolo Principe

Un sempre verde dell'editoria è Il Piccolo Principe, di Antoine de Saint-Exupéry. Un libro datato 1943, ma ancora oggi di incredibile attualità. Attraverso la storia di un bambino al quale viene strappata la sua creatività, il volume invita a riflettere sui rapporti umani, l'amore, la perdita e le cose veramente importanti della vita.

Chi ha spostato il mio formaggio?

Grazie alla sua ironia, Chi ha spostato il mio formaggio? è diventato in poco tempo uno dei libri più venduti del genere. Uscito nel 1998 è rimasto per ben cinque anni nella lista dei migliori testi del New York Times. Due topi e due piccoli esseri umani vivono in un grande labirinto e mangiano formaggio. Un giorno una delle riserve di formaggio si esaurisce e le reazioni dei quattro protagonisti forniranno la chiave di lettura del libro: un'analisi semplice e dirompente della resistenza al cambiamento e dell'importanza di adattarsi alle condizioni ambientali.

Istruzioni per rendersi infelici

Un libro breve, semplice e divertente. Nel suo Istruzioni per rendersi infelici, Paul Watzlawick sfrutta diverse storie per invitare a riflettere sugli atteggiamenti sbagliati che assumiamo e sulle interpretazioni inadeguate che diamo dei fatti e che determinano il nostro comportamento di ogni giorno. Un volume che grazie a una scrittura asciutta e tagliente stimola all'introspezione, grazie alla varietà di storie e personaggi in cui riconoscersi.

Alla ricerca di un significato della vita

In Alla ricerca di un significato della vita Viktor Emil Frankl racconta le sue esperienze come prigioniero nel campo di concentramento di Auschwitz durante la Seconda Guerra Mondiale. Il libro, però, non è un semplice romanzo storico che affronta in modo classico il tema dell'olocausto. Frankl era uno psichiatra e in quanto tale nella sua opera cerca di capire i cambiamenti psicologici che stavano avvenendo nelle persone. Nonostante la brutalità e l'orrore di quel periodo, il libro è un inno alla speranza e al valore della vita.

Riproduzione riservata