terminare un'amicizia

Come terminare un’amicizia che non ti fa stare bene: meno è meglio

Nella vita può succedere di dover rompere un'amicizia, anche se è doloroso. Può essere utile conoscere i motivi e le modalità migliori per farlo

Terminare un'amicizia può essere stressante e mettere emotivamente alla prova tanto quanto porre fine a una relazione sentimentale. È normale sentirsi tristi, frustrati o arrabbiati, dopo l'evento. Proprio come un divorzio, la rottura di un'amicizia diventerà più facile con il tempo.

Oltre all'aspetto emotivo di "perdita", uno dei problemi quando si decide di terminare un'amicizia è che, a differenza delle relazioni sentimentali, in cui ci sono vari precedenti su come "rompere" con qualcuno, per le amicizie è tutto molto più vago e "senza regole".

Motivi per porre fine a un'amicizia

Prima di decidere come porre fine a un'amicizia, potrebbe essere utile fare chiarezza dentro di te sui motivi per cui vuoi terminare un'amicizia con una persona in particolare.

Un modo per farlo è annotare i tuoi sentimenti. Questo ti permette di avere uno spazio sicuro per far uscire i tuoi pensieri senza discuterli con altre persone. Soprattutto, è importante che tu non discuta i tuoi sentimenti con la persona con cui vuoi rompere, prima devono essere ben chiari nella tua mente, se scegli di farlo definitivamente.

Poiché ci sono così poche informazioni su come "rompere" un'amicizia, la maggior parte delle persone non sa come farlo e potrebbe non sapere nemmeno quando è giustificata nel volerlo fare. In generale, un'amicizia non dovrebbe mai chiederti di compromettere la tua integrità, andare contro i tuoi valori o impegni, mentirti o ferirti. Anche se perdere un'amicizia può sembrare una perdita significativa, ricordati che una persona che non sta più migliorando la tua vita non merita di avere spazio nella tua vita.

Ecco un riassunto dei principali motivi per cui si può desiderare di terminare un'amicizia:

  • Circostanze: le vostre vite sono cambiate (non lavorate più insieme, uno delle due si è trasferita lontano, etc).
  • Distanza: vi siete allontanate per interessi o impegni.
  • Menzogne: hai scoperto che la tua amicizia ti ha mentito e ti senti ingannata.
  • Negatività: il rapporto è diventato sbilanciato e ti trasmette solo stress e negatività.
  • Obbligo: la persona è diventata una frequentazione obbligatoria che non ti piace più.
  • Rivalità: la persona è diventata una rivale, in ambito lavorativo o personale.
  • Tossicità: l'amica è diventata una persona tossica nella tua vita.
  • Valori: i vostri valori non coincidono più, per esempio potresti non essere più a tuo agio con una persona razzista o simili.
Lasciare andare: l’importanza degli addii, anche quando fanno male

VEDI ANCHE

Lasciare andare: l’importanza degli addii, anche quando fanno male

Modi per terminare un'amicizia

Prima di parlare dei modi migliori per terminare un'amicizia, è utile considerare alcune delle modalità peggiori. Sebbene alcune di queste tattiche possano essere appropriate in determinate situazioni, in generale, non sono strategie utili e dovrebbero essere evitate.

  • Diventare ostile o aggressiva.
  • Eliminare del tutto qualsiasi contatto.
  • Terminare l'amicizia tramite un messaggio o chat.
  • Chiedere ad altri amici di fare il lavoro sporco per te.

In generale, ci sono almeno quattro modi sani per chiudere un'amicizia. Non sono regole fisse, infatti, in alcuni casi, potresti scoprire di dover utilizzare una combinazione di queste strategie.

Il fade-out graduale

Questa tattica consiste nel lasciare che l'amicizia si concluda naturalmente riducendo gradualmente l'interazione sociale con l'altra persona. È come scucire un indumento piuttosto che strapparlo.
La "dissolvenza graduale" di un'amicizia può essere una buona opzione se hai paura del confronto, se è probabile che la persona non ascolti o accetti ciò che stai dicendo e per le situazioni tossiche.

In generale, la modalità di "fade-out" evita di ferire i sentimenti di entrambe. Senza discutere i tuoi sentimenti, diventi troppo occupata per stare insieme o difficile da raggiungere. Potresti mandare un messaggio invece di chiamare, scomparire dai social media della persona, impiegare molto tempo per ricontattarla, rispondere con brevi risposte, e così via.

Spetta a te decidere se farti o meno "togliere l'amicizia" da quella persona sui social media. Potrebbe essere meglio non fare quel passo, poiché attira l'attenzione solo sul fatto che stai cercando di rompere l'amicizia.

In generale, stai facendo cose che potrebbero accadere naturalmente in un'amicizia che sta svanendo, solo che stai scegliendo di farle intenzionalmente per uscire dall'amicizia. La chiusura in dissolvenza è una buona opzione se l'amicizia non è molto profonda, poiché in quella situazione potrebbe sembrare imbarazzante o strano esaminare i motivi per cui non vuoi più esserle amica.

Di sicuro è una modalità più soft, tuttavia potrebbe fallire se l'altra persona non coglie i segnali. Se così fosse, potresti metterla in una situazione stressante mentre cerca di indovinare cosa sta succedendo o perché sei improvvisamente scomparsa.

Infine, la dissolvenza graduale potrebbe essere la tua migliore opzione se l'amicizia è tossica e non vuoi doverti spiegare, se sei stato danneggiata dalla persona o se semplicemente non ti interessa più abbastanza da dare spiegazioni.

Il confronto

Se stabilisci che una graduale dissolvenza in chiusura non è appropriata o se non funziona, allora dovrai impegnarti nel "confronto”, che è simile a un discorso che avresti in una relazione sentimentale per chiarire la posizione di ciascuno di voi e per parlare del futuro.

Il confronto può essere il trampolino di lancio verso la fine di un'amicizia, ma potresti anche essere sorpresa di scoprire che tu e l'altra persona siete in grado di aggiustare l'amicizia.

Puoi procedere per passaggi:

  1. Chiedi alla persona di incontrarvi per un caffè o un'altra bevanda per parlare. Assicurati di chiedere di incontrarvi di persona, non farlo mai per telefono o per iscritto (messaggi, e-mail, etc).
  2. Devi avere ben chiaro in mente cosa vuoi ottenere. Vuoi chiarire un problema di comunicazione, spiegare i motivi del tuo risentimento, affrontare una vecchia discussione o stabilire dei limiti? Qualunque cosa speri di ottenere, deve essere chiara nella tua testa prima di incontrare l'altra persona.
    Usa frasi che aprono le porte a ulteriori conversazioni. Ad esempio: «Ho notato alcune cose nella nostra amicizia negli ultimi mesi che mi hanno infastidito. Mi chiedevo se potevamo parlarne».
  3. Parla di come ti senti, non di ciò che l'altra persona ha fatto di sbagliato. Tieni a mente i tuoi obiettivi per la conversazione. Ricorda di ascoltare tanto quanto parli.

Prenditi una pausa

Potresti scoprire dal confronto che le tue riserve non possono essere risolte. Se è così, cosa fai? Puoi scegliere due modi per terminare un'amicizia non aggiustabile: rompere immediatamente o decidere di "prenderti una pausa", proprio come a volte si fa nei rapporti sentimentali.

Prendere una pausa da un'amicizia ha molti aspetti positivi, infatti potrebbe darti:

  • una nuova prospettiva sull'amicizia;
  • un momento per calmarti se sei arrabbiata;
  • un'opportunità per prendere fiato se passavate troppo tempo insieme.

Puoi dire qualsiasi motivo per fare una pausa. Potresti dire che sarai molto impegnata per un paio di settimane, se preferisci essere vaga. D'altra parte, se hai appena avuto "il confronto", potresti dire che hai bisogno di tempo per digerire tutto.
Stabilisci un momento nel futuro in cui prevedi di riunirti o suggerisci che ti metterai in contatto quando ti sentirai pronta per rivedervi.

Chiudi immediatamente

A volte è impossibile evitare il caos che accompagna la fine improvvisa di un'amicizia. Questo si può verificare se hai a che fare con una persona tossica o qualcuno che non rispetta i limiti che cerchi di stabilire.

In questa situazione, afferma semplicemente che i tuoi bisogni non sono più soddisfatti nell'amicizia. Augura all'altra persona tutto il meglio per il futuro. Questo tipo di rottura dell'amicizia, per quanto dura, può essere positiva in quanto è inequivocabile e chiara e ti dà la possibilità di esprimere eventuali problemi che hai trattenuto. Allo stesso tempo, può essere imbarazzante affrontare qualcuno in questo modo.

Questo tipo di rottura dell'amicizia è più appropriato se conosci qualcuno da molto tempo e hai ritenuto che meritasse il ​​rispetto di un ultimo saluto, o se qualcuno fa qualcosa di così orribile che sarebbe difficile ignorarlo. A un certo punto, potresti semplicemente dire: «Arrivederci, devo andare».

Le reazioni dell'altra persona

Quando decidi di terminare un'amicizia, dovresti prima mettere in conto come reagirà l'altra persona.

Potrebbe infatti essere disposta a sistemare il rapporto oppure potrebbe mettersi sulla difensiva. Ancora, potrebbe esprimere stupore all'idea della rottura o cercare di manipolarti.

È meglio essere preparate per ciascuna di queste possibilità, ma renditi conto che potresti non sapere come ti sentirai finché non entrerai nella situazione. Potresti essere sorpresa di apprendere che un'amicizia può essere salvata o, al contrario, scoprire che non c'è un "lieto fine" possibile.

Riproduzione riservata