Se la tua famiglia ti amerà sempre e comunque (si spera), amici, colleghi e conoscenti non necessariamente. Sei spesso scontrosa e irritante? Fai attenzione perché, alla lunga, le altre persone potrebbero stancarsi di te. In particolare, ci sono alcuni atteggiamenti da indisponente che rischiano di allontanare anche i più pazienti e ben disposti nei tuoi confronti e di rendere difficili anche i rapporti famigliari. Ecco quali.

Interrompi sempre i discorsi degli altri

Fra gli atteggiamenti da indisponente ce ne è uno particolarmente antipatico e maleducato: è la tendenza a non lasciar parlare gli altri. Il che non significa interrompere qualche volta i discorsi, ma farlo sistematicamente e in continuazione. Un conto insomma è stoppare il flusso di coscienza infinito del collega in crisi o interrompere un dialogo per fare un annuncio importantissimo. Un altro è non ascoltare mai quello che gli altri hanno da dirti e voler sempre parlare. Se fai così, significa che sei un po’ egocentrica, scortese e anche irritante.

Ricordati di concedere sempre all’altra persona abbastanza tempo per finire di dire ciò che vuole raccontarti. Anche quando senti la necessità di esprimere il tuo punto di vista, trattieni la lingua finché non ha terminato di parlare.

Inoltre, fai sapere al tuo interlocutore che hai sentito quello che ha detto. Annuisci, fai domande, sii partecipe e utilizza anche il linguaggio del corpo, come le espressioni facciali. Non dare però consigli non richiesti o soluzioni fuori dalla tua portata.

Sei troppo negativa

Le persone negative e pessimiste non piacciono a nessuno. I periodi no possono capitare a chiunque e sono comprensibili. Ma se il tuo umore è perennemente “nero” e ti lamenti sempre di tutto e di tutti, allora, no, non va bene. Rischi di essere davvero pesante e di ingrigire anche ti sta attorno.

Tieni presente che anche fare la vittima, avere la sindrome “da Calimero”, criticare in continuazione sono tutti atteggiamenti da indisponente.

Evita poi di iniziare i tuoi interventi con una qualche negazione: “non posso”, “non riesco”, “no”, “non sono abbastanza brava” sono tutte espressioni autolesionistiche, che non fanno bene né a te né alla tua socialità. 

Cerca quindi di essere meno negativa. Guarda quel proverbiale mezzo bicchiere d’acqua mezzo pieno invece che mezzo vuoto. Avere un atteggiamento negativo prosciuga l’altra persona. Tende a “succhiarle” l’energia e ad allontanarla da te.

Non ringrazi mai

Le parole gentili sono un antidoto agli atteggiamenti da indisponente. Se espressioni come “grazie”, “prego”, “per favore”, “buongiorno”, “buona giornata” non fanno parte del tuo vocabolario c’è qualcosa che non va. E c’è il rischio concreto di compromettere le tue relazioni interpersonali.

Non dimenticare mai le buone maniere, i gesti un po’ all’antica e i consigli del galateo. Spesso bastano piccoli gesti per cambiare la percezione che gli altri hanno di te.

Aggiungi anche “scusami” alla lista. Sono parole piccole, ma con un significato e un impatto enormi.

Sei egocentrica

È assolutamente giusto e sano che tu sia la tua prima priorità, la persona su cui investire tempo, energie, amore. Ma questo non vuol dire che devi essere egocentrica, chiusa ed egoista. Non puoi sempre e solo parlare di te, pretendere di avere l’ultima parola in ogni occasione, non accettare le opinioni altrui. Altrimenti questi tuoi atteggiamenti da indisponente finiranno con il renderti sola.

Ascolta quello che gli altri hanno da dire, non pretendere di avere ragione, una volta che hai espresso il tuo pensiero lascia spazio agli altri, senza doverlo sempre difendere a oltranza.

Una relazione è basata sullo scambio, non è una comunicazione a senso unico.

Ti vanti troppo

Riuscire a essere orgogliosi dei propri successi e della propria vita è un traguardo a cui tutti noi dovremmo ambire. Spesso, infatti, tendiamo a sottovalutarci e sminuirci. Ma non bisogna esagerare. L’autocelebrazione va bene se è limitata. Vantarsi sempre e comunque non è simpatico.

Smetti, dunque, di millantare le tue conquiste davanti agli altri e di ostentare quanto hai fatto. Altrimenti finirai con l’apparire indisponente e insopportabile.

Ricordati che la cosa migliore è rimanere umili. Avere umiltà significa che non hai bisogno di sentirti più speciale o brava di qualcun altro per dimostrare il tuo valore. Tu devi amarti e riconoscerti indipendentemente da quanto fanno le altre persone. Non dovrebbe essere il tuo essere migliore di qualcuno a renderti orgogliosa di te. Al contrario.

Altri atteggiamenti da indisponente da evitare

  • Masticare il cibo con la bocca aperta.
  • Parlare male di altri in loro assenza e cedere ai pettegolezzi.
  • Dimenticare di dimostrare gratitudine.
  • Non affrontare i comportamenti che ti infastidiscono non appena si verificano, lasciando che le situazioni si deteriorino.
  • Non essere te stessa e non essere sincera.
  • Masticare i chewingum.
  • Lasciare i carrelli della spesa accanto alle auto o in posti in cui potrebbero creare problemi.
  • Parlare a voce troppo alta e non rispettare il galateo delle conversazioni.   
  • Fare promesse che sai di non poter mantenere e poi romperle.