Come arredare casa in stile tropical: le tendenze del 2018

Credits: Maisons Du Monde

Esplode la tendenza jungle style: palme, fenicotteri, bambù, tucani e pappagalli riempiono la casa di atmosfere tropicali e di energia

La tendenza del 2018 si chiama Jungle Style. E racchiude atmosfere degne di un ambiente tropicale, una vacanza continua tra le mura di casa. Dalle piante ai complementi di arredo, creare uno stile tropicale non è mai stato così divertente. E persino low-cost.

Piccoli pezzi, ma hot

Per arredare la casa in perfetto Jungle Style, non occorrono rivoluzioni costose ma sono sufficienti piccoli complementi a tema tropicale. Le parole chiave sono: colore, animali e natura.

La foresta tropicale, le cascate, i fiori e gli animali più variopinti vanno a vivere in città, per rendere esplosive e allegre anche le giornate forzatamente urbane. Tra i pezzi must have, troviamo: lampade e suppellettili ispirati a tucani e pappagalli, tessuti floreali, piante tropicali, tovaglie variopinte, sedie e poltrone da "esterno" che diventano perfetti arredi da interno.

Il giardino in salotto

Lo stile tropicale chiede a gran voce di abbattere i confini tra fuori e dentro. Infatti, i mobili da giardino diventano complementi d'arredo perfetti anche per il salotto e le camere da letto.

Quindi, via libera a poltrone e sedie in rattan, dall'allure vintage ma rivisitati. A intarsi e sedute colorate, a tavolini da giardino da far rivivere in salotto per sentirsi sempre in vacanza ai Tropici. Completano il tutto, cuscini coloratissimi di varie dimensioni a stampa tropicale o animalier. Per sedersi a terra, tassativamente a piedi scalzi.

Bellissime anche le lampade a forma di pappagallo, da sistemare ad hoc per ricreare un'atmosfera del tutto naturale al tramonto.

In cucina, è sempre picnic

Anche la cucina ritrova libertà selvaggia grazie a tovaglie multicolore, con fiori e piante tropicali. Ma non solo, in perfetto jungle style sono anche le stoviglie con pappagalli, tucani e palme.

Nonché stencil a forma di fenicottero sulle piastrelle. Per chi vuole esagerare e non teme di essere kitsch, il semaforo è verde anche per pappagalli in carta da appendere alle mensole.

Una doccia come una cascata

In bagno la doccia diventa una cascata, tra atmosfere da foresta e profumi inebrianti. Candele a tema tropicale, piante e cestini in rattan colorati catapultano nel lussureggiante verde in men che non si dica.

Persino la cesta per i panni e la tenda della doccia diventano pezzi cult dell'arredo tropical: fenicotteri e simpatici tucani trasformano il buongiorno in un'immersione di energia.

Un nido di palme, tra verde e rosa

E la stanza da letto? No al minimal. L'arredo tropical richiede colori che richiamino la natura, primo tra tutti il verde. E il rosa, naturalmente rosa fenicottero. Tappeti, piante e divertenti suppellettili dalle sembianze di ara, accompagnano il relax in camera da letto.

La stessa regola vale per la cameretta dei bambini: poltroncine in rattan, tappeti multicolor e carta da parati con tanti pappagalli colorati.

Il ritorno della carta da parati

Molto amata negli anni Settanta e Ottanta, la carta da parati torna oggi alla ribalta. Vanta una qualità e una versatilità non paragonabili con i reperti vintage. E lo stile tropical attinge a piene mani.

È semplice, infatti, cambiare completamente volto a una stanza scegliendo una carta da parati a stampa tropicale: gli immancabili fenicotteri ma anche le piante e grossi fiori dai colori molto accesi renderanno la casa completamente diversa.

Lo stile tropical è ad alto tasso di energia ma, allo stesso tempo, riesce a essere rilassante. Quasi come una vera vacanza.

Sfoglia la gallery e trova spunti per portare i Tropici anche in città.

  • 1 6
    Credits: Zara Home

    Tovaglie della nonna? No, grazie. Lo stile tropical richiede esplosione di colore anche a tavola. E materiali persino cheap, come la pratica plastica. Per vivere sempre in mood "picnic"

  • 2 6
    Credits: Anthropologie Home

    La lampada che ripropone la silhouette di un pappagallo o di un fenicottero può, da sola, fare la differenza. Su un comò anche vintage, oppure sul comodino

  • 3 6
    Credits: H&M Home

    Vestire il letto di nuove fantasie è sempre un'ottima idea. Quindi, via libera a lenzuola, federe e copriletti stampati ad hoc: pappagalli, tucani e fiori. Ma non fiorellini, il tropical vuole grandi fiori coloratissimi.

  • 4 6
    Credits: Maisons Du Monde

    Cuscini come se non ci fosse un domani. Lo stile tropicale usa il cuscino come se fosse una vera e propria poltrona. Di forme diverse e di grandezze differenti, i cuscini devono essere ad alto impatto cromatico. Nuance dominante? Il verde giungla.

  • 5 6
    Credits: Pixers

    Carta da parati, il vintage che torna con lo stile tropicale. La carta da parati giusta cambia l'aspetto di qualsiasi stanza. Senza pesare eccessivamente sul budget e senza modificare gli arredi in modo definitivo. L'importante è che sia di ottima qualità e, ovviamente, a tema tropical. Per gli animi più delicati, perfetti i fenicotteri. Ma chi ama osare, amerà anche grosse palme e giardini di fiori alle pareti.

  • 6 6
    Credits: H&M Home

    Anche la cameretta dei bambini diventa un regno magico, dove poter vivere ogni giorno (e ogni notte) come un vero abitante della giungla. Basteranno un copriletto coloratissimo e suppellettili a forma di ara per investire di allegria qualsiasi cameretta, persino la più piccola.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te