I fiori che attirano le farfalle

  • 1 4
    Credits: Granata

    SEDUM

    Dove sta bene
    Il sedum cresce ovunque, anche tra le pietre di un sentiero, purché sia in pieno sole. Sul balcone, si può piantare in vaso, ciotola o cassetta.

    Come si cura.
    È una pianta grassa, che va innaffiata solo se la terra è secca. Fiorisce per tutta l'estate. Man mano che le corolle appassiscono vanno tolte tagliando lo stelo più in basso possibile. In autunno, quando le foglie cadono, la pianta non va estirpata: sembra secca, ma non è così. Poco sotto terra ci sono già le gemme pronte a spuntare a primavera.

  • 2 4
    Credits: Granata

    MUGHETTO

    Dove sta bene
    All'ombra o alla base degli alberi. In alternativa il mughetto si può piantare in zone che prendono il sole la mattina presto o al tramonto. Si moltiplica da solo e crea cuscini di foglie e di fiori.

    Come si cura.

    La pianta nasce da rizomi, simili a pezzi di radice. In una cassetta lunga 40 cm basta piantarne tre. In aiuola vanno messi distanziati (a 20 cm l'uno dall'altro). Si innaffiano due volte alla settimana. In autunno, le foglie cadono ma le piante non muoiono: vanno a riposo.

  • 3 4
    Credits: Granata

    BUDDLEYA

    Dove sta bene
    Alla buddleya occorre un posto soleggiato ma non ventilato (o le farfalle non arrivano).

    Come si cura
    Dopo l'acquisto va sistemata in un vaso 10 cm più grande rispetto a quello in cui è cresciuta. L'ideale, però, è coltivarla in giardino. Si innaffia tre volte alla settimana. Il trucco per attirare molte farfalle è bagnare anche la vegetazione: correranno a dissetarsi con le gocce d'acqua rimaste sulle foglie. In autunno i rami più vecchi vanno potati di mezzo metro.

  • 4 4
    Credits: Granata

    RUDBECKIA

    Dove sta bene
    La rudbeckia si pianta in un posto soleggiato, ma riparato dal vento che potrebbe spezzare gli steli dei fiori.

    Come si cura.
    Le piantine acquistate in vasetto si trasferiscono in un'aiuola o in un vaso di 25 cm di diametro. Per un mese, finché non attecchiscono bene, le piantine si innaffiano due volte alla settimana. Poi, ne basta una, perché la rudbeckia non sopporta l'umidità. In autunno, la pianta secca e va tolta.

/5

Basta coltivare piante che hanno un profumo per loro irresistibile. La scelta è ampia: ecco le varietà più adatte

Le farfalle, che volano di fiore in fiore, arricchiscono il balcone o  il giardino di un'atmosfera particolare. E per ospitarle, basta  coltivare piante che hanno un profumo per loro irresistibile. La scelta è ampia: dal mughetto alla buddleya. Questo arbusto, alto due  metri, è soprannominato addirittura l'albero delle farfalle.  Gli insetti colorati arrivano numerosissimi sui suoi fiorellini  (sbocciano a luglio) perché questi hanno un aroma  così intenso che si avverte a metri di distanza.

In  alternativa, si può scegliere anche la rudbeckia (alta 80 cm)  oppure il sedum, una pianta grassa senza spine, di piccole dimensioni  come il mughetto (entrambi non superano i 40 cm). Tra queste quattro  piante, è facile trovare quella perfetta per l'esposizione  del proprio balcone (al sole o all'ombra) e adatta allo spazio che si ha  a disposizione. E, per curarle, ecco i nostri consigli.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te