Orchidee: come coltivarle, curarle e farle rifiorire

orchidee Credits: Corbis
01/05
Foto

Adori le orchidee ma pensi che curarle e mantenerle belle tutto l’anno sia impossibile? Segui i nostri consigli e sarà un gioco da ragazzi

Le orchidee sono una delle piante da fiore più diffuse e apprezzate. Colorate, sgargianti ed esotiche, regalano agli ambienti di casa classe e personalità, adattandosi, o meglio esaltando, gli stili di arredo più diversi.

Sono disponibili tantissime varietà di orchidee in commercio, È infatti tra le piante ornamentali più apprezzate per l’indiscutibile bellezza dei fiori dai petali carnosi, ognuno di forma diversa, nonché per la grande varietà di specie e colori disponibili sul mercato.

È una pianta tropicale e perenne, destinata a fiorire e rifiorire, ma bisognosa delle giuste cure. Segui i nostri consigli e avere un’orchidea bella tutto l’anno sarà un gioco da ragazzi.

Quale e come sceglierla


Non tutte le orchidee sono uguali: ci sono quelle semplici da coltivare e quelle che richiedono qualche attenzione in più. La più conosciuta e diffusa è sicuramente la Phalenopsis, che rappresenta un buon punto di partenza se vuoi cimentarti nella cura di queste bellissime piante. In alternativa scegli l’imponente Cymbidium o la vivace Vanda. Al momento di acquistarla al vivaio ricorda che le foglie devono essere di un bel verde brillante, lisce, compatte e senza macchie.  Le radici devono essere verdi o bianche e molto spesse.

Sfoglia la gallery e scopri tutti i nostri consigli per coltivare bellissime orchidee. 

Riproduzione riservata