Conservi tutto? Ecco perché non sappiamo separarci dalle cose

Credits: shutterstock
1 5

CHE COSA INGOMBRA LA TUA CASA?

La disposofobia, nota anche come disturbo da accumulo o sindrome da soffitta piena, dal 2013 compare nel Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-V). Gli studi stimano che sia fra il 2% e il 5% la popolazione italiana con un problema di  accumulo tale da pregiudicare il  normale svolgimento della vita. Secondo Randy Frost, psicologo americano, il profilo dell'accumulatore seriale corrisponde a una persona estremamente legata agli oggetti dal punto di vista affettivo, tanto da considerarli estensioni di sé. Capita spesso di attribuire un valore sentimentale agli oggetti: le cose che ci circondano rappresentano un legame, spesso sono state acquistate o regalate in occasioni speciali, entrano a far parte delle abitudini quotidiane. Pur senza arrivare a situazioni estreme, quante volte gli oggetti ostacolano la tua libertà di movimento? Organizzare lo spazio in maniera strategica diventa una necessità e può persino aiutarti a migliorare la qualità della vita: il primo passo da fare è imparare a selezionare.

/5

Space clearing per vivere meglio: inizia a fare pulizia... dentro e fuori di te

SAPERNE DI PIÙ

Fare ordine aiuta a riordinare anche i pensieri e secondo gli studi migliora l'umore. L'obiettivo? Avere una casa accogliente non significa... ossessione per la perfezione! Il segreto è imparare a dare valore agli oggetti che amiamo.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te