rinforzare le ossa

Esistono degli allenamenti per rinforzare le ossa?

Esistono davvero dei modi e delle attività fisiche mirate per rinforzare le ossa in modo efficace e duraturo? Si, ecco quali sono e come farli

Quando si pensa a come tenere in forma il proprio organismo, si tende a considerare solo la parte esteriore, ovvero il corpo inteso tonicità della pelle, definizione dei muscoli, addominali scolpiti, glutei tonici, ecc. E di fatto quello che si fa è il praticare un’attività fisica che piaccia e che allo stesso tempo aiuti a mantenere il fisico sano e in forma. Tutto giustissimo, certo, ma ci si dimentica di una componente essenziale per il buon funzionamento corporeo e per la sua salute generale, ovvero la struttura ossea. E in particolare la pratica di un allenamento per rinforzare le ossa e per mantenerle sane e forti.

Dopo tutto sono proprio loro a sostenere il corpo ed è essenziale prendersene cura, giorno dopo giorno, prevenendo malattie come l’osteoporosi ed eventuali traumi derivanti dalla loro poca cura e dal conseguente indebolimento fisiologico dato dall’usura e dall’età. Ma esistono davvero degli allenamenti per rinforzare le ossa? E se sì, quali sono i migliori per tutelare questa importantissima parte del corpo?

Perché allenare le ossa

Diciamolo chiaramente, quanti di voi avrebbero pensato che per restare in forma e poter dire di prendersi davvero cura del proprio corpo è necessario allenare anche le ossa? Sicuramente non molti. E questo perché, proprio le ossa, sono forse la parte più trascurata del corpo, poiché poco visibile e, sotto un certo punto di vista, scontata. Dopo tutto stiamo in piedi, camminiamo, ci muoviamo perché sono azioni naturali e totalmente automatiche del nostro organismo.

Ma è davvero così? Ovviamente no. Le ossa e lo scheletro in generale, infatti, ci sostengono, permettono al corpo di eseguire i diversi movimenti che si effettuano nel corso della giornata, banalmente anche il camminare o lo stare seduti, e contribuiscono alla produzione di alcune sostanze fondamentali per l’organismo. Tutti motivi per cui, eseguire degli allenamenti per rinforzare le ossa, non è solo utile al nostro benessere ma è addirittura essenziale e indispensabile. Ma come fare quindi per allenarsi nel modo giusto e per prendersi cura delle ossa fin da subito?

Quali sono gli allenamenti per rinforzare le ossa

Ovviamente optando per degli allenamenti mirati e per attività fisiche ad hoc, in grado di rinforzare lo scheletro e donargli massima forza, resistenza ed energia.

Tra le attività maggiormente indicate a soddisfare questo scopo, per esempio, ci sono quelle che comportano un utilizzo della propria forza per contrastare la gravità nel momento stesso in cui si svolge un'attività di carico. Azione che va a stimolare la parte e ad aumentare la forza dell’ossatura stessa. Tra queste, alcune della attività e degli allenamenti per rinforzare le ossa migliori sono senza dubbio:

  • la camminata;
  • la corsa;
  • il jogging;
  • ballare;
  • la ginnastica aerobica
  • fare escursioni che comportino delle camminate a diversi livelli;
  • salire le scale;
  • praticare tennis, golf o basket;

e in generale le attività in cui il corpo subisce la forza di gravità ed è costretto a contrastarla (il nuoto, per esempio, non lo fa). Ma non solo.

Integratori di vitamina D: quanto servono davvero?

VEDI ANCHE

Integratori di vitamina D: quanto servono davvero?

Tra le attività e gli allenamenti per rinforzare le ossa, ci sono anche tutti quegli esercizi in cui la muscolatura è obbligata a lavorare in opposizione a una qualche forza di resistenza, come per esempio quando si utilizzano delle fasce, gli elastici, dei pesi, dei manubri o il proprio peso corporeo. Esercizi in cui, quindi, viene sollecitata anche la parte ossea, poiché tirata durante le contrazioni muscolari eseguite nel corso della pratica stesa e che l’aiutano a rinforzarsi.

Così come quelli in cui viene stimolato l’equilibrio corporeo e migliorata la postura, per esempio utilizzando delle tavolette, dischi, palle e cuscini. Ma non solo.

Prevenzione osteoporosi: ottimizza l’assorbimento di calcio

VEDI ANCHE

Prevenzione osteoporosi: ottimizza l’assorbimento di calcio

Rinforzare le ossa con l’alimentazione

Anche in questo caso, un grandissimo auto per rinforzare le ossa arriva da ciò che mangiamo. L’alimentazione, infatti, è una parte integrante ed essenziale per il benessere del corpo, ossa comprese, Per questo, in una dieta sana e mirata alla salute e al rinforzo dell’apparato scheletrico è importante che non manchino mai:

  • il latte e/o i suoi derivati, ricchi di calcio;
  • il pesce azzurro, come sgombro, merluzzo o sardine ma anche i pesci definiti più grassi come il salmone, ricchi di Omega 3, vitamina D acidi grasso e calcio;
  • i legumi, fonte anch’essi di calcio e proteine;
  • la frutta come gli agrumi, pieni di vitamina C o la frutta secca ricca di sali minerali essenziali.

E in generale dì tutto ciò che arricchisce il nostro corpo di benessere, evitando ciò che lo appesantisce o lo deteriora e privilegiando tutto ciò che lo fa star bene, sia dentro che fuori. Per vivere meglio e pieni di forza ed energia.

Osteoporosi: quanto latte serve agli over 50

VEDI ANCHE

Osteoporosi: quanto latte serve agli over 50

Benessere delle ossa: la dieta migliore e gli alimenti consigliati per rinforzarle

VEDI ANCHE

Benessere delle ossa: la dieta migliore e gli alimenti consigliati per rinforzarle

Riproduzione riservata