donna si allena

Che cos’è il cross training e come funziona?

Fit
Il cross training è l'allenamento del momento! Come tornare in forma e seguire le lezioni da subito!

Negli ultimi anni si è sentito parlare sempre più spesso di cross training, un allenamento che consente di scolpire il corpo, allenando tutti i muscoli e potenziandoli attraverso un training che è definito “incrociato”.  

Cos’è

Il cross training è un allenamento che consente di praticare insieme diverse discipline sportive. Il modo perfetto per eludere la noia, migliorare la tonicità muscolare e variare l’attività fisica. Il workout in questo modo risulta intensivo e funzionale, grazie ad esercizi ad alta intensità e in successione, a tempi di recupero rapidi e alla capacità di mobilitare tutti i muscoli.

I movimenti del cross training sono ispirati a quelli naturali come saltare, spingere, lanciare, correre, tirare verso di sé. Sollecitano dunque i gruppi muscolari efficacemente e con risultati che arrivano in tempi brevi. Non a caso sono sempre più gli sportivi che sono rimasti affascinati dal cross training, apprezzandone la versatilità e la capacità di rendere l’allenamento divertente, ma intenso.

Perché scegliere questo allenamento

Il cross training è particolarmente indicato per chi vorrebbe completare l’allenamento classico di body building, allenando più gruppi di muscoli. Viene consigliato per ridefinire il corpo e associato ad un allenamento molto più completo.

Si differenzia da numerose tipologie di workout per tantissimi motivi. Prima di tutto per via dell’intensità degli esercizi che è maggiore rispetto a quella di un allenamento classico. Gli esercizi, inoltre, si eseguono in serie e con poco tempo di riposo fra le serie. I movimenti permettono di sollecitare tutte le catene muscolari, riproducendo gesti che sono piuttosto comuni e naturali come correre, saltare o spingere.

Ogni lezione si divide in tre fasi: riscaldamento, esercizio intenso e stretching. Il consiglio è quello di eseguire l’allenamento per tre volte a settimana, regalando dei risultati visibili da subito, con un dimagrimento nelle aree critiche e una ridefinizione completa.  

Per chi è adatto

Il cross training è un allenamento perfetto per chi ha poco tempo, ma soprattutto vuole tenersi in forma senza annoiarsi. I risultati arrivano in fretta, sono soddisfacenti e permettono di dare la carica per continuare ad allenarsi. Le capacità fisiche migliorano a vista d’occhio, una lezione dopo l’altra, portando maggiore resistenza respiratoria e cardiovascolare, una grande elasticità e forza. Ma anche equilibrio, tono muscolare e velocità.

I benefici

Come anticipato il cross training prevede degli esercizi differenti per varie fasce muscolari. Il workout non è mai uguale a sé stesso e mescola il meglio di altre discipline come il body building con i pesi liberi oppure con le attrezzature, il pilates, la ginnastica posturale, lo yoga o lo stretching.

I vantaggi sono numerosi. Prima di tutto permette di lavorare su differenti fasce muscolari, aumentando l’efficienza dei movimenti. Migliora il sistema cardiorespiratorio, sviluppando resistenza muscolare e forza. In più potenziala velocità, l’agilità e la potenza, favorendo equilibrio e coordinazione. I rischi legati a stiramenti e problemi ad articolazioni sono ridotti, in più il workout è l’ideale per mantenere la massa muscolare, diminuendo solo quella grassa. Il risultato? Il corpo si tonifica, si perde peso, si allenano i muscoli – lavorando in modo settoriale – e non ci si annoia mai.

Gli esercizi

Il termine routine è assolutamente bandito dal vocabolario di chi pratica cross training. Ogni lezione dura circa un’ora o mezz’ora con esercizi sempre differenti. I più utilizzati sono snatch, clean, presses, deadlift e squat, ma anche push-up, sit-up, dip, burpees, prese, pressa verticale. Ogni lezione prevede che ci sia una preparazione ad alta intensità di dieci minuti circa. Si tratta di esercizi che vanno eseguiti con delle ripetizioni e in un tempo prefissato. Dopo la fase di riscaldamento si eseguono gli esercizi cardio e per rafforzare la muscolatura, infine esegue un rilassamento, con un recupero tramite stretching e auto-massaggi.

Nel cross training è possibile anche utilizzare degli attrezzi per migliorare il tono della muscolatura e la resistenza. Il kettlebell, ad esempio, può risultare utile per aumentare intensità e difficoltà dell’esercizio, il push up gain per migliorare le flessioni e i movimenti di spinta, mentre la palla medica è ottima per favorire mobilità articolare e agilità.

Largo spazio pure alla corda per allenamenti cardio, alla sbarra e al bilanciere. Infine il vogatore è indicato per un lavoro su vari distretti muscolari ed è mirato pure alla mobilità.

Come iniziare

Curiosa di provare il cross training? Se detesti seguire sempre la stessa routine in palestra e temi di annoiarti, questo allenamento fa per te. Soprattutto perché ti consentirà di avere dei risultati sin dalle prime lezioni e di avere grandi soddisfazioni. Per prima cosa rivolgiti a un personal trainer professionista per ricevere tutte le informazioni che ti servono e per stabilire un programma di allenamento. Il cross training infatti è un workout che viene “cucito” sulla persona, per questo motivo l’esperto dovrà prima analizzare le tue capacità, la tua forma fisica e i risultati che vuoi raggiungere, fornendoti poi la lista degli esercizi utili.

Riproduzione riservata