Anna Foglietta è Valeria nel nuovo film Amazon Original

Blackout Love: su Amazon Prime il film italiano che parla d’amore e indipendenza

Anna Foglietta è protagonista della commedia non romantica Blackout Love, tra le novità streaming del mese da non perdere.

«Una commedia non romantica, divertente e graffiante»: così viene presentata Blackout Love con Anna Foglietta protagonista di una storia moderna, fuori dai cliché delle commedie romantiche.

Il titolo, uno dei nuovi titoli in uscita su Amazon Prime Video, è una produzione Original tutta italiana, opera prima di Francesca Marino, che ha diretto e scritto il film con Tommaso Renzoni.

Di cosa parla il film

La definizione di Blackout Love come «commedia non romantica» è particolarmente calzante, poiché anticipa bene quelli che sono i temi e i toni del film. Il registro è infatti leggero e ironico, se non esplicitamente divertente, così come l’amore la fa da padrone. Queste caratteristiche, combinate alla protagonista femminile, potrebbero rendere la pellicola la classica commedia romantica (come questi titoli d'amore), ma Blackout Love rovescia il genere.

È la stessa regista e autrice del film Francesca Marino a spiegarne l’originalità: «Blackout Love nasce dal desiderio di raccontare l’amore moderno e di farlo dagli occhi di un personaggio femminile anticonvenzionale rispetto agli stereotipi della donna. Una rom-com (termine per indicare le commedie romantiche, appunto) a ruoli invertiti, finalmente una donna al centro della vicenda, con le proprie paure, insicurezze e però soprattutto con la propria forza e coraggio, perché credo sia arrivato il momento di raccontare anche questi aspetti del femminile».

La storia raccontata nel film è decisamente contemporanea, poiché rimescola i luoghi comuni del racconto al femminile dell’amore e di tutti i sentimenti che vi circolano intorno, compresa la delusione che si trasforma in rivalsa e, a volte, perfino in desiderio di “vendetta” (per modo di dire, le virgolette sono d’obbligo).

La regista Francesca Marino

Classe 1990, Francesca Marino studia Regia a Roma, dirigendo poi i due corti Knockout e L’Uomo senza paura, entrambi ben accolti. Dopo il diploma, un suo soggetto vince il Premio Solinas per la Miglior Sceneggiatura. Nel 2017 scrive e dirige la web serie comica Unisex, pluripremiata all’estero.

La giovane cineasta italiana non si rispecchia negli stereotipi del paradigma classico delle commedie romantiche: da qui nasce appunto Blackout Love.
Il film ha un titolo che gioca sul “cortocircuito”: quello di Marco, colpito da amnesia post traumatica, per cui non ricorda di aver lasciato Valeria. Ma il blackout, forse, è anche quello di Valeria, che per reagire alla sofferenza d’amore si è fatta schermo con una corazza apparentemente impermeabile ai sentimenti.

 «Uomini e donne non sono mai stati tanto in guerra come nel 2020, sui social tanto quanto nella camera da letto, e le conseguenze di questi bombardamenti emotivi le stiamo iniziando a vedere. La società del più furbo, del più cinico e del vincente contro il perdente ha contagiato le generazioni più giovani. Una volta si diceva “fate l’amore non fate la guerra”, adesso anche l’amore è diventato una guerra» prosegue l’autrice.

La trama

Blackout Love è incentrato sulla protagonista Valeria, una donna che, forse a causa di una grossa delusione amorosa, vive di conseguenza, pensando di aver capito tutto della vita. Colleziona un uomo dopo l'altro, senza mai guardarsi indietro. «Purtroppo l’amore è binario. C’è chi vince e chi perde, chi lascia e chi si fa lasciare» è la sua filosofia, che sembra non dare più alcuno spazio alla possibilità di finire dalla parte degli “sconfitti”.
Allena una squadra femminile di pallavolo e, oltre alle regole del gioco, insegna alle ragazze come comportarsi in amore per essere indipendenti ed evitare di soffrire. «Ti ha lasciato? Sparisci, non lo cerchi più e vedrai che torna… Tornano sempre» consiglia alla sua giovane giocatrice con il cuore spezzato.

Nella sua vita torna Marco, l'unico che le ha fatto abbassare la guardia e le ha rovinato l'esistenza. Il ritorno dell’uomo è così improvviso che Valeria lo colpisce, causandogli un’amnesia post traumatica: Marco crede di vivere con lei, non ricordando il passato. Valeria decide che è arrivato il momento di vendicarsi. Vuole infatti portare Marco all’apice dell’amore per poi mollarlo, proprio come lui ha fatto soffrire lei. Ma il suo piano di vendetta non andrà come previsto.

Quando esce in streaming

Il film Blackout Love, è disponibile in streaming sulla piattaforma Amazon Prime Video dal 9 luglio 2021.

Il cast

Nel cast di Blackout Love ci sono anche altri attori noti in Italia, a cominciare dalla protagonista, ovviamente.

Anna Foglietta è la protagonista

Anna Foglietta è la star di Blackout Love, nel ruolo di Valeria. L’attrice è anche la protagonista di un altro film distribuito su Amazon Prime Video, cioè Si vive una volta sola di Carlo Verdone.
Di recente, la Foglietta ha interpretato Francia Ciampi nella miniserie Sky Alfredino – Una storia italiana.

Accanto a lei, nel ruolo di Marco, l’uomo che le ha spezzato il cuore e di cui si vuole vendicare, c’è Alessandro Tedeschi, visto recentemente nella fiction Rai Chiamami ancora amore.

Altri interpreti, altre storie

Tra gli altri interpreti principali, ci sono anche Barbara Chichiarelli, Alessio Praticò e Anna Bonaiuto, rispettivamente nei ruoli di Silvia, Fabrizio e Rosemary.
Proprio questi tre personaggi raccontano altre storie e prospettive della contemporaneità.

La coppia composta da Silvia e Fabrizio fotografa l’evoluzione della famiglia 2.0., in grado di vivere con naturalezza una donna in carriera e un mammo macho.
Il personaggio di Rosemary, invece, incarna il diritto all’amore e al sesso a qualunque età. È una donna elegante che porta avanti dei valori moderni: anche dopo i 60 anni una donna ha una vita sessuale e amorosa e può avere un compagno molto più giovane.

Film Commedie per ragazze da vedere su Netflix con le amiche

VEDI ANCHE

Film Commedie per ragazze da vedere su Netflix con le amiche

Riproduzione riservata