Scegliere i membri del team responsabili: come fare

Come scegliere i membri del tuo team a cui dare ruoli di responsabilità?

Imparare a scegliere i membri del team responsabili è un passo che devi fare per ottimizzare il lavoro ma anche per avere un raggio d'azione molto più ampio e vincere tutte le sfide che ti si presentano di fronte

Scegliere i membri del team responsabili non è un'impresa semplice, soprattutto se sei abituata a farti carico del lavoro senza delegare. Eppure, anche questa è una dote oltre che un vantaggio per la tua squadra.

Devi imparare a lasciar andare, a condividere le responsabilità e capire quando questo può aiutarti a ottenere di più dalle sfide che devi affrontare ogni giorno. È una maniera per prenderti del tempo e per approfondire alcuni aspetti della tua attività che potresti aver trascurato.

La pressione per le scadenze che incombono, lo stress e l'ansia sono fattori che incidono sul tuo buon rendimento e no, non pensare che sia normale. Vediamo insieme come capire di chi ti devi fidare e a chi puoi delegare alcuni dei tuoi compiti.

Perché è importante delegare

Gli obiettivi sono importanti, certo, ma incrementare il business della tua attività non può corrispondere a una compromissione del tuo stato psicofisico.

Per questo, devi capire quando è arrivato il momento di delegare e guardare il lavoro sotto una diversa prospettiva, con un'organizzazione che sia ottimizzata e che ti permetta di gestire il tuo team. Col tempo, e con la giusta fiducia, puoi anche pensare di delegare i compiti più importanti, quelli che proprio faresti solo tu.

Perché è importante trovare dei membri del tuo team di cui di puoi fidare? La risposta è molto semplice: la pressione lavorativa può spesso diventare insormontabile, fino ad arrivare a condizionare la tua vita privata.

Questo non significa che tu debba ridimensionare il tuo ruolo, ma delegare ti aiuta a capire quali sono le tue responsabilità e quello che invece puoi far fare a qualcun altro. È invece un ottimo esercizio e una risorsa per sfruttare le competenze trasversali di tutti e rinforzare la squadra.

Come responsabilizzare il team

Delegare non è solo un vantaggio per te ma anche per i membri della tua squadra. In questo modo, potrai responsabilizzarli e ottenere dei vantaggi importanti, sul piano personale e lavorativo.

Puoi così ritrovare il tempo per creare le migliori strategie di business, godendo della stima dei tuoi collaboratori che è uno degli aspetti più importanti di un team che funziona alla perfezione.

Come scegliere le persone giuste

Affidare una propria mansione a un dipendente non è facile, tantomeno è banale. Se hai passato degli anni a realizzare la tua to do list, allora può risultarti difficile scegliere la figura che può prendere il tuo posto.

Ci sono delle qualità che devi considerare e che possono aiutarti nel fare la tua scelta. Innanzitutto, non puoi prescindere dalle abilità e dalle esperienze.

Se il tuo obiettivo è quello di incrementare il successo dell'azienda e determinarne il suo sviluppo, allora devi rivolgerti a persone qualificate. Se non puoi individuarne una, allora punta alla loro formazione facendo crescere uno dei tuoi dipendenti.

Dirigiti verso persone che sappiano comunicare in maniera diretta, per evitare fraintendimenti. Cerca qualcuno che sappia prendere l'iniziativa e che non abbia paura a fare domande.

Il segreto del successo sta nel circondarsi di persone dinamiche e ambiziose, che abbiano voglia di imparare ma anche di sperimentare. Tieni presenti le loro passioni e le abilità dei tuoi dipendenti.

Come delegare in modo efficace

Scegliere la persona giusta non è che il punto di partenza, quello dal quale iniziare a muovere i primi passi per completare il processo di delega. Puoi anche fare di più e assicurarti che il lavoro sia svolto nel miglior modo possibile.

Procedi per gradi, senza assegnare tutti i compiti più importanti alla stessa persona. Devi sapere che le persone hanno bisogno di adattarsi al nuovo assetto in maniera graduale ed è quindi importante che non si trovino spaesate.

I compiti vanno definiti con una certa chiarezza, in modo che si possano ottenere i massimi risultati da ogni tuo delegato. Se scegli qualcuno che non ha esperienza, fagli capire che sarai presente in ogni suo processo di formazione.

Fornisci un feedback sull'attività, almeno su quella primaria. A tutti piace sentirsi apprezzati ed è uno sforzo che devi fare per rendere più coesa la tua squadra. È un momento di crescita professionale, sia per te che per i membri del tuo team.

Non avere troppe aspettative. È sbagliato volere che gli altri abbiano il tuo stesso approccio alle varie attività. Non considerare errori le modalità di lavoro che sono diverse dalle tue. Prova a dare la massima fiducia, laddove è possibile, senza lasciarti sopraffare da "quello che faresti tu".

Come capire quando è il momento di delegare

Non esiste un attimo esatto in cui capisci che è arrivato il momento di delegare. Tuttavia, se la tua azienda si sta espandendo e il lavoro sta aumentando, allora potrebbe essere un primo segnale per iniziare ad agire.

Non aspettare che le cose precipitino, ma comincia a muoverti per tempo per capire preventivamente chi può prendere il tuo posto in tua assenza.

Riproduzione riservata