Consigli per inserire le pubbliche relazioni nella tua strategia lavorativa

Punta sulle pubbliche relazioni per creare una solida brand reputation 

Le coach di PR concordano nel dire che le pubbliche relazioni nella strategia lavorativa siano pressoché obbligate. Non c'è miglior cosa di una buona vetrina e di sapersi comunicare nel modo più efficace possibile per raggiungere gli obiettivi di business di ognuno. Le pubbliche relazioni sono uno dei modi migliori per creare una solida brand reputation e per sviluppare strategie di marketing per la promozione del marchio.

Comunicare nel miglior modo

Soprattutto se ci si muove nella libera professione, in campi come il marketing, la comunicazione e i social media, attuare un buon piano di PR può aiutare nell'ottenere nuovi contatti e clienti, che si traducono in maggiori guadagni. Per non parlare delle porte che sono in grado di aprire i media: contratti di libri, TED Talks, e altro ancora.

Portare avanti un' attività ma mantenere costantemente il basso profilo o giocare a stare nell'ombra per la paura di avere i riflettori puntati addosso, di certo non aiuta. Quando si inizia a fare esperienza, a diventare visibile e a mettersi in gioco, le opportunità lavorative possono davvero decollare. Quando si tratta di pubbliche relazione è possibile affidarsi all'esterno a un'agenzia di PR, ma a meno che tu non abbia davvero il tempo di farlo da sola, è utile imparare prima come funzionano le PR, seguendo corsi mirati -anche disponibili online- per sfruttarne le diverse potenzialità.

Le PR per raggiungere gli obiettivi di crescita

Se la tua attività non ha raggiunto ancora gli obiettivi che ti eri prefissata, o non ha ancora raggiunto il livello desiderato, vale assolutamente la pena dare priorità alle pubbliche relazioni nella strategia lavorativa, perché aumenteranno enormemente il tuo seguito e ti aiuteranno, ad esempio nel caso di shop o commercio, a fare costantemente più vendite. Ecco i miei migliori consigli per trovare abbastanza tempo per fare PR in modo da poter ottenere il tipo di copertura mediatica che crea un impatto e ti porta più vendite.

Programmalo nel tuo calendario.

L'idea di fare pubbliche relazioni può sembrare opprimente, quindi è molto meno scoraggiante concentrarsi su un'attività di PR se prima riusciamo a programmarla nel calendario. Utile pianificare circa 30 minuti al giorno per lavorare su questa attività. Per quel periodo di tempo, spegni tutte le distrazioni e concentrati su una cosa: potrebbe essere la ricerca di mezzi di comunicazione pertinenti, la creazione di una presentazione su un topic specifico, la scrittura di un post sul blog per i clienti di cui segui la comunicazione, o la stesura di podcast.

Crea un piano editoriale

Realizzare un piano di pubbliche relazioni in modo da avere un'idea di quali organi di stampa indirizzare, quali tagli delle notizie utilizzare e quali sono i tuoi prossimi passi, ti aiuterà a mantenerti concentrato e ti farà risparmiare ore di tempo. Inizia osservando quali media ti porteranno di fronte ai tuoi clienti ideali, e crea una lista dei risultati. Quindi proponi alcuni argomenti esperti da condividere con i giornalisti in base alla tua specifica area di competenza.

Successivamente, cerca "agganci di notizie" che puoi utilizzare nelle tue presentazioni ai media e ai giornalisti in modo da sapere cosa presentare, come e quando. Ad esempio, puoi pianificare campagne mirate con un calendario: stagionali (Natale, San Valentino, Pasqua) o a date di sensibilizzazione a livello nazionale (mese del cancro al seno, giornata di sensibilizzazione sulla salute mentale) o su cose che accadono nelle notizie (eventi mondiali o notizie locali).

Fai PR in un modo allineato.

Se hai intenzione di dedicare tempo alle pubbliche relazioni, è necessario essere concentrate. Quando la capacità di scrivere articoli in un determinato momento non è congeniale , cambia forma e concentrati su podcast o interviste radiofoniche. Se non hai la capacità di fare interviste in piena regola, concentrati sulla presentazione di commenti di esperti che puoi condividere via e-mail. Trova un modo per fare PR che funzioni per te e per le tue circostanze attuali.

Brand reputation

Tutto ciò che fai e che dici, sia di positivo che di negativo, contribuisce a creare la tua reputazione. Le pubbliche relazioni nella strategia lavorativa sono efficaci per indagare sulle opinioni che gli altri hanno del tuo brand, e di conseguenza e sfruttare il potenziale dei mezzi di comunicazione a disposizione valorizzare l’immagine del tuo marchio.

Le attività di PR, insieme al branding, concorrono per la creazione di un brand forte e il posizionamento del marchio su un determinato mercato. Più un marchio riesce a creare un rapporto positivo e solido con il pubblico, più quest’ultimo sarà motivato ad acquistare i tuoi prodotti o servizi.

Riutilizza i tuoi contenuti.

Non c'è bisogno di perdere tempo ad ingegnarsi: potresti scoprire di avere già un archivio di creatività disponibile. Risparmia ore riutilizzando i contenuti esistenti. Se hai già tuoi post sui social media, newsletter via email o dal tuo blog se ne hai uno. Prendi un po' di questo e riutilizzalo per presentare la tua attività o il tuo profilo professionale.

Ad esempio, puoi prendere un vecchio post del blog e aggiornarlo con un nuovo titolo, diversi sottotitoli e alcune informazioni aggiornate (assicurati solo di riscrivere il testo abbastanza da non offrire contenuti duplicati , poiché Google penalizza questo tipo di contenuti). Oppure prendi un post sui social media, espandilo, aggiornalo, e trasformalo in un pezzo di leadership di pensiero . Oppure, se hai brevi video di Youtube o vite di Facebook, che sono stati popolari, puoi farli trascrivere utilizzando un servizio come Rev.com o Temi.com, quindi puoi utilizzare il testo per scrivere post o articoli del blog degli ospiti.

Riproduzione riservata