due ragazze che sorridono

Quali sono le esperienze di vita che non puoi non condividere con la tua migliore amica?

Quasi sorelle, sempre complici. Eppure esistono esperienze da condividere con la migliore amica che rafforzano ancora di più il legame e lo rendono davvero eterno

Porto sicuro, faro nella tempesta, partner in crime: lei è davvero il tuo punto di riferimento, ma sapevi che ci sono delle esperienze da condividere con la migliore amica che, una volta condivise, rafforzano ancor di più il vostro legame?

Si tratta di eventi e situazioni che vissute insieme assumono altri toni, altri colori e altre sfumature, anche se all'inizio potresti essere tentata di fare tutto da sola. Vediamo insieme quali sono.

Cucinare

Iniziamo dalla cosa più semplice: cucinare. Checché se ne dica, cucinare è una vera e propria esperienza di vita, perché richiede attenzione e concentrazione.

Avere accanto la tua migliore amica mentre prepari cibi (o bevande) elaborate rende il processo più divertente e le dice qualcosa di più su di te, sul tuo essere metodica e/o più casual nell'approccio alle ricette.

La cucina è la metafora di ciò che siamo e di quanto impegno mettiamo nelle cose che amiamo, ergo se deciderai di cucinare con la tua migliore amica le regalerai un momento unico.

Dormire insieme

Tu, lei, un lettone, tante chiacchiere e gli occhi che si chiudono lentamente: tra le esperienze da condividere con la migliore amica c'è anche una notte insieme, una sorta di pigiama party a base di serie tv, buon vino e, ovviamente, tantissime chiacchiere.

Nel caso non ci avessi mai pensato, il momento in cui dormi è quello in cui sei assolutamente più vulnerabile e senza difese: ti abbandoni al sonno e ti lasci andare al relax.

Condividere questo momento con la tua migliore amica significa che ti fidi completamente di lei, che sai che non ti giudicherà non appena ti metterai a russare, che non si stupirà di una puzzetta e che il giorno dopo non sarà affatto sorpresa di vederti (e mostrarsi) sfatta e con i capelli per aria.

Giornata insieme senza programmi

Ogni cosa è stabilita, programmata e accuratamente schedulata? Bene, cancella tutto: una delle più belle esperienze da condividere con la migliore amica è partire senza meta per una giornata intera, senza sapere dove andare, scoprendolo piano piano.

In auto, a piedi, in treno: qualsiasi mezzo è consentito se hai accanto la tua amica più preziosa e leale. L'importante è cominciare a camminare e scoprire mano a mano dove vi porteranno i vostri mezzi, senza organizzare niente.

Si può andare ovunque, fermarsi in qualsiasi punto si ritenga interessante, scoprire un po' di più la propria città o andare fuori: l'importante è stare l'una accanto all'altra.

Farsi coccolare se si sta male

Può sembrarti strano, anche perché generalmente i momenti in cui si sta male sono più che altro privati e ci si sente un po' "di peso" a chiedere aiuto. Invece, una vera migliore amica non si tirerà indietro e, armata di abbracci e tenerezza, starà al tuo fianco anche quando starai male.

Sia che si tratti di un malessere psicologico (come quello che si prova dopo essere state lasciate o aver perso il lavoro), sia che si tratti di un malanno fisico, attraversare questo momento insieme rafforza davvero il rapporto.

Consigli sentimentali

Chiedere (e ricevere) consigli sentimentali è una vera esperienza di vita. Niente è più delicato e complesso dell'universo delle emozioni e quando chiediamo un parere a qualcuno dobbiamo essere sicure che le nostre corde vengano toccate con garbo e cura.

A una migliore amica si possono (e si devono) chiedere consigli del genere, perché spesso è proprio lei che con delicatezza e obiettività ci guida verso qualsiasi tipo di soluzione e ci evita delle grosse delusioni. Inoltre, a chi altro dovremmo chiedere aiuto per i look del primo appuntamento?

Qualcosa di folle

La più importante tra le esperienze da condividere con la migliore amica? È quella più folle! Sì, perché si tratta di una di quelle cose che non sono transitorie, ma che alla fine lasciano il segno in maniera indelebile.

Anche in questo caso, non importa quale sia l'esperienza: potrebbe essere una sessione di paracadutismo o una notte passata a fare karaoke, potrebbe essere la decisione di fingersi qualcun'altra per un giorno intero: l'importante è che sia davvero fuori dagli schemi.

Viaggiare

E infine, sì, viaggiare. Non si può non viaggiare almeno una volta nella vita con la propria migliore amica, perché il viaggio è già di per se un'esperienza che cambia radicalmente e con lei diventa anche più bello.

Organizzare un viaggio con la tua migliore amica è una cosa che ti permette di scoprirla un po' di più e di fare in modo che lei ti scopra un po' di più: stare insieme giorno e notte, decidere dove andare e cosa fare ti consente di avere una visione più ampia dei suoi gusti e dei suoi modi di approcciarsi alle cose.

Dunque, app per viaggiare sullo smartphone e via: pronte non solo per conoscere meglio le mete che avete scelto di visitare ma anche voi stesse.

Riproduzione riservata