ragazza in aeroporto dopo il covid, regole se stai tornando a volare

10 regole da tenere a mente se stai tornando a volare dopo tanto tempo

Che tu stia volando per la prima volta o stia tornando a volare dopo tanto tempo, questo prontuario di regole ti aiuterà a rimetterti in viaggio con serenità

Stai tornando a volare dopo tanto tempo e non sei più sicura di ricordati le regole dell’aeroporto? Il Covid-19 ha fatto scalare molti piani di viaggio. Per non parlare del fatto che, per alcune di noi, volare non è mai stata una passeggiata di salute.

In questa guida ti forniamo qualche dritta per ricominciare al meglio il tuo viaggio verso Paesi mai troppo lontani. Mettiti comoda, rilassati e pensa solo a fare piani che ti riempiono di gioia!

Il green pass è sempre obbligatorio

Se stai tornando a volare e vuoi essere sicura di non essere bloccata in un aeroporto per qualche documento scaduto o problemi di interpretazione delle regole, ricordati che il green pass (o certificazione equivalente) è sempre obbligatorio quando si accede alle aree di viaggio. Sarà premura dell’aeroporto e del personale di terra effettuare tutti i controlli necessari a proteggersi dall’epidemia. Ti verrà misurata la febbre e ti verrà negato l’accesso in caso la tua temperatura superi i 37.5° C.

Il green pass risulta essere sempre obbligatorio, anche se il Paese di destinazione non ne prevede l’utilizzo.

Stai tornando a volare all'estero?

Non tutti gli Stati del mondo hanno adottato il green pass. Tuttavia, viaggiare lontano in questo periodo, specialmente nei mesi più freddi, può comportare un rischio sanitario. Di conseguenza avrai bisogno di un green pass o di un certificato equivalente.

Ogni Paese è differente: in alcuni potresti dover fare la quarantena anche da vaccinata, mentre in altri potresti essere sottoposta a un tampone ogni volta che entri in aeroporto. Non spaventarti: vai a cercare i regolamenti per il Paese di destinazione specifico che vuoi visitare, e attieniti alle regole.

Fai il check-in online

Tra le risorse più preziose se stai tornando a volare dopo tanto e vuoi risparmiare tempo all’aeroporto c’è sicuramente il check-in online. Ti risparmi una bella fila e, soprattutto, non devi preoccuparti di non essere in ritardo. Chiaro: se hai dei bagagli da stiva, il tempo che guadagni è relativamente poco, ma è sempre meglio farsi trovare preparate.

Poco prima della partenza, anche la sera prima o il giorno stesso, puoi effettuare il check-in online per essere sicura di riuscire a fare tutto. Spesso, in aeroporto, veniamo travolte dall’ansia di non riuscire a fare tutto o di perdere il volo. Il check in online è l’invenzione più bella di tutte per chi ama pianificare!

Le dimensioni massime del bagaglio a mano

Ogni passeggero può portare con sé un bagaglio a mano delle dimensioni massime di 55 x 40 x 20 centimetri, incluse ruote e manici. Nel complesso, il bagaglio non dovrebbe mai pesare più di 10 kg. Non sforare queste dimensioni, nemmeno di un centimetro. Se stai tornando a volare dopo tanto tempo, forse non ti ricordi. Il bagaglio a mano viene infatti riposto in una cappelliera dalle dimensioni molto stringenti che non perdona.

Alcune compagnie aeree non low cost permettono più elasticità a questa regola. In linea generale, è buona regola attenersi alle indicazioni – pena che il tuo bagaglio a mano venga collocato in stiva e risulti inaccessibile per tutta la durata del viaggio.

Borsa più bagaglio a mano, sì o no? Dipende dalla compagnia aerea

Oltre al bagaglio a mano, alcune compagnie ti permettono di portare in cabina anche una borsetta di piccole dimensioni, da riporre con cura sotto al sedile prima della partenza. Attenzione: non tutte ti danno questa possibilità.

Va da sé che dovrai pianificare con scrupolo di lasciare uno spazio nel bagaglio a mano per introdurre, eventualmente, la tua borsetta.

Acquista sempre biglietti rimborsabili, quando possibile

Stai tornando a volare dopo tanto tempo e ti lasci ingolosire dalle offerte a prezzo basso. Fai bene, ma stai attenta a non cascare nel tranello dei biglietti non rimborsabili, specialmente in questo periodo pandemico. Non si sa mai cosa può succedere oggi, né domani.

Meglio spendere qualche euro in più per biglietti rimborsabili, specialmente se il viaggio è costoso. In questo modo, sarai più tutelata da eventuali imprevisti. Del resto, se hai la febbre non puoi più metterti in viaggio.

Spegni lo smartphone nel momento in cui ti siedi

Ti verrà ricordato anche dal personale di volo, ma spegnere i cellulari non è solo obbligatorio. È una forma di cortesia, specialmente nei confronti di chi ti siede vicino. Niente notifiche e telefonate last minute, niente conversazioni origliate.

Cosa posso portare con me?

Sempre in relazione al bagaglio a mano, puoi portare con te attrezzatura fotografica, cibo e liquidi nella misura consentita. È talvolta permessa anche la sigaretta elettronica, che però non può essere utilizzata. Puoi portare anche un personal computer o dispositivi elettronici, a patto però che non facciano troppo rumore.

Cosa non posso portare con me?

Non portare in nel tuo bagaglio a mano liquidi sopra una certa quantità, forbicine per le unghie o altri oggetti potenzialmente pericolosi, come accendini e lime per unghie. So che non sembrano particolarmente pericolosi visti così, ma è una buona regola per massimizzare la sicurezza a bordo.

E gli acquisti aeroportuali?

La restrizione sui limiti dei liquidi ammessi nel bagaglio a mano non è applicabile ai prodotti acquistati in aeroporto. Se acquisti dei medicinali, potresti dover anche presentare una ricetta medica al personale di volo.

Riproduzione riservata