Zona living open space stile nordico

Come si fa a rendere più luminosa una stanza scura?

Se le tue finestre sono posizionate verso nord o hai piante che tendono a fare ombra ecco alcune soluzioni pratiche per illuminare una stanza buia.

Abbiamo già parlato di come creare spazi vivibili anche in ambienti molto piccoli ma come si fa a rendere più luminosa una stanza scura? Avere stanze luminose è un desiderio di molti, quando però in fase di costruzione non sono stati considerati alcuni aspetti ci si ritrova ad esempio con ambienti caratterizzati da finestre disposte a nord o con alberi troppo rigogliosi che coprono la luce.

Se desideri portare luce ad un ambiente la prima cosa che dovresti rivoluzionare sono i colori: è bene ricordare infatti come la complementarità sia fondamentale nel design e quanto potenziale abbia nell’ingrandire e illuminare una stanza.

In inverno molte stanze risentono della mancanza della luce, mentre durante la stagione calda sono proprio le piante a fare ombra; frequentemente quando si acquista casa non si prendono in considerazione alcuni elementi come l’esposizione della finestra che se posizionate a nord possono causare proprio una mancanza di luce.

Altro elemento trascurato ma sicuramente importante è l’altezza di una stanza, quelle più basse tendono a rendere cupa e angusta l’abitazione. Se sei stanca di tenere le luci accese anche di giorno ecco alcuni consigli non eccessivamente dispendiosi con cui puoi dare nuova vita alla tua casa rendendola più fresca, accogliente e brillante.

I colori chiari sono i tuoi migliori amici

Se hai bisogno di illuminare una stanza con poche finestre o in una posizione d’ombra la scelta migliore è puntare su una palette cromatica light. I mobili nordici, di grande tendenza, mescolano il bianco al legno e si prestano poi ad essere personalizzati con elementi decorativi pastello.

Illuminare con pareti tinte di nuance delicate

Non esistono veri e propri segreti per rendere più luminosa una stanza scura se non utilizzare tinte neutre, delicate e chiare. Le pareti tinte di colorazioni come il bianco, il panna o sfumature pastello tendono ad illuminare l’ambiente e ad allargare otticamente la stanza, facendola sembrare più spaziosa. Il trucco in più? Non dimenticarti di tingere anche il soffitto abbinandolo alle pareti.

Illuminare una stanza scura con i tessili giusti

Una stanza con scarsa illuminazione non deve per forza rinunciare ai tessili ma li deve scegliere con cura; per illuminare una stanza scura è bene scegliere tendaggi di qualità che abbiano sfumature tenui in grado di filtrare la luce lasciandola passare.

Da evitare quindi tendaggi troppo scuri o con fantasie estremamente appariscenti; cerca di mantenere una palette in linea con quella citata per la scelta delle tinte adatte alle pareti. Oltre alle tonalità presta attenzione ai tessuti che dovranno essere leggeri per lasciare che la luce filtri.

Il segreto per illuminare una stanza scura? Usa mobili bassi

Una stanza scura ha bisogno di non essere sovraccaricata per apparire più spaziosa e luminosa; la scelta dell’arredamento è quindi fondamentale. Di recente sono tornate in voga le cucine senza pensili proprio per questo motivo e anche nella zona living scegliere mobili bassi potrà aiutare a rendere più luminoso l’ambiente.

Il trucco degli specchi

Le superfici riflettenti e in modo particolare gli specchi sono un ottimo modo per creare un punto di luce riflessa; posizionando una specchiera esattamente di fronte alla finestra la luce si propagherà illuminando notevolmente l’ambiente. Inoltre, grazie alla presenza di uno specchio verrà creata profondità all’ambiente che risulterà non solo più luminoso ma anche più grande.

Le superfici? Meglio lucide, riflettenti o trasparenti

Tra i consigli più utili per illuminare una stanza buia c’è quella di scegliere con cura le superfici; tra le migliori per illuminare c’è quella di utilizzare un paravento magari in un materiale riflettente o trasparente come il vetro.

Di grande aiuto sono soprattutto le superfici lucide che puoi scegliere ad esempio per la ceramica dei bagni, o per le piastrelle dell’angolo cottura. La capacità riflettente delle piastrelle lucide può aiutare ad illuminare l’ambiente, facendolo sembrare più grande e piacevole da vivere.

Attira l’attenzione su un punto specifico

Molti designer usano la tecnica dell’eyecatcher che sembra sempre più in voga. In poche parole, è necessario scegliere un elemento in grado di catalizzare l'attenzione attirando lo sguardo verso un punto specifico della stanza. Un ottimo elemento potrebbe essere un quadro colorato o una lampada dal design particolare.

Abbatti i muri

Se sei in affitto non è possibile senza il permesso del proprietario ma anche se hai acquistato dovresti valutare prima un consulto con un architetto. L’abbattimento dei muri può essere una soluzione per rendere più grandi e luminosi i locali della tua casa; l’open space è una valida soluzione soprattutto per la zona living che può così unire cucina e salotto in un unico ambiente più luminoso e spazioso.

Gli errori da evitare

Chiudiamo questo vademecum per illuminare la stanza con alcuni errori che invece la incupirebbero di più; assolutamente da evitare sono colori scuri o tessili dalle tinte troppo appariscenti. Sconsigliati anche i mobili alti o troppi elementi d’arredo dove è possibile evitare.

Riproduzione riservata