Come pitturare sulla vernice

1/7 – Introduzione

Se avete intenzione di cambiare l’aspetto di un mobile o di una porta, provate a pitturare sulla vernice. Questa tecnica consiste nell’intervenire in maniera superficiale sull’aria da trattare, senza togliere interamente la vernice precedente. Lasciando così, uno strato dove poter stendere il colore nuovo. Ovviamente se la superficie presenta qualche imperfezione, deve essere riparata, per poi uniformare la vernice nuova. Per eseguire questo lavoro, basta che eseguite una serie di passaggi e adoperate la vernice adatta. Quest’ultima è una sostanza in grado di dare copertura protettiva, lasciando vedere le caratteristiche estetiche dell’area o dei mobili. Inoltre le vernici si prestano per varie finiture e possono essere brillanti, semibrillanti, satinate e opache. Mentre alcune sono trasparenti e incolore. Quindi assicuratevi di avere tutto il necessario e iniziate. Nella seguente guida vi spiego come pitturare sulla vernice.

2/7 Occorrente

  • 1 litro di vernice trasparente a olio
  • Solvente per vernici
  • Sverniciatore
  • Sgrassatore
  • Spugna abrasiva
  • Acqua ragia
  • Carta assorbente
  • Telo
  • Pennello
  • Imprimitura ad olio
  • Vernice

3/7 – Preparare l’area da pitturare

La prima cosa che dovete fare è quella di preparare l’area da pitturare. Questa può essere un mobile, una parete, ma anche una porta. Ad esempio, se dovete pitturare una porta senza togliere la vernice di base, procedete in questo modo. Pulite tutta la superficie della porta con una soluzione di acqua calda e detergente. Dopodiché, smontate tutte le parti metalliche e sistematele da parte. Ora strofinate la superficie con della carta vetrata, togliendo le bollicine e le traccie di vernice. Prendete un pennello e ripetete l’operazione, spolverando i residui. Fatto ciò, passate uno straccio umido e lasciate asciugare. Se trovate delle imperfezioni o buchi, stuccate la parte e ripete la pulizia come vi ho descritto prima. Per terminare, passate una base acquosa protettiva sulla superficie.

4/7 – Dare la prima mano di pittura

A questo punto, dovete dare la prima mano di pittura. Cominciate ad applicare il sigillante, stendendolo con un pennello su tutta l’area. Lasciate asciugare e dopo spennellate uno strato di olio e fatelo essiccare per circa due ore. Trascorso il tempo, versate la vernice in un contenitore e aggiungete un po’ di diluente. Mescolatela bene e unite la vernice trasparente sempre mescolando. Dopodiché, con un pennello stendete una base di vernice trasparente sull’intera superficie. Quando passate la vernice, seguite il senso della venatura.

5/7 – Completare la pittura

Per concludere, dovete completare la pittura. Preparate la seconda vernice, mescolandola come descritto prima. Immergete il pennello sul colore e passatelo sull’area da pitturare. Appoggiate il pennello all’estremità della porta e fatelo scorrere verticalmente verso il basso. Ora eliminate la vernice in eccesso con un panno morbido. Dopo aver dipinto il pannello centrale, continuate a spennellare le fasce laterali e la cornice. Terminata la pittura, inumidite uno straccio con un po’ di acqua ragia e togliete le sbavature. Infine, fate asciugare per circa dodici ore.

6/7 Guarda il video

7/7 Consigli

  • Quando adoperate la vernice, indossate la mascherina e arieggiate l’ambiente
  • Se si tratta di oggetti, aeree o porte esterne, alla fine passate due mani di vernice trasparente o protettivo

Alcuni link che potrebbero esserti utili

Riproduzione riservata