1/5 – Introduzione

Le fioriere da ringhiera sono accessori indispensabili per le persone che hanno il pollice verde. Una foriera da esterno è da sempre sinonimo di eleganza. In commercio esistono diversi tipologie di fioriere. La lavorazione a mano però rende ciascuna fioriera particolare ed allo stesso tempo originale per la loro semplicità. Con questa scelta si può dare anche sfogo alla propria fantasia. Leggendo questo breve tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come realizzare una fioriera da ringhiera fai da te. Ecco allora di seguito tutte le indicazioni necessarie.

2/5 Occorrente

  • Trapano
  • Seghetto
  • Pittura
  • Impregnante
  • Viti
  • Listelli
  • Placche per fissaggio
  • Pannelli in legno

3/5 – Realizzazione piano d’appoggio

Per creare il piano d’appoggio bisogna pitturare su entrambi i lati la parte posteriore utilizzando la pittura per lavagne. Quello per il balcone prevede anche uno spazio per mettere i vasi. In questo modo la fioriera oltre che utile risulta decorativa anche quando non viene utilizzata. Quindi su un altro pannello di legno bisogna segnare i punti in cui si devono fare i fori. Successivamente bisogna fare sulla circonferenza un foro per poter introdurre il seghetto e tagliarlo. Questa operazione va eseguita utilizzando un trapano. A questo punto bisogna unire il pezzo appena realizzato con il piano d’appoggio.

4/5 – Protezione legno

Una volta assemblati i pezzi bisogna proteggere il legno utilizzando l’impregnante. Quest’ultimo è un protettore a pori aperti che lascia traspirare il legno. Infatti, è adatto per il legno da esterni in quanto permette al materiale di espandersi e contrarsi regolando la sua umidità interna. In commercio esistono impregnanti che colorano il legno senza nasconderne le venature. Se si desidera dare un aspetto invecchiato al piano d’appoggio è opportuno scegliere un impregnante che abbia un tono grigio azzurro. Una volta applicato l’impregnante a protezione di tutto il legno bisogna lasciarlo asciugare.

5/5 – Fissaggio piano d’appoggio

Per fissare il piano d’appoggio alla ringhiera bisogna avvitare le placche metalliche. Per poter eseguire questa operazione si deve posizionare una vite in uno degli estremi, in modo che si possa far scivolare il piano d’appoggio ed adattarlo alla parte inferiore della ringhiera. Se si vuole orientare la fioriera verso l’esterno del balcone oppure della finestra bisogna avvitare entrambi gli estremi della placca ed unire i listelli tra i quali passa la ringhiera. Adesso è giunto il momento di dare vita alla fioriera sospesa alla ringhiera. Bisogna cioè mettere le piante preferite all’interno dello spazio.

Alcuni link che potrebbero esserti utili