Adottare un cane: come fare per trovare l’amico a quattro zampe perfetto per te

Credits: Shutterstock

Adottare un cane è una delle cose più belle che si possa fare, scopriamo quali step seguire in base al compagno al quattro zampe che stai cercando

Adottare un cane

Decidere di adottare un cane è un grande passo, avere un amico a quattro zampe in giro per casa è bellissimo, ma devi essere davvero certa di sapere cosa comporta prendere un cane. Una volta fatte le debite valutazioni, e stabilito che c'è posto per un cane nella tua vita, puoi passare alla seconda fase: adottarlo!

Questo naturalmente se non desideri un cagnolino di una razza particolare, caso in cui dovresti invece rivolgerti ad un allevamento. Ma andiamo avanti e vediamo come adottare un cane cucciolo o no.

Leggi anche: Parlare con gli animali domestici è sintomo di intelligenza

Come adottare un cucciolo o un cane anziano

Tendenzialmente quando si cerca un cane da adottare si pensa ad un cucciolo. Soprattutto se ci sono bambini in famiglia (ma non solo) si desidera avere per le mani un cagnolino piccolo, ma non è la regola. Se cerchi un cucciolo il modo più facile per adottarlo è senza alcun dubbio rivolgersi a qualche amico o conoscente il cui cane ha appena avuto dei cuccioli.

Puoi provare anche a fare un giro dai veterinari di zona, nelle loro bacheche potrebbero avere messaggi e foto di padroni che cercano qualcuno che adotti i nuovi cuccioli. Anche il veterinario stesso potrebbe darti delle informazioni in proposito.

Leggi anche: Dove sono le spiagge per i cani

Se invece non hai il desiderio particolare di avere un cucciolo, puoi adottare un cane più grande o anziano. In questo caso ci sono due scenari che ti consigliamo. Nel primo caso potresti farti avanti se un amico per qualche motivo non può più tenere il cane che aveva, oppure puoi andare al canile, dove di certo ti aspetta il cagnone che stavi cercando. A questo punto puoi dedicarti alla parte più divertente, come scegliere il nome del cane.

Credits: Shutterstock

Al canile

Adottare un cane al canile è davvero bellissimo. Il persona che si occupa dei cani abbandonati conosce bene i suoi ospiti e saprà come consigliarti sulla scelta. Quale cane è più adatto a te? Un quattro zampe energico, o invece un tenerone tranquillo? Hai paura che il cane abbai troppo e che il condominio possa non apprezzare?

Di sicuro al canile sapranno indicarti qual è il cane giusto, quello che maggiormente si può integrare nella tua vita...anche se naturalmente anche tu dovrai andargli incontro! Proprio perché al canile hanno a cuore la vita degli animali che ospitano, non ti verrà consegnato a scatola chiusa e ci sarà un periodo di pre-affido.

E' un periodo di rodaggio tanto per il cane che per il padrone che potrà riportare il cane nel caso in cui gli fosse davvero impossibile tenerlo per qualche motivo specifico. I responsabili del canile potrebbero anche venire a casa per controllare che tutto fili liscio e che il cane abbia trovato la famiglia amorevole che merita. 

Leggi anche: Cosa fare quando si trova un cane abbandonato

Quanto costa adottare un cane?

Adottare un cane al canile è gratuito, al massimo può venire richiesto un contributo per pagare alcuni trattamenti medici. La cosa fondamentale da tenere presente è che l'impegno non è sul piano economico, ma della responsabilità che ti assumi nei confronti del cane, diventando il suo padrone e compagno.

I cani provenienti dal canile hanno tutti avuto, a diversi livelli, esperienze traumatiche e per questo è molto importante che non soffrano più e questo è il "costo" di adottare un cane (naturalmente non solo quelli del canile).

Riproduzione riservata