Vacanze con il cane

Vacanze con il cane

Pet
Perché lasciare il tuo amico a quattro zampe in una pensione quando potresti portarlo con te?

Lo sa bene chi ha un animale domestico: se si ha intenzione di andare in vacanza con il cane le opzioni sono sostanzialmente due, ovvero lasciarlo a qualcuno di nostra conoscenza che se ne possa prendere cura in nostra assenza oppure avere la fortuna di poterlo portare con noi. Per la prima ipotesi esistono anche delle pensioni apposite dove lasciare il nostro amico a quattro zampe. Ma perché non pensare di portarlo al mare o in montagna? In fondo, anche lui ha diritto a godersi una vacanza, meglio ancora se con noi! Le vacanze con il cane andranno impostate in maniera leggermente differente rispetto a delle vacanze per soli umani. Vediamo allora alcuni consigli per organizzarle al meglio.

Vacanze con il cane: come organizzarle

Andare in vacanza con il proprio cane è un’abitudine che negli ultimi anni si è consolidata molto, anche per via della sempre maggiore accettazione degli animali domestici da parte delle strutture alberghiere e, di recente, anche da parte delle spiagge. Oltre ad essere una bella esperienza, per noi come per il nostro amico a quattro zampe, con la giusta cura e una buona programmazione può anche essere molto facile e pratico: ecco alcuni consigli per una vacanza al mare con il tuo cane, che non stressi né te e né lui. Perché lasciarlo in una pensione per animali o da un conoscente, se puoi comodamente portarlo in vacanza con te?

Vacanze con il cane: informati bene prima di partire

Può sembrare scontato, ma la cosa migliore da fare prima di partire per le vacanze con un cane è informarsi riguardo l’accoglienza nel luogo che hai deciso di visitare. Prima di tutto, qualunque sia il tipo di struttura in cui soggiornerai, dall’hotel all’appartamento, assicurati che accetti i cani; non sarà difficile, in quanto si tratta di un servizio già molto diffuso.

Un po’ meno comuni, invece, sono le spiagge che accettano animali domestici, ma anche queste negli ultimi anni stanno diventando sempre più diffuse: puoi optare per una spiaggia libera, oppure per una struttura balneare che, oltre ad accettare la presenza del cane, offrirà anche tutti i comfort di cui ha bisogno. Infine, assicurati che ogni luogo che hai deciso di visitare accetti i cani, o comunque di avere un posto in cui poterlo tenere o una persona a cui poterlo affidare nel frattempo. Prima del viaggio, in ogni caso, è bene consultare il veterinario.

Donna con il suo cane

Visita veterinaria

Prima di una qualsiasi uscita prolungata, come una vacanza, è di primaria importanza portare il nostro amico a quattro zampe a fare un bel controllo dal veterinario, così da evitare al massimo qualsiasi rischio fuori porta. Il veterinario nello specifico controllerà che il cane sia a posto con tutte le vaccinazioni, in particolare la più importante è l’antirabbica. Il consiglio è quello di dotare il cane di microchip, un aiuto in più per poterlo rintracciare in caso di eventuale smarrimento.

Vacanze con il cane: il viaggio

Ovviamente quando si parla di vacanza non è sempre possibile raggiungere la meta scelta con qualsiasi mezzo di trasporto; se viaggi con il cane il mezzo ideale è la macchina. Ma è possibile portarlo anche in treno o in aereo. Ovviamente in qualsiasi di questi tre casi principali o di altri casi (per esempio, la nave), consigliamo sempre di prendere accuratamente delle precauzioni per il tuo animale domestico. Infatti, se tende a viaggiare in aereo o in treno il cane deve rispettare, purtroppo, le condizioni che vengono applicate dalle compagnie di viaggio e quindi è obbligatorio metterlo all’interno dei trasportini. Se il cane è di taglia piccola, negli aerei che accettano gli animali lo puoi anche portare con te sul proprio sedile o su quello affianco. 

Nomi per cani: i più belli e originali

VEDI ANCHE

Nomi per cani: i più belli e originali

Prenditi cura del cane durante il viaggio

Una volta trovato il luogo perfetto per una vacanza in compagnia del tuo cane e aver individuato il mezzo di trasporto, non ti resta che partire; è importante che rispetti i bisogni dell’animale anche durante il viaggio, qualunque sia il mezzo di trasporto. Se si tratta dell’aereo, del treno o del traghetto, segui le disposizioni specifiche; questo anche per i mezzi di trasporto che userai una volta arrivati a destinazione. Se invece viaggerai in macchina avrai più libertà: ricordati di tenere sempre a portata di mano dell’acqua fresca e del cibo, e anche di fare delle piccole pause, durante il tragitto, per permettere al cane di sgranchirsi e fare i bisogni.

Vacanze con il cane: l’alloggio

Di sicuro, per prima cosa bisogna assicurarsi che l’albergo o la casa dove andrai a soggiornare sia attrezzato e disponibile ad accettare al suo interno gli animali domestici. A tal proposito, esiste un sito internet dedicato dove, in base alla location scelta, offre una lista degli alberghi che accettano tra i loro ospiti anche gli animali domestici. Ad oggi la scelta di strutture adibite all’accoglienza di animali è molto vasta, molto più semplice rispetto ad alcuni anni fa. Se sei fortunata, l’albergo che frequenti magari da anni è tra questi.  

Donna con il suo cane

Vacanze con il cane: luoghi da visitare

Durante la vacanza ti capiterà di voler visitare un qualsiasi luogo di interesse, che sia esso un museo o un semplice parco. Per evitare spiacevoli sorprese, informati anche in questo caso preventivamente se tali strutture accettano gli animali al loro interno. Sappi che, a tal proposito, esistono anche parchi che non accettano i cani al loro interno, quindi una telefonata in più è meglio che arrivare e sul più bello avere l’amara scoperta.

Accessori per il cane

In special modo se decidi di andare in luoghi con poche disponibilità, meglio portarsi con sé alcuni accessori per far stare al meglio il cane. Se ti è possibile, porta con te una ciotola di quelle portatili per l’acqua, così da poterlo abbeverare spesso senza troppi problemi, quindi una bottiglia d’acqua, così come i sacchetti raccogli deiezioni, di assoluta importanza. Inoltre porta con te qualche giochino, meglio se i suoi preferiti, così da poterlo tranquillizzare se dovessi notare che è stressato in taluni frangenti, come può accadere durante il viaggio.

13 consigli per viaggiare in aereo col cane

VEDI ANCHE

13 consigli per viaggiare in aereo col cane

Vacanze con il cane: la spiaggia

La spiaggia è un altro passo fondamentale che dovrai scegliere. Infatti, noi consigliamo ancora una volta una spiaggia pet friendly, che quindi accetti anche i nostri amici a 4 zampe, facendo trascorrere anche a loro un piacevole soggiorno. Questo tipo di spiagge, infatti, mettono anche a disposizione sotto ogni ombrellone un tot di crocchette e una ciotola di acqua che il cane può consumare durante il soggiorno in spiaggia.

Assicurati che stia bene in spiaggia

Assicurati che il cane abbia tutto quello di cui ha bisogno: una ciotola con dell’acqua fresca sempre disponibile, una zona in ombra (anche solo l’ombrellone) per evitare colpi di calore e anche un asciugamano con cui asciugarlo se decidi di fargli fare il bagno. Anche in questo caso, assicurati che il cane sia a suo agio nel farlo se è la prima volta; il tuo comportamento, ovviamente, cambierà in base alla familiarità del cane con l’acqua.

cane

Vacanze con il cane: rispetta i suoi tempi

Questo consiglio varia strettamente in base alla personalità del tuo cane: se si adatta bene alle nuove situazioni sarà molto più facile, mentre se è più abitudinario e restio ai nuovi ambienti dovrai prestare più attenzione. Se è abituato, ad esempio, a uscire per una passeggiata sempre allo stesso orario quando siete a casa, cerca di rispettare l’abitudine anche in vacanza, così da evitare che si stressi, per rendere la vacanza più piacevole sia per lui che per te.

Vacanze con il cane: presta attenzione al contesto

Anche se hai scelto delle strutture dog friendly, dal soggiorno alla spiaggia, dovrai comunque prestare attenzione alla presenza di altri cani o di situazioni che potrebbero stressare il tuo. Anche in questo caso, segui le vostre abitudini; per sicurezza, tienilo al guinzaglio quando andate in giro, e in spiaggia liberalo solo se sicuro che non ci siano problemi, come altri cani con cui potrebbe non andare d’accordo. L’importante, però, è che il tuo cane, oltre che te, si goda la vacanza al meglio: donagli lo stesso affetto che gli doni sempre, e riceverlo in cambio da lui in vacanza sarà ancora più bello del solito.

Riproduzione riservata