Omogeneizzati: è possibile farli in casa?

Credits: Olycom
1 5

Gli omogeneizzati sono un argomento molto "caldo" nei discorsi tra mamme: alcune sono assolutamente a favore, altre invece si scagliano contro questi prodotti accusandoli di essere decisamente poco genuini. Poi ci sono le mamme "via di mezzo", ovvero le madri che a volte comprano e usano gli omogeneizzati industriali e, a volte, sperimentano gustose ricette casalinghe per svezzare il bebé.

E i pediatri dove si collocano? in linea di massima, i pediatri sono a favore dell'utilizzo di omogeneizzati industriali, se non altro per la facilità con cui è possibile calcolare le giuste dosi a seconda dell'età del bambino.

Preparare in casa gli omogeneizzati, però, è possibile e anche relativamente facile. Certamente, si tratta di un procedimento più laborioso rispetto all'apertura di un vasetto pronto, però con molte più soddisfazioni in termini di gusto e varietà.

Tra i pro dell'omogeneizzato fatto in casa, c'è sicuramente la possibilità di scegliere le materie prime e di variare maggiormente sapori e colori dei menu del bebé.

/5

Durante lo svezzamento, l'omogeneizzato è un fedele alleato delle mamme. Nonostante gli omogeneizzati industriali siano sicuri, con le preparazioni casalinghe puoi variare i sapori, risparmiare e scegliere con attenzione le materie prime

 

Gli omogeneizzati sono da sempre oggetto di discussione tra mamme. Infatti, si tratta di prodotti sicuri che spesso, però, vengono "accusati" di essere poco genuini o troppo ricchi di proteine e zuccheri. In realtà, la composizione degli omogeneizzati è calibrata proprio sulle esigenze nutrizionali del bambino, l'importante è rispettare le giuste dosi. Nonostante gli omogeneizzati industriali siano sicuri, è possibile prepararne anche versioni casalinghe. In questo modo, si potranno scegliere le materie prime (puntando sul biologico e sulla rotazione stagionale), variare i sapori e anche risparmiare a tutto vantaggio del budget familiare

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te