Musicoterapia e bambini: tutti i benefici

Credits: Olycom
1 5

La musica è una vera e propria magia, che riesce a trasformare situazioni, stati d'animo e intere esistenze. Tutto ciò assume un potere enorme e una forza incredibilmente positiva quando si tratta di bambini. Attraverso la musica, ascoltata o interpretata, si può "volare" e si possono risolvere numerose problematiche dell'età infantile e adolescenziale, in modo dolce e assolutamente naturale.

La musicoterapia, infatti, è benefica per la crescita dei bambini nati prematuri, apporta sensibili (e inaspettati) miglioramenti nelle situazioni di disagio familiare o scolastico, aiuta il bambino autistico a esprimersi, si rivela utile nei casi di dislessia e di disabilità, diminuisce la tensione e la rabbia, aumenta la creatività e, soprattutto, rende i bambini più felici e in armonia con il mondo che li circonda e in cui si trovano a crescere.

/5

La musica, ascoltata e suonata, può fare moltissimo per il benessere e la serenità dei bambini. A partire dalla nascita, la magia della musica ci accompagna con amore per tutta la vita

 

La musica si rivela una vera e propria terapia, estremamente benefica per la crescita psico-fisica del bambino. E tutto ciò inizia sin dai primi attimi di vita, se non addirittura già nel grembo materno. Ascoltare musica, suonare uno strumento o cantare sono tutte attività che possono migliorare alcune forme di autismo, di dislessia, di blocco traumatico o di difficoltà scolastica. Così come, anche in assenza di problematiche specifiche, la musicoterapia può aiutare la creatività del bambino a emergere in libertà, aumentando così la sua serenità e la sua sensazione di adeguatezza al contesto in cui il piccolo vive, agisce e si relaziona

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te