Per capire i figli, torniamo alla nostra infanzia

Credits: Corbis
1 5

«Il bambino che vive in noi ci aiuta a comprendere quelli che ci stanno accanto. E a raggiungerli là dove si trovano: nei meandri della fantasia, nell’intermittenza delle emozioni».

Se sei genitore, allora, vale la pena di provare. Ecco, con l’aiuto dell’esperta, quattro insegnamenti che possiamo trarre da questo viaggio nella nostra infanzia.

/5

Ricordare le emozioni provate da piccoli aiuta a essere genitori migliori. Lo sostiene una grande psicologa

«Quando il bambino era bambino, non sapeva di essere un bambino, per lui tutto aveva un’anima e tutte le anime erano tutt’uno». È una “fotografia dell’infanzia” dello scrittore e poeta tedesco Peter Handke. Che Silvia Vegetti Finzi, psicoterapeuta e docente di psicologia dinamica all’Università di Pavia, cita per accompagnarci in un viaggio a ritroso nel tempo, verso l’infanzia. La sua, prima di tutto, come racconta nell’emozionante libro uscito in questi giorni Una bambina senza stella (Rizzoli), a metà tra l’autobiografia, il saggio e il diario. Ma anche quella di ciascuno di noi, che pure non abbiamo vissuto, come la Vegetti Finzi, gli anni tragici del fascismo, della guerra e delle persecuzioni razziali che la coinvolsero in quanto figlia di padre ebreo.

«In questo libro mi sono raccontata seguendo un’urgenza che avvertivo da anni. Non è stato facile: recuperare dal passato la nostra parte bambina, la più fragile, la più segreta è un’operazione che richiede tempo» spiega l’autrice. «E poi l’infanzia è fatta d’immagini, più che di parole, si ammanta di pudore, si sottrae all’esposizione. Eppure compiere questo percorso è importante perché proprio in quegli anni è racchiuso il nocciolo della nostra identità. Tutto ciò che siamo, persino le occasioni perdute, è là, nei sedimenti della memoria che del fluire del tempo trattiene l’essenziale». Tornare indietro insomma, permette di conoscere meglio se stessi. Ma anche di entrare in sintonia con i propri figli.

Riproduzione riservata
Stampa
Scelti per te