Neonati: perché piangono prima di dormire

Neonati: perché piangono prima di dormire Credits: Corbis
02/04
Foto

Perché i bebè spesso prima della nanna sembrano disperati?
«L'addormentamento è il distacco dal mondo della veglia, dalla mamma e dal papà. È un momento delicato: i più piccoli sembrano a volte rifiutarsi di “crollare”, i più grandini richiedono compagnia. Ma attenzione: acquisire la capacità di entrare da soli nel mondo dei sogni è una grande conquista di autonomia.
Dopo una giornata intensa i bambini fanno spesso fatica ad addormentarsi perché sono troppo stanchi e questo li rende apparentemente sveglissimi. Per i più piccoli,
può essere utile una giostrina a sospensione o un carillon. Se piange, proviamo a stare con lui senza prenderlo in braccio: spesso basta la dolce pressione di una mano
per farlo addormentare».

Riproduzione riservata