Fasciare il bebè

In questa gallery trovi le istruzioni per fasciare il bebè, a cura della dottoressa ostetrica Silvia Bianchi. "Fasciare un neonato è semplice, basta un po' di pratica! Non bisogna aver paura di tirare un po' il tessuto in modo che aderisca bene al corpo del piccolo. Ovviamente non bisogna mummificarlo, lo scopo è contenere!"

A: Disponete la mussola a forma di diamante piegando l'angolo superiore fino a metà del telo e appoggiate il piccolo al centro avendo cura che circa un paio di cm della mussola sporgano al di sopra delle spalle del bebè.

Perché fasciare un neonato? Scopri tutti i benefici!

Come fasciare un neonato

Step by step: 4 semplici mosse per avvolgere il bebè nella mussolina

Fai ritrovare al tuo bebè le sensazioni di quando era nella pancia: tutti i benefici della fasciatura.

Fasciare il bebè: step 2

B: Accostate il braccio del piccolo al suo tronco, portate l'avambraccio un po' davanti all'addome (non lasciate che il braccio rimanga esteso lungo il corpo) e rimboccate un lembo laterale della mussola in modo che gli vada dietro alla schiena.

Fasciare il bebè: step 3

C: Prendete il lembo inferiore e rimboccatelo fino a dove le gambe del neonato ve lo permettono.

Fasciare il bebè: step 4

D: Come punto B (Accostate il braccio del piccolo al suo tronco, portate l'avambraccio un  po' davanti all'addome, non lasciate che il braccio rimanga esteso  lungo il corpo, e rimboccate un lembo laterale della mussola in modo che  gli vada dietro alla schiena).
Chiudete il bozzolo!

Riproduzione riservata