Luglio e agosto, i mesi della fertilità maschile

Luglio e agosto, i mesi della fertilità maschile Credits: Olycom
02/04
Foto

Lo studio

A stabilire, e confermare quindi, che in estate la possibilità di concepire sia più elevata, è uno studio italiano condotto da un'équipe di ricercatori dell'Azienda Ospedaliera dell'Università di Parma.

Secondo i dati rilevati da questa accurata ricerca, infatti, gli ormoni si risvegliano a primavera ma sono i mesi di luglio e di agosto a costituire il periodo più fertile per l'uomo. E, dunque, il momento su cui puntare quando si desidera da tempo una gravidanza.

Lo studio ha preso in considerazione un campione costituito da più di 5.000 uomini con problemi di fertilità. Di questo campione, sono stati analizzati gli spermatozoi al fine di capire se esista o meno una sorta di "stagionalità" dello sperma. E i risultati delle analisi hanno risposto in modo inequivocabile: in estate ben il 65,3% degli uomini studiati, mostrava una fertilità dello sperma superiore al 40%. Livelli di fertilità che poi, nella stagione invernale, scendevano.

Riproduzione riservata