Amal, raffinata in Dior

Sul red-carpet Amal Alamuddin ama i look semplici ma d'effetto: non a caso durante la cerimonia dei Golden Globes - tenutasi lo scorso 11 gennaio a Los Angeles - ha abbagliato i fotografi con uno splendido abito nero di Christian Dior Haute Couture, impreziosito da guanti e pochette bianchi.

Sulla pochette spiccava la spilla con la scritta Je suis Charlie, segno di solidarietà al popolo francese dopo la strage all'interno della redazione del magazine satirico Charlie Hebdo.

Amal riesce benissimo a interpretare l'eleganza asciutta e raffinata del designer Raf Simons: quei guanti non erano facilissimi da portare, ma lei risulta sempre naturale e a suo agio. Bisogna ammettere poi che il marito George Clooney è un accessorio niente male!

Amal Alamuddin: i suoi look più belli

L'avvocato libanese, moglie di George Clooney, ha una classe innata e un fisico inviadibile. Ma anche uno stile ben preciso, ecco come copiarla

L'avvocato di successo

Neanche per le occasioni importanti, Amal Alamuddin rinuncia a lasciare sciolti i lunghi capelli corvini. Avevamo già stilato una lista di consigli per chi volesse ottenere una capigliatura folta e lucente come la sua, sottolineata da un make-up molto naturale, che rispetta l'incarnato della pelle.

Durante la cerimonia dei Golden Globes, George Clooney ha ricevuto il premio di riconoscimento alla carriera. A partire dalle presentatrici Tina Fey e Amy Poehler, in molti non hanno mancato di sottolineare come la stessa Amal abbia dalla sua una carriera brillante, in qualità di affermato avvocato specializzato in diritti umani.

Il quotidiano inglese The Guardian ha scritto di lei al suo arrivo sul red-carpet: "Sono appena arrivati l'avvocato Amal Alamuddin e suo marito", a dimostrazione di come anche la fama dell'attore hollywoodiano passi (giustamente) in secondo piano di fronte al carattere e all'esperienza di questa donna.  

Lo stile easy-chic di Amal Alamuddin

Le tonalità preferite da Amal Alamuddin sono quelle neutre e delicate, sia quando si tratta di scegliere i colori per un beauty look - ci piace la manicure grigia di questo scatto - che in occasione della scelta degli abiti.

Un'eleganza improntata alla "moderazione" - o understatement per dirlo in inglese - che non si traduce mai in uno stile rinunciatario: al contrario Amal ha un grande senso della moda.

Bellissima anche con poco trucco

Sono in poche a potersi permettere di uscire senza trucco, e - neanche a dirlo - Amal Alamuddin è una di quelle fortunate. Una pelle sana si ottiene attraverso trattamenti specifici - ne parlavamo con il medico estetico Monica Ferri - e cure quotidiane.

Un altro punto di forza è il sorriso radioso, garantito da una dentatura perfetta.

Gli occhiali scuri, un must di Amal

Un altro segno distintivo di Amal Alamuddin sono sicuramente i grandi occhiali scuri, che la signora ama indossare alla prima occasione utile.

Un paio di occhiali dal sapore vintage aggiungono un tocco di ricercatezza all'abito dalla linea Sixties qui indossato dall'avvocato 36enne.

Il cappello, accessorio chic

Ripensando alle nozze veneziane con George Clooney, c'è sicuramente un look di Amal Alamuddin che rimarrà impresso nell'immaginario collettivo: il completo pantalone di Stella McCartney scelto per la cerimonia civile.

Il particolare del cappello a tesa larga, poi, ha reso questo ensemble particolarmente riuscito e memorabile: in una parola, perfetta.

L'abito romantico

L'altro look che ha permesso ad Amal Alamuddin di conquistare i cuori di tutti gli esperti di moda del mondo (e non solo) è sicuramente l'abito decor indossato sempre in occasione delle nozze a Venezia, firmato dal couturier italiano Giambattista Valli.

Romantico e preziosissimo, rendeva giustizia alle sue lunghissime gambe oltre a regalarle l'allure di una principessa moderna. Non sorprende allora che suo marito George Clooney, sempre in occasione della cerimonia dei Golden Globes, al momento dell'accettazione del premio non ha avuto parole che per sua moglie.

"Non so quale sia stata l'alchimia che ci ha fatto incontrare - ha dichiarato alla platea l'attore - ma non potrei essere più orgoglioso di essere tuo marito!". E come dargli torto, in effetti.

Riproduzione riservata