Accessori di paglia: i cappelli e le borse su cui puntare per l’estate 2019

Credits: Getty Images

Non solo per un picnic in campagna o per una giornata al mare: anche in città, borse e cappelli di paglia completano tutti i look della stagione calda

Naturali...proprio come le borse e i cappelli più trendy! E non solo per i look da mare...Già perché sono diventati un must have anche in città, regalano infatti un’aria rustica anche agli outfit in stile bon ton. Paglia, rafia, canapa, bambù, junco, rattan e altri vegetali sono insomma gli accessori hot dell’estate 2019.

I panier intrecciati e i cappelli in paglia dalla tesa larga ci ricordano subito le dive e le bellezze degli anni Cinquanta che, spensierate, passeggiavano in Costa Azzurra o tra le vie di Capri: uno stile indimenticabile di chi detta moda con estrema disinvoltura. 

Gli accessori handmade sono perfetti per ogni occasione, da un brunch in città - quando sei in attesa di partire ma con la mente sei già altrove - a un rilassato pool-party in un’isola del Mediterraneo, assicurando sempre un vibe retrò ed esotico ad ogni tuo outfit.

<p>Le borse in paglia si abbinano sia con i look casul che con quelli eleganti</p>

Le borse in paglia si abbinano sia con i look casul che con quelli eleganti

Trend 2019: 100% vegetale

La ricerca e la tendenza al naturale è sempre più un’esigenza nell’alimentazione così come nella cosmetica, nei tessuti, nei materiali e in generale nel design degli oggetti. 

Allo stile piace ciò che è semplice, un po’ imperfetto, fatto a mano e lo preferisce di gran lunga a ciò che è prodotto in serie. 

L’attenzione delle maison è sempre più rivolta al recupero delle tradizioni e all’artigianato; sulle passerelle internazionali sfilano collezioni di capi e accessori in materiali naturali che evocano ambientazioni esotiche e le it-girl del momento sfoggiano mise dal sapore “etno-chic”.


<p>I capelli in paglia a tesa larga sposano alla perfezione i long dress a fantasia</p>

I capelli in paglia a tesa larga sposano alla perfezione i long dress a fantasia

Se ami acquistare i tuoi accessori direttamente sul luogo di produzione non devi far altro che cogliere l’occasione di un viaggio in Marocco, Vietnam, Perù o anche nel Sud Italia per farti conquistare da pezzi meravigliosi con una storia da raccontare. Sì perché le tecniche di intreccio della paglia e di altri materiali naturali sono comuni a quasi tutte le popolazioni del mondo, sono infatti lavorazioni che consentono di avere prodotti economici e resistenti come ceste, sacche, tappeti e persino mobili.

Senza andare oltreoceano questa stagione avrai comunque l’imbarazzo della scelta perché stilisti e brand hanno introdotto sempre più oggetti handmade nelle loro collezioni, costruendo progetti sociali in collaborazione con comunità di donne locali e dichiarandone il paese di provenienza, per un acquisto consapevole… via libera all’ Ethical Fashion!

Borse: i 4 modelli da mettere nella wishlist 

Per quanto riguarda la forma delle borse e dei cappelli ce ne è per tutti i gusti, ti potrai senza dubbio divertire con le dimensioni e i colori: dai maxi panier contieni tutto per le lunghe giornate fuori casa alle piccole clutch rigide in rafia da sostituire all’ormai superata pochette in raso su un abito grand soirée.

Per contenere solo gli essentials come telefono, portamonete e chiavi bastano secchielli, basket e piccoli cestini di vimini da abbinare direttamente ad outfit metropolitani come skinny in denim, sneakers e camicia bianca oversize dal taglio sartoriale per un mix-and-match contemporaneo e updated.   

 1. LA ROUND BAG

La borsa più fotografata dello street-style arriva direttamente dal souk di Marrakech dove impazzano le round bag, borse dalla forma rotonda con piccoli manici o tracolle, di diverse dimensioni. Non solo semplici ma finanche con i ricami!

Borsa rotonda in paglia con pon pon (KAYU)

Borsa rotonda in rattan (CULT GAIA)

Borsa rotonda in paglia con ricami (MANGO)

Borsa rotonda in paglia con ricami (H&M)

Foto

2. PANIER CON DECORAZIONI

Borsa che ricorda i cestini intrecciati da pic-nic, viene proposta decorata con le scritte lettering, i pon pon super colorati, gli inserti in tessuto logato, perfino con la personalizzazione delle proprie iniziali.

Borsa panier in pagllia con inserti e tessuto (CHLOE)

Borsa panier con pon pon (NANNACAY)

Borsa panier con logo e foulard (EMILIO PUCCI)

Borsa panier semplice in paglia (SAINT LAURENT)

Foto

3.  TOTE BAG

Borsa dalla forma rettangolare, con manico e tracolla, molto usata nel daywear perché pratica e capiente. Nata come borsa della spesa, oggi comunemente chiamata shopping bag, è di moda in tutte le varianti. Dalle più semplici alle fantasie proprio come le righe.

Borsa tote con decorazione (MUUN)

Borsa tote a righe (POOLSIDE)

Borsa tote con tracolla (SERPUI)

Borsa tote con tracolla e manico quadrato (ZARA)

Foto

4. SECCHIELLO

Borsa a secchiello che ricorda i contenitori da campagna e i bucket per raccogliere la frutta, in genere di dimensione piccola e da portare a mano.

Una versione più luxury è la borsa in rafia e pelle, da usare nelle più svariate occasioni dall’ufficio a un evento mondano.

Borsa secchiello super colorata motivo zig zag (SENSI STUDIO)

Borsa secchiello bicolore sul rosa (GIGI BURRIS MILLINERY)

Borsa secchiello in paglia (HEIDI KLEIN)

Borsa secchiello in paglia nero con tracolla (ISLA)

Foto

Cappelli di paglia: i modelli da avere nell'estate 2019

Il trend “hat on top” non conosce limiti questa stagione, l’equilibrio sta nel bilanciare le dimensioni del cappello e la vestibilità dell’outfit: dove si propone un grande copricapo, l’abbinamento è con un outfit asciutto mentre nel caso di piccoli berretti intrecciati si può osare con look dal fit morbidi e over. 

Per pochissime audaci non è da escludere il modello in versione maxi da indossare con un romantico abito multi-volant per un effetto glam assicurato. Variante che abbiamo visto sia sulle passerelle di famosi designer parigini sia tra le proposte di brand low-cost che lo propongono sia in paglia colore naturale e sia in affascinanti nuance.

Ma non solo tesa larga. Nella wishlist della stagione calda non possono mancare i classici borsalino, l’intramontabile panama, le moderne visiere e poi ancora fino le ironiche rivisitazioni dei sombrero: insomma, non mancano proposte da far girare la testa! Purchè la scelta, oltre che su tendenza e allure desiderata, si basi anche sulla forma del viso.


Cappello in paglia con nastro (ERMANNO SCERVINO)

Cappello in paglia semplice a tesa larga (FEDERICA MORETTI)

Cappello in paglia con pon pon colorati (FOLKLOORE)

Cappello in paglia stile borsalino con charm frutta (KIABI)

Foto
Riproduzione riservata