Milano Fashion Week 2021: tutte le sfilate

Milano Moda Donna (in formato digitale): le sfilate per l’AI 2021 raccontate in diretta

Segui in diretta con noi tutte le tendenze per la stagione fredda, direttamente dalle pedane meneghine. Prendi appunti e segna nella tua wishlist i capi e gli accessori must have che dovrai avere assolutamente (specie se sei una vera fashionista!).

C'era una volta Milano, il cuore della moda italiana e del Made in Italy. E, nonostante il periodo, c'è ancora a stupire il suo pubblico e a fare breccia tra le fashioniste. La Milano Fashion Week 2021 fa parte di una storia fatta di tradizioni e collezioni sempre diverse...Che sono pronte a conquistarti anche per l'autunno inverno 2021 2022. Fra colori e tessuti, linee classiche e contemporanee. Per una donna che non rinuncia alla sua femminilità ma è comunque pronta ad addentrarsi nella giungla urbana...Con stile!

Inclusione, diversità, sostenibilità, narrazione, digitalizzazione...Sono le parole chiave di questa edizione che vede ben 124 appuntamenti in calendario. E quest'anno si fa ancora più "digital". Anzi "phygital". Sì, perché la pandemia ha trasformato (letteralmente!) il modo di presentare le varie creazioni, con sfilate in via digitale e a porte chiuse.

Tante le novità di questa edizione: tra nuovi brand che fanno capolino presentando le proprie collezioni e grandi nomi come Alberta Ferretti, Dolce & Gabbana, Valentino - solo per citarne alcuni. Ma anche assenze proprio come nel caso di Versace che ha annunciato la sua presentazione in via digitale il 5 marzo e Gucci che invece ha scelto di mostrare le sue creazioni proprio a ridosso della loro messa in vendita.

Sei pronta a lasciarti conquistare dalle nuove tendenze? Ecco tutte le nostre recensioni!

Scene di vita quotidiana... da Missoni alla Milano Fashion Week 2021

"Look Right Through Me". È questo il titolo della sfilata di Missoni che ci porta, letteralmente, a vivere alcune scene di vita quotidiana dando così un messaggio di speranza per il futuro. E di ripartenza! L'obiettivo? Guardare il mondo attraverso lo sguardo della donna. E il suo stile, ovvio! Sulle note di "Mad World", celebre canzone dei Tears For Fears rivisitata da Jasmine Thompson, sfilano le modelle alla Milano Fashion Week 2021 che ci mostrano la nuova collezione di Missoni per l'autunno inverno 2021 2022. Le celebri fantasie geometriche sono il tratto distintivo della maison. E non solo. In questa nuova collezione spiccano gli abiti, i midi dress con i lustrini ad esempio, o i long dress in stile cocktail. Lo stile elegante e raffinato si alterna al casual e al comfy con pantaloni cropped e joggers. La palette cromatica è variopinta: spazia dai colori della terra, marrone camel e beige, al verde, al total black. Non mancano gli accessori come le sciarpe o i capelli a tesa larga e basket. È un ambiente multidimensionale, sempre in via "phygital"...Ogni stanza racconta il suo stile, sempre diverso...Sempre originale.

L'eleganza minimalista di Alberta Ferretti

Tessuti pregiati e cura nei dettagli. Sono queste le principali caratteristiche della nuova collezione autunno inverno 2021 2022 di Alberta Ferretti. La designer non abbandona il classico schema della sfilata su pedana per mostrare in questa nuova edizione della Milano Fashion Week 2021 tutte le sue creazioni, declinate principalmente nei colori scuri. Avanti dunque al total black, misterioso e affascinante, diventa prezioso sugli abiti a sirena in pizzo e su quelli in tulle ad esempio. Il nero lascia spazio al marrone e al verde, non mancano le tonalità metalliche come l'oro più prezioso. La femminilità si alterna al manlike specie nei completi giacca e pantalone a vita alta. È un mix & match di tessuti e materiali, alcuni raffinati altri grintosi proprio come i pantaloni, le camicie e le giacche in pelle. E poi gonne lunghe su morbidi pullover...Fra i tessuti spicca anche il velluto che viene mescolato e abbinato proprio ai capi in pelle. Protagonisti di questa collezione sono i capispalla: dalle giacche corte con dettagli in pelliccia ai cappotti lunghi in stile vestaglia. A completare i look ci pensano gli accessori come i maxi orecchini gold, i cappelli a tesa larga e le maxi borse da portare a braccio.

Fendi ci porta nel futuro...Con stile!

"She is...", "embrace the future"...Sono queste le parole che ricorrono sempre più spesso nella sfilata di Fendi. L'obiettivo? Abbracciare il futuro, ma farlo con stile! Via libera quindi a una collezione che spazia dai capi iper femminili al manlike, creando quindi una contaminazione irresistibile. Il direttore creativo della maison, Kim Jones, ci porta quindi in un mondo in cui la donna è sempre più sicura di sé, lanciando messaggi positivi e di ripartenza. È questo in sostanza il fil rouge delle nuove creazioni proposte per la Milano Fashion Week 2021 e declinate nei colori più chiari (dal bianco cocoon al rosa cipria e pastello), agli scuri come il nero. Senza contare che la palette cromatica si arricchisce ancora di più con le nuance della terra, dal marrone al camel. Non mancano le fantasie, specie quelle pitonate. Le gonne midi si alternano ai pantaloni a vita alta, i tailleur ai midi dress dal gusto minimale. Non manca proprio nulla, anche per quanto riguarda i tessuti e i materiali scelti. Dalla morbida pelliccia alla seta. Grande importanza hanno anche gli accessori come gli stivali alti in pelle (alcuni moncolore altri animalier), le tote bag, le borse che sembrano valigie, gli orecchini lunghi in oro.

Passato, presente e futuro nei look di Max Mara

È una palette cromatica variopinta quella che Max Mara ha scelto per la sua collezione autunno inverno 2021 2022. Spazia dalle nuance della terra, camel marrone e beige, e non solo. Anche colori energici come il giallo...E poi verde, grigio con punte di rosso specie sulle gonne longuette. A questa tavolozza si aggiunge l'immancabile nero, che è sempre una carta vincente. Le modelle sfilano con disinvoltura e mostrano le nuove creazioni, alcune casual altre più eleganti, alcune per muoversi liberamente nella giungla urbana altre invece tailoring. Via libera quindi ai maxi pullover che si abbinano alle gonne lunghe (alcune anche plissettate) e gli stivaletti, ai pantaloni a vita alta, ai maxi maglioni che riportano la scritta ricamata sul tessuto "1951" (ovvero la data della casa di moda). Ai completi monocolore si alternano le fantasie come le stampe tartan a quadretti e l'animalier. E poi tanti capispalla, sia corti più "easy" sia lunghi che avvolgono in una nuvola di morbidezza. Completano i look i foulard che incorniciano il volto e i maxi occhiali oversize.

Sovrapposizioni, mix & match, colori...Il mondo di Prada alla Milano Fashion Week 2021

Osare. È questa la parola d'ordine delle creazioni di Prada. La nuova collezione per la Milano Fashion Week 2021 immerge - letteralmente - la donna nel futuro. Le modelle sfilano sulle note tecno, con grinta e stile. Quello unico creato da Miuccia Prada e Raf Simons. Colori colori colori...Si abbinano alle fantasie geometriche. Verde, fucsia, giallo, viola, rosso...Per combattere il grigiore della stagione autunno inverno 2021 2022. I designer giocano proprio con le sovrapposizioni di tessuti, materiali e fantasie. L'obiettivo? Rompere gli schemi per creare uno stile inedito. Un esempio? Le gonne midi nere sui pantaloni dalle fantasie geometriche colorate. Proprio come se fossero una seconda pelle. I completi squisitamente sartoriali vengono rivisitati in una chiave futuristica. E non è tutto. Sì, perché la collezione si arricchisce ancora di più dalle paillettes che finiscono sia sui capi sia sugli accessori. Proprio come le giacche in pelliccia con il cappuccio...di paillettes fucsia! Completano le scarpe con tacco super maxi e...i guanti in pelle con micro pocket ovvero piccoli astucci in tinta.

Un viaggio nella giungla...Moschino

Jeremy Scott, direttore creativo della maison, ha sempre voglia di stupirci. In questa nuova edizione della Milano Fashion Week 2021 sceglie la giungla per mostrare le sue nuove creazioni. "Jungle Red" è questo il titolo della sfilata-show (nel pieno stile Moschino). L'autunno inverno 2021 2022 è un vero e proprio spettacolo che affascina per i colori, le texture, i tagli degli abiti...Ci sono grandi nomi, Jeremy Scott ha infatti "arruolato" per il suo cortometraggio nientemeno che Dita Von Teese, ad esempio che fa pensare subito alle pin up. Anche Hailey Bieber e Miranda Kerr - solo per citarne alcune. Lo stile tipico degli anni Quaranta, con long dress da cocktail si alterna alle stampe più moderne come quelle animalier, specie zebrate. Per non parlare poi dei grandi copricapi, alcuni raffigurano gli animali (c'è persino la giraffa!). Gli abiti lunghi da grand soirée si alternano ai completi in tweed. La collezione include anche pencil skirt, le gonne a matita dal gusto bon ton e mini dress dalla linea a sacchetto. E poi pailettes, lustrini, maxi fiocchi. Osare, osare, osare.

Una storia di libertà e ribellione...Etro

Disinvolte e sicure, le modelle sfilano mostrano i capi e gli accessori della nuova collezione di Etro alla Milano Fashion Week 2021. Sulle note della canzone "Rules" di Arlissa vanno in scena i colori, i tessuti e le fantasie della maison che rappresenta il Made in Italy. Una vera e propria contaminazione di stili che vanno da quello "libero", appunto", tipo degli hippie con le fantasie ipnotiche paisley. Ma finanche il manlike proprio come nel caso dei tailleur giacca e pantalone, per una donna decisa e sicura di sé. Alla collezione si aggiungono le stampe geometriche e graffianti come l'animalier. Un esempio? Il cappotto in stile vestaglia dalla fantasia leopardata, o i pantaloni dal taglio morbido. Tessuti e materiali vengono mescolati e abbinati insieme per un risultato che sorprende al primo sguardo, strizza l'occhio al passato ma anche al presente. La palette cromatica spazia dalle nuance della terra al verde oliva all'azzurro con punte di rosso, fucsia e giallo. Non mancano le paillettes che spiccano sugli abiti stile t-shirt. I pantaloni dalla linea comoda a vita alta si alternano agli shorts con le stampe (da abbinare rigorosamente a un pullover con le spalline e agli stivali cuissard in pelle nera). E poi bluse con rouches e volant, maglie a collo alto, cardigan e gilet a fantasia. Completano gli outfit gli stivali in pelle sopra il ginocchio e la borsa a mano con le frange.

L'eleganza contemporanea di Giorgio Armani alla Milano Fashion Week 2021

Maschile e femminile si incontrano nell'universo creato da Giorgio Armani. La carta vincente? L'eleganza che si unisce a uno stile più casual, si fondono insieme per una versione moderna senza tralasciare lo stile bon ton. La nuova collezione per l'autunno inverno 2021 2022 vede protagonisti proprio i tessuti. Un esempio? Il velluto declinato su completi blazer e pantaloni. E non solo. Anche gli abiti impalpabili, quasi eterei, che fanno sembrare le modelle delle vere principesse. Giacche con spalline, cappotti lunghi e gilet dal taglio sartoriale sono l'elemento aggiunto. Avanti dunque a una collezione in cui vincono le tonalità più fredde come l'azzurro, il blu, il grigio (con punte di rosa chiaro specie sui long dress). Senza contare che il nero è onnipresente. Misterioso, sensuale, notturno. Le tonalità scure quindi si alternano a quelle acquose esaltando la femminilità e la personalità. Ma non è tutto. I tailleur monocolore si alternano alle fantasie come i maxi pois e i quadretti. E poi gonne in seta dalla stampa floreale, cristalli sui blazer per scintillare come non mai. Per completare le borse con le frange e gli stivali alti in pelle. Special guest: il gorilla Uri, simbolo della salvaguardia dell'ambiente.

La donna (e l'uomo) nel futuro...Salvatore Ferragamo

Il conto alla rovescia è partito. Le atmosfere psichedeliche sono il leitmotiv per presentare la nuova collezione di Salvatore Ferragamo alla Milano Fashion Week 2021. Le modelle (e i modelli!) sembrano uscire da un tunnel spaziotemporale per mostrarci le creazioni che hanno come comune denominatore i tagli e i materiali moderni proprio come il pvc biodegradabile che avvolge gli abiti...L'universo distopico fa da scenario ai capi e agli accessori che sono declinati nei colori decisi come il rosso, il giallo o il fucsia, ma finanche neon come il verde evidenziatore...E poi blu, nero, grigio. I tailleur giacca e pantalone a vita alta hanno linee essenziali, minimali. Lo stile casual si fonde con lo sportswear. Ma anche frange che decorano gli abiti ad esempio e sono una costante della nuova collezione. I completi monocolore lasciano lo spazio alle fantasie, specie quelle astratte. I vestiti sono abbinati alle scarpe dai colori metallici, specie silver. Completano i look le micro bag. Benvenuti nel futuro.

Luisa Beccaria "abbraccia" il passato

"Embrace". È questo il titolo della sfilata-show di Luisa Beccaria alla Milano Fashion Week 2021. Per presentare la sua nuova collezione la designer "abbraccia" letteralmente il mondo regency. Le modelle infatti sembrano uscire dai romanzi di Jane Austen e, sulle note di un pianoforte che intona la celebre Adagio For Strings, mostrano le creazioni dal gusto iper femminile e bon ton. I fiori si posano leggeri sul tessuto, decorando gli abiti e i leggings che sono declinati nei colori pastello. Le nuance dolci come i sorbetti infatti sono il fil rouge di questa nuova collezione. Via libera quindi al rosa, verde e azzurro pastello, con punte di bordeaux. Il casual si fonde con uno stile più elegante in cui imperano piumini, completi anche in tweed e lavorazioni tricot. Ma non solo. Gonne in tulle con fiori ricamati, mantelle con il cappuccio, midi dress a fiori su collant della stessa fantasia, camicie con le rouches, abiti con la gonna in tulle...Fluttuanti, impalpabili, eteree...

Elisabetta Franchi ci invita nella sua "scuderia"

Di moda, ovvio! Per l'autunno inverno 2021 2022 Elisabetta Franchi ha scelto come ambientazione il mondo equestre. Le modelle ci mostrano la collezione partendo proprio dall'abbigliamento tipico di un'amazzone. Via libera quindi ai cappelli da fantino e gli stivali alti in pelle. Ma non solo. Sì, perché le nuove creazioni sono un bacio e un abbraccio anche a uno stile più casual. Avanti dunque a pullover, mantelle, cardigan da abbinare ai pantaloni a vita alta e gonne longuette. E poi camicie in seta con fiocchi, bluse con rouches. Un accenno sbarazzino è rappresentato invece dalle mini gonne a pieghe. Lo stile casual lascia e sartoriale (con completi blazer e pantaloni) lascia il posto a quello elegante. Un esempio? I long dress con le frange, le paillettes e i ricami in pizzo. Fra gli accessori non possono mancare le tote bag, le cinture con i pouch ovvero piccoli sacchetti, i cappelli a tesa larga, le micro bag con le catene dorate e tanti gioielli come le maxi collane e gli orecchini a cerchio. Gli abiti monocolore sono declinati nel bianco, camel, azzurro chiaro e nero (con accenni al bordeaux). Non mancano le fantasie come la stampa tartan, le righe e logate.

Valentino rende omaggio alla cultura

In questo periodo di pandemia è stata purtroppo penalizzata. Per questo motivo Valentino ha voluto ambientare la sua sfilata-show proprio al Piccolo Teatro di Milano. Parola d'ordine? Eleganza. È il fil rouge della collezione autunno inverno 2021 2022. L'alta sartoria si unisce allo stile bon ton, non solo per lei ma anche per lui. Le modelle e i modelli sfilano con tailleur dai tagli sartoriali composti da blazer e pantaloni oppure mini gonne a pieghe. Fra i capispalla spiccano quelli a fantasia specie con i quadretti o a scacchi, bianco e nero. I non-colori per eccellenza, infatti, sono i veri protagonisti di queste nuove creazioni. E non solo. Anche l'oro declinato sulle gonne a pieghe, sui cappotti o i maglioni tricot. A impreziosire ulteriormente questa collezione ci sono i long dress dall'effetto see-through, con tessuti leggerissimi o in rete. Lustrini e piume danno quel tocco in più.

La donna tecnologica...Dolce & Gabbana

DGNEXTCHAPTER. È questo il titolo della sfilata-show scelto dai due designer che chiudono la Milano Fashion Week 2021. La moda sposa le nuove tecnologie grazie anche alla collaborazione dell'Istituto Italiano di Tecnologia. Ci sono persino due robot umanoidi. È una donna che non solo va al passo coi tempi, ma addirittura li anticipa pensando al futuro. D'altronde è un messaggio di positività e di rilancio anche del Made in Italy specie in questo periodo di pandemia. La collezione, presentata sulle note della canzone Save Your Tears di The Weekend, quindi svela come l'artigianato e le nuove tecnologie, due mondi all'apparenza lontani, possano invece trovare un punto in comune. Le modelle (e i modelli) sfilano con gli abiti dai mille colori: dalle tonalità neon come il fucsia, il verde o il giallo fluo all'oro prezioso al nero, magnetico e opulento, al bianco cocoon. E poi le nuance metallizzate declinate sui pantaloni skinny o sui mini dress. Gli abiti monocolore sono alternati dalle fantasie come quelle animalier. Le piume decorano i maxi cappotti, maxi proprio come i piumini sia per lui sia per lei. E poi blazer dress con le maxi spalline e lustrini iridescenti sulle minigonne. Senza contare che c'è anche una forte presenza del pvc biodegradabile. Lo stile elegante si alterna al casual e allo sportswear proprio con le t-shirt che riportano alcuni messaggi. Sono tutti riconducibili allo stile anni Novanta che fa parte del dna di Dolce & Gabbana.

Riproduzione riservata