Fuori le gambe all winter long: come indossare la gonna senza calze con stile

Credits: Getty Images

A passo sicuro verso l’inverno? Sì, ma via le calze! Ecco tante idee per portare la gonna senza collant anche nella stagione fredda

Detrattrici del collant a noi! Già, perché se in estate siamo tutte concordi nell’archiviare calze e calzine a favore delle gambe “come mamma le ha fatte”, nella stagione fredda ci si divide tra chi mai e poi mai uscirebbe di casa senza collant e chi invece preferisce di gran lunga un po’ di sofferenza al sopracciglio che molte it-girls alzano con disappunto davanti alle calze indossate sotto la gonna.

Sono anni ormai infatti che le fashion-lovers più incallite sfidano basse temperature e pelle d’oca al grido di: “se bella vuoi apparire, un poco devi soffrire!” (ché tanto, si sa, il freddo rassoda!) indossando mini-dresses e gonne svolazzanti senza calze in qualsivoglia situazione (e stagione!).
Eppure, sebbene nella moda il principio “less is more” funzioni sempre alla grande, dire “no” alle calze in inverno richiede un po’ di preparazione.
Niente panico però, siamo qui apposta: grazie i nostri consigli per sfoderare le gambe con disinvoltura “all winter long” non sbaglierai un colpo!

Dimmi dove e quando?

Quest’inverno non arrivare in ritardo: studia prima le fashion-rules per scoprire le gambe anche a “bassa temperatura” e preparati a vivere un inverno collant-free (almeno nelle situazioni consentite).
Partiamo subito col chiarire una cosa: non sempre il galateo della calza permette di mostrare le gambe nude in libertà, quindi è bene sapere “dove e quando” il collant dovrebbe essere un must-have.
Dopodiché è vero anche che le regole sono fatte per essere infrante, ma per sovvertire i fashion-diktat con un certo stile bisogna prima conoscerli a menadito.
Eccotene quindi un breve riassunto da attaccare al guardaroba.

Le gambe nude sono assolutamente consentite - anche in inverno - nel tempo libero, sono quasi un obbligo nei party e per gli outfit più glamour, mentre restano una scelta da “maneggiare con cautela” nelle situazioni più formali, come un pranzo di lavoro o l’ufficio.
I veri scogli per le detrattrici del collant però restano le occasioni che richiedono dress-code più eleganti perché, si sa, una cerimonia chiama sempre le calze.
Eppure qualche precedente eccellente esiste: da sua maestà dello stile Victoria Beckham ad Amal Clooney, sono tante le fashion-icons che hanno trovato il modo di aggirare la regola con classe.

Il consiglio che ti diamo è quindi questo: mai forzare la mano e usare tanto buon senso.
Cosa intendiamo? Pensa sempre all’occasione per la quale ti stai vestendo in relazione alla stagione che vivi.
Se sei invitata a un matrimonio nel cuore di dicembre ad esempio crediamo sia il caso di piegarsi alla logica dei collant, se invece l’evento in questione è a inizio o fine stagione, quando le temperature non sono ancora poi così rigide, puoi pensare di trovare un modo elegante per aggirare il galateo e fare uno strappo alla regola.

Gonna senza calze per tous les jour

Il “tempo libero” si chiama così perché consente in effetti piena libertà… anche di vestirsi come meglio si crede!
Che tu debba andare a fare shopping o a pranzo con mammà nel cuore dell’inverno dunque potrai mostrare le gambe senza collant e senza vincoli di ogni genere e sorta, se non quelli imposti dal buon gusto generale ça va sans dire.

Gonne midi ampie e svolazzanti possono acquisire carattere grazie a un bel paio di stivali flat morbidi, longuette sensuali possono essere utilizzate anche in chiave “comfy” se accostate a un paio di scarpe basse mannish-style e mini-skirt in tartan o in tweed sono perfette per look new-grunge se indossate con un paio di grintosissimi anfibi. Il tutto senza l’annoso problema di quali calze abbinare all’insieme, facile no?

Per le più freddolose suggeriamo infine un piccolo trucco anti-assideramento: un mini-dress portato senza calze può essere accostato con successo a un paio di stivali cuissardes senza tacco, che uniscono al dilettevole di aggiungere all’outfit un twist accattivante, l’utile di lasciare scoperta solamente una piccolissima porzione di gamba.

Credits: Getty Images
Mini-dress con stivali cuissardes flat
Credits: Getty Images
Pencil skirt in pelle con camicia e scarpe mannish style
Credits: Getty Images
Biker viola, mini-skirt check e anfibi
Credits: Getty Images
Gonna midi abbinata a pullover colorato e stivali bassi
Foto

Gonna senza calze per outfit cool

Che sia giorno o sera non importa, ci sono momenti nella vita nei quali si ha bisogno di una dose extra di glamour a ciclo continuo. Ecco, in quei momenti “ricorda di scordare” i collant nel cassetto. Ops!
Le it-girls, si sa, hanno un rapporto davvero burrascoso con le calze indossate sotto le gonne, quindi sfodera tutto la tua intraprendenza di fronte alle intemperie e scopri le gambe con stile.

Una sola regola da tener ben presente per valorizzare l’insieme: se possiedi gambe chilometriche puoi senza dubbio concederti qualunque cosa, compresi cuissardes o stivali con stiletto, in caso contrario ti servirà una dose di coraggio in più per puntare su pumps o sandali che ti aiutino a slanciare la figura.
Scegli con cura i pezzi da accostare, il diktat è che siano super-cool! Pencil-skirts a stampa coccodrillo, maglie camouflage, tacchi vertiginosi e accessori gioiello, sono tutti ingredienti perfetti per assemblare look ad altissimo tasso di glam. Togli i collant e aggiungi personalità quanto basta et voilà, il gioco è fatto!

Credits: Getty Images
Pencil skirt a stampa coccodrillo accostata a cardigan camouflage e sandali con tacco stiletto
Credits: Getty Images
Minigonna nera, trench classico e stivaloni animalier
Credits: Getty Images
Abbinamento bon-ton con ballerine e accessori gioiello
Credits: Getty Images
Minigonna check abbinata a cuissardes con tacco alto
Foto

Gonna senza calze per mise tres chic

Il difficile viene adesso. Se sei tra coloro che in pieno inverno si dicono disposte a mettere al bando i collant anche per dress-code eleganti e mise formali, allora sei pronta a passare al livello successivo: quello di “vera esperta della gonna senza calze”.

Il consiglio in questo caso è quello di valutare sempre con attenzione la situazione, ma se il tuo fiuto da fashionista ti dice che è possibile… osa!
Resta il fatto che le regole non scritte del fashion vogliano la gamba vestita per le cerimonie, ma esiste qualche piccolo trucco per ovviare al problema. Il più semplice è quello di scegliere gonne lunghe o long-dresses ampi e ricchi, che coprano in buona parte le gambe e regalino al massimo un gioco di “vedo-non -vedo” sulla “zona caviglia”.
Nel caso in cui invece la gonna prescelta sia midi e ampia o una raffinata pencil-skirt punta tutto sull’equilibrio tra le nuances, facendo di un capo o di un accessorio il protagonista assoluto dell’outfit.
Attenzione: in questi casi l’insieme dovrà essere impeccabile e talmente chic da fati perdonare lo “strappo alla regola”, quindi non lasciare nulla al caso e gioca su tessuti preziosi e tagli accattivanti.

Per coloro che volessero azzardare un look senza calze in ufficio invece il consiglio è semplice: punta sugli stivali che faranno notare meno la licenza al galateo e, se l’ambiente te lo consente, gioca sull’ironia di un tailleur dalla linea formale ma dalla nuance sorprendente e frizzante.

Credits: Getty Images
Gonna in tulle lunga e giacca ton sur ton abbinati a un paio di sandali con tacco alto
Credits: Getty Images
Longuette a tinte forti abbinata a top e accessori total black
Credits: Getty Images
Gonna midi dorata e blusa con volant abbinata a pumps a contrasto
Credits: Getty Images
Tailleur giallo accostato a stivali neri
Foto
Riproduzione riservata