Valentina Sampaio

Le modelle transgender che hanno rivoluzionato il mondo della moda

Grazie alla caparbietà e all'ambizione di queste modelle il mondo della moda è profondamente cambiato dimostrando inclusività.

Il mondo della moda è sempre più inclusivo: il settore fashion ha dimostrato grande cambiamento modificando i canoni di bellezza imposti e portando in passerella modelle con fisici e caratteristiche molto disparate per far sentire tutti più rappresentati.

Il fenomeno delle modelle transgender non è così recente come si crede, molte hanno sfilato in passerella per anni celando la loro vera identità che ancora non è nota ai più. Bellissime, con un fisico da urlo ed estremamente sensuali, le modelle transgender hanno riscritto la storia della moda. E oggi, 31marzo, in occasione della Giornata internazionale della Visibilità Transgender, vogliamo sottolinearlo ancora di più. Ed ecco a te i 10 volti da conoscere non solo per la loro bellezza ma anche per il loro impegno concreto nel sociale e nelle lotte per l’uguaglianza di genere.

Valentina Sampaio

Ha prestato il suo corpo per una campagna pubblicitaria di Victoria’s Secret e da quel momento Valentina Sampaio ha fatto la storia della moda: la modella transgender brasiliana nota per la sua attitudine a rompere gli schemi è apparsa sulla copertina di Vogue Parigi e Brasile ma vanta anche collaborazioni importanti come quella con L’Oréal.

Valentina Sampaio è senza dubbio uno dei volti più noti della comunità LGBTQ+ che si schiera in prima linea per l’inclusività e l’uguaglianza.

Lea T

Conosciuta con il nome d’arte Lea T, Leandra Medeiros Cerezo è una modella transgender brasiliana cresciuta in Italia. Scelta nel 2010 come volto della campagna di Givenchy da Riccardo Tisci, di cui all'epoca era direttore creativo (oggi Tisci è al timone artistico di Burberry), è diventata la prima modella trans del brand.

Lea T è un’esponente delle campagne LGBTQ+ e si è sempre esposta nel raccontare le difficoltà del suo percorso personale per sensibilizzare sul tema.

Leyna Bloom

Modella transgender ma non solo: Leyna Bloom è un volto dello spettacolo e della comunità LGBTQ+ oltre che della comunità nera. Leyna Bloom è la modella transgender dei primati, oltre ad essere la prima ad aver sfilato alla fashion week della Grande Mela è diventata anche la prima modella transgender di colore.

Leyna Bloom è anche una ballerina e un’attrice, la sua carriera ha di recente incontrato il Festival di Cannes grazie alla partecipazione con il ruolo di protagonista nel film Port Authority.

Geena Rocero

Geena Rocero è un’altra delle modelle transessuali che ha lavorato su palchi prestigiosi per diversi anni prima di dichiarare la sua identità: la bellissima top model ha ammesso di essere transgender sul palco di un evento in favore dei diritti dei trans.

Volto del Gender Proud, Geena Rocero racconta di aver cambiato la sua vita una volta arrivata a New York quando ha potuto scrivere di essere di genere femminile sui propri documenti.

Pari Rohei

Pari Rohei deve il suo successo nel mondo della moda a Germany’s Next Top Model, programma a cui ha partecipato nel 2015. La modella transgender non ha vinto ma la TV è stata un grande trampolino di lancio per lei.

Pari Rohei oltre ad essere un volto della comunità LGBTQ si è esposta pubblicamente raccontando del bullismo e degli abusi subiti dimostrando grande sensibilità. La modella ha dichiarato di voler aiutare altri bambini trans con la sua testimonianza.

Arisce Wanzer

Arisce Wanzer si appassiona alla moda quando poco più che adolescente assiste per la prima volta ad una sfilata di Victoria’s Secret. La giovane e ambiziosa aspirante modella ha partecipato a numerose sfilate alla Miami Fashion Week prima di calcare le passerelle di New York.

Arisce Wanzer è portavoce di persone non privilegiate che hanno un sogno e devono combattere il doppio per poterlo raggiungere rispetto a chi può essere raccomandato.

Indya Moore

Attrice e modella transgender, Indya Moore è un volto noto del cinema grazie al suo ruolo nella serie tv Pose. Nata nel 1995 inizia a sfilare a soli 15 anni per potersi mantenere dopo essere stata cacciata di casa dai genitori.

Indya Moore è una modella di carattere che non si è fatta abbattere dalle difficoltà, grazie alla sua tenacia è stata anche inserita nella lista delle 100 persone più influenti del mondo dal Times.

Andreja Pejic

Andreja Pejic è una splendida modella transgender di origine bosniaca ma naturalizzata australiana. Con il suo stile androgino ha incantato le passerelle di tutto il mondo sfilando sia con abiti maschili che femminili. Dal 2014 con l’annuncio dell’intervento è una donna a tutti gli effetti ed è stata scelta anche come testimonial da Marc Jacobs.

Andreja Pejic oltre ad essere una modella transgender professionale e apprezzata è anche un’attivista per i diritti LGBTQ+.

Hunter Schafer

La modella transgender Hunter Schafer ha fatto scalpore per la scelta di mantenere il suo nome: è una delle poche ad averlo conservato. Hunter inizia il suo successo grazie alla collaborazione con Miu Miu ma oltre ad essere un’attivista per i diritti della comunità LGBTQ è anche un’attrice.

Hunter Schafer oltre a sfilare in passerella ha fatto parte del cast di Euphoria dove ha vestito i panni di una ragazza transgender.

Teddy Quinlivan

Teddy Quinlivan è una delle modelle transgender che ha saputo mantenere celata la sua vera identità a lungo: la splendida professionista ha calcato per due anni le più prestigiose passerelle prima di rivelare di essere transgender.

La sua rivelazione arriva nel 2017 e da quel momento Theodora Quinlivan ha visto la sua carriera crescere giorno dopo giorno tanto da diventare la prima modella transgender per Chanel Beauty.

Riproduzione riservata