Clint Eastwood festeggia 90 anni

Il 31 maggio l’attore, regista e compositore californiano spegne 90 candeline. Figlio di un operaio di origini irlandesi, ha attraversato l’epoca d’oro del cinema sempre libero da ogni schieramento trasformandosi da cowboy ad antieroe per eccellenza

«Sarà il classico pranzo in famiglia di ogni domenica. A papà non piacciono i compleanni. E il suo 90esimo non sarà differente dagli altri. Lui è così, semplice e genuino», racconta Scott, l'unico maschio dei sette figli di Clint Eastwood. Ma è difficile restare così tranquilli se a compiere gli anni è un mostro sacro del cinema americano come il mitico "Ispettore Callaghan". Occhi di ghiaccio e sguardo magnetico, carattere ruvido ma con una grande voglia di emergere e andatura dinoccolata copiata dal suo idolo Gary Cooper, Clint Eastwood ha interpretato oltre 60 film, nella sua carriera di attore, regista, produttore e persino (in pochi lo sanno) compositore: ha ottenuto il primo ruolo da protagonista nel 1959 con la serie televisiva western "Gli uomini della prateria" e ha iniziato a dirigere nel 1971 con il film "Brivido nella notte" ma la fama è arrivata grazie alla trilogia del dollaro di Sergio Leone.

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images

I 90 anni del cowboy

Insomma, se ben quattro generazioni in tutto il mondo si sono cimentate nella simulazione di sparatorie da selvaggio West nei salotti di casa e nei cortili, è perché molto probabilmente avevano appena visto un film con Clint Eastwood. Tra pochi giorni, il 31 maggio, quel cowboy, quell'Uomo senza nome compirà 90 anni. Una carriera la sua, da Per un pugno di dollari a Million Dollar Baby e Sully, che lo ha visto diventare l’antieroe americano per eccellenza. Eppure, almeno all'inizio, nessuno avrebbe scommesso su di lui e la sua storia era alquanto improbabile.

La carriera

Tanto bello quanto noioso Eastwood è stato a lungo risucchiato dai classici B-Movie (i film di bassa lega, di serie B) fino all'incontro con l'italiano che gli ha cambiato la vita. E la carriera. Sergio Leone. Il fenomeno-Western è solo all'inizio e lui è il protagonista assoluto. Per almeno un decennio. Sono gli anni di "Corda Tesa", "Honkytonk Man", "Bird", "Gli Spietati". E poi arrivano le pellicole più emozionanti e coinvolgenti come "Mystic River", "Fuga da Alcatraz", "Lettere da Iwo Jima", "I ponti di Madison County" e, più recentemente, "Gran Torino", "Sully", "E.J. Hoover", "Changelling" e "American Sniper": un Clint, quello degli ultimi anni, quello regista oltre che protagonista, intento ad esplorare e decostruire la concezione di eroismo classico.
Silenziosamente e meticolosamente Eastwood ha costruito una filmografia imponente, eclettica, contenente molti classici della storia del cinema. Ma soprattutto storie vere di eroi quotidiani.

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images

Gli amori di Clint Eastwood

L'affascinante attore dagli occhi di ghiaccio, come da manuale, ha fatto strage di cuori. E non solo nei suoi anni d'oro. È il 1953 quando Clint Eastwood sposa Maggie Johnson, e la loro relazione va avanti per 30 anni pur con alti e bassi, due figli Kyle e Alison, e una storia extraconiugale che gli regalerà anche una figlia, Kimber. Dal 1975 al 1989 l'attore californiano è stato legato (anche) all'attrice Sondra Locke con cui ha girato film, tra cui Il texano dagli occhi di ghiaccio, L'uomo nel mirino e Coraggio… fatti ammazzare. Ma negli ultimi quattro anni della sua convivenza con la Locke, Eastwood ha avuto una relazione con l'assistente di volo Jacelyn Reeves, da cui ha avuto due figli: Scott (che ha seguito le sue orme) e Kathryn. Dal 1990 al 1995 è stato legato all'attrice Frances Fisher, conosciuta sul set di Pink Cadillac da cui ha avuto Francesca; e il 31 marzo dell'anno successivo ha sposato la giornalista Dina Ruiz da cui ha avuto Morgan Colette. Sette figli dopo, Clint Eastwood è impegnato con Christina Sandera che lo definisce «il migliore dei compagni».

I film da non perdere

Clint, come lo chiamano confidenzialmente i suoi fan, non è solo uno degli attori più amati dal pubblico internazionale, né un regista venerato dalla critica, e nemmeno il conservatore più apprezzato dai progressisti e dalle élite intellettuali occidentali, ma è molto, molto di più. È un uomo che, attraverso i suoi film, ha sfidato il tempo e attraversato due secoli di cinema. Ecco i più belli da vedere!

Il buono, il brutto, il cattivo (1966)
Ispettore Callaghan (1971)
Fuga da Alcatraz (1979)
I ponti di Madison County (1995)
Potere assoluto (1997)
Space cowboys (2000)
Million Dollar Baby (2004)
Changeling (2008)
Gran Torino (2008)
Invictus - L'invincibile (2009)
J. Edgar (2011)
Di nuovo in gioco (2012)
American Sniper (2014)
Sully (2016)
The Mule (2018)
Ore 15:17 - Attacco al treno (2018)

Riproduzione riservata