Harry Styles
Harry Styles

Harry Styles trionfa a Venezia

Harry Styles ne ha fatta di strada, da quando era “solo” l’idolo delle ragazzine. Divo della musica appena premiato per il miglior album dell’anno, star del cinema con due film in uscita. Icona fashion per Gucci e una romantica storia d’amore con Olivia Wilde

«Harry, you’re no good alone» canta in As It Was, uno degli ultimi successi. Non sarà bravo a stare da solo, come ha confessato anche fuor di strofa, ma a conquistare le folle Harry Styles è straordinario. Quest’anno più che mai.

L'ultimo album e i film

L’album Harry’s House è stato premiato come il migliore del 2022 agli ultimi Mtv Video Music Awards. Il suo Love on Tour ha riempito gli stadi come ai tempi degli One Direction, con nuove date fissate per il 2023 (anche in Italia, al Campovolo di Reggio Emilia). E dopo aver sorpreso i critici recitando in Dunkirk di Christopher Nolan, l’idolo pop torna a sfidare le stelle di Hollywood con 2 film. Don’t Worry Darling, nei cinema il 22 settembre, è stato appena presentato alla Mostra di Venezia.

Festival di Venezia: i look più belli e i vincitori

VEDI ANCHE

Festival di Venezia: i look più belli e i vincitori

Harry Styles e Olivia Wilde

Un thriller psicologico e... galeotto: il cantante, 28 anni, e la compagna Olivia Wilde, 10 di più, si sono innamorati proprio durante le riprese, lei regista e lui attore (parentesi: bellissimi sul red carpet in Laguna), finché a inizio 2021 lei ha lasciato il compagno Jason Sudeikis.

La coppia che non ti aspetti: Harry Styles e Olivia Wilde

VEDI ANCHE

La coppia che non ti aspetti: Harry Styles e Olivia Wilde

Getty
1 di 11
Getty
2 di 11
Getty Images
3 di 11
Getty Images
4 di 11
Getty Images
5 di 11
«Viviamo in tempi difficili»: Harry Styles nel terzo episodio della serie tv di Gucci
6 di 11
Facebook
7 di 11
Olycom
8 di 11 - Harry Styles
In amore. Pare - non c'è ancora nessuna conferma ufficiale ma solo rumors che si susseguono insistenti da settimane ormai - che la bionda Rita abbia fatto breccia nel cuore agitato dell'One Direction Harry Styles. Nessuno si è stupito più di tanto della cosa, dato che sono parecchi mesi che l'interesse reciproco (complici foto, frasette e hashtag) sembra salire. Quindi niente conferme ma qualche foto che circola, in cui però è più che evidente che quello che c'è tra i due non è certo disinteresse. Ironia della sorte, i rispettivi ex (Taylor Swift e Calvin Harris) fanno già coppia da un pò di tempo, pare…vero amore? Tanta voglia di ripicca? Mah, chi vivrà vedrà…intanto noi ci godiamo la bella Rita Ora, in tutte le sue mille sfaccettature!
9 di 11
Olycom
10 di 11 -

Il giovanissimo Harry Styles cantante della boy-band One Direction, ha fatto girare la testa a molte adolescenti. A soli 20 anni è già una star conosciuta in tutto il mondo, è rimasto fidanzato per qualche tempo con la stilista trentenne Lou Teasdale, ma secondo le più informate il bel Harry ora sarebbe single.

Zucca da boy-band. Anche senza figli a una visita a Mr. Pumpkins non si rinuncia. Nemmeno Harry Styles rinuncia a una bella zucca. Ma ve lo immaginate intento a decorarla insieme agli altri One Direction?
11 di 11 - Ph. Splash News

Al Toronto Film Festival, Harry tyles fa il bis con My Policeman, il film drammatico di Michael Grandage su una relazione omosessuale nella Gran Bretagna degli anni ’50: un tema caro a Harry, che ha sempre difeso amori di ogni genere e portato bandiere arcobaleno nei suoi show. Poi continuerà a interpretare Eros nella saga cinematografica Eternals, di cui è uscito il primo capitolo l’anno scorso.

Gli inizi di Harry Styles con i One Direction

Da quando ha esordito nel 2010 diventando un fenomeno con i One Direction, arrivati terzi all’edizione britannica di X-Factor, Harry Styles ha fatto parecchia strada. Rivederlo oggi nel provino da solista per il talent show fa sorridere. Aveva 16 anni quando, accompagnato dalla mamma, ha cantato a cappella Isn’t She Lovely di Stevie Wonder, e già si notava quell’aria gioiosa e naturale che piace tanto alle figlie quanto alle madri, che vanno insieme ai suoi concerti. «Quando canto davanti agli altri ho i brividi, per questo voglio farlo ancora e ancora» diceva con il sorriso dolce e la faccia da bambino o poco più, ma sicuro del fatto suo. «Lavoro in una panetteria e canto nel gruppo che ho creato a scuola: dicono che sono bravo, e spero che i giudici non cambino i miei piani». Più che cambiarli, li hanno accelerati: in pochi mesi, nel 2010, il piccolo Harry viene messo insieme agli altri tre dei One Direction e conquista il mondo. Dal 2011 al 2015 la boy band scala le classifiche internazionali con 5 album e 15 singoli. Nel 2014 è la formazione più ricca della storia della musica inglese, con un patrimonio di 14 milioni di sterline a testa. I Fab Four versione Millennials sono rubacuori che fanno impazzire tanto le fan quanto le colleghe.

I primi amori di Harry Styles

Nel 2012 Harry incontra Taylor Swift, che l’aveva adocchiato mentre interpretava What Makes You Beautiful ai Kid’s Choice Awards: la storia dura pochi mesi ma alcuni brani dei due - Style di Taylor, I Knew You Were Trouble di Harry - secondo i fan sarebbero nati proprio dai loro cuori spezzati. La relazione con la modella Kendall Jenner dura dal 2013 e al 2016, e ispira qualche altro successo: Meet Me in The Hallway, Sweet Creature e Only Angel.

La psicoterapia e l'invito a fare coming out

Poi, la svolta. Nel 2016 Styles lascia i One Direction, gira Dunkirk, pubblica il primo singolo e nel 2017 il primo album da solista. Ha anche un nuovo amore, la modella Camilla Rowe. Gli anni precedenti, vissuti vorticosamente girando il mondo per concerti alle prese con fan e paparazzi, segnerebbero anche il più solido dei ragazzi. «Volevo poter dire di non averne bisogno, invece ho fatto un percorso di psicoterapia scoprendo nuovi orizzonti» ha rivelato di recente, parlando della rottura con il gruppo e della scelta di diventare solista. «Ora non ho più il timore che la mia vita finisca se un album ha meno successo. Ho capito che voler essere l’artista di punta mi ha reso infelice: la competizione, il bisogno di riconoscimento sono causa di esaurimenti, e pure di brutte canzoni. Continuerò la terapia almeno una volta alla settimana: mi prendo cura del corpo, perché non farlo con la mente?». Da popstar cerca di stimolare anche la consapevolezza altrui. Dal palco parla a chiunque si senta un diverso e invita a fare coming out con i genitori, non solo sui propri gusti sessuali ma sui desideri in generale.

La collezione firmata con Gucci e il look gender fluid

Per questo ha scelto lui stesso di usare un look gender fluid. Che, fra l’altro, ha attirato l’attenzione dei marchi di moda più sensibili alle tendenze giovanili, come Gucci. Dopo essere stato testimonial di varie campagne, da giugno Styles firma una collezione a quattro mani con Alessandro Michele. «Lui con me è cresciuto, io con lui sono tornato adolescente» ha dichiarato il direttore creativo della maison presentando a giugno “Ha ha ha”, dalle iniziali dei loro due nomi, definito un «guardaroba dei sogni» tra il vintage e il glamour, con piccoli dettagli divertenti: spille a forma di orso, camicie con le pecorelle. «Siamo amici da anni. Spesso faccio cose solo per me che poi vuole anche lui, stavolta le abbiamo create e messe in vendita».

La storia d'amore con Olivia Wilde

In futuro Harry vorrebbe conciliare meglio la vita professionale e quella personale, dedicandosi ad amici, parenti e a Olivia Wilde. Che appare spesso con lui - al suo ultimo concerto di Londra ballava insieme ai suoi due bambini - anche se Styles evita accuratamente di parlarne. «Sono riservato e anche convinto che l’arena pubblica non giovi alla nostra relazione. Meglio proteggerla». La coprotagonista di Don’t Worry Darling, Florence Pugh, sembra fosse invece indispettita e patisse le conseguenze di quell’amore nato sul set, della sua influenza sulle riprese. Che però ha avuto anche effetti creativi: nel film c’è una canzone inedita di Styles, come ha raccontato la stessa Olivia Wilde. «Un giorno Harry mi ha chiamato chiedendomi quale fosse la melodia citata nella sceneggiatura, e io ho risposto che non lo sapevo ancora, ma se avesse avuto idee le avrei prese in considerazione. Pochi minuti dopo mi ha mandato una registrazione che ora è nel film. Perfetta. Pazzesco che l’abbia composta così velocemente». Cogliendo subito lo spirito del thriller. «Volevo qualcosa che potesse essere dolce e inquietante allo stesso tempo» dice il cantautore. Dolce è oggi pensare anche a ritagliarsi più spazi per sé, accarezzando a volte l’idea di avere figli, prima o poi. «Se avrò un bambino gli insegnerò innanzitutto a essere se stesso». Vorrebbe anche dedicarsi di più all’attivismo «perché a volte penso di non essere politicamente impegnato». E per staccare la spina dal suo ruolo di popstar ha introdotto un rituale da rispettare immediatamente dopo ogni performance: una lunga doccia. «Non è normale esibirsi di fronte a tutte quelle persone. Se ti lavi via tutte le emozioni e l’adrenalina, torni a essere una persona nuda e vulnerabile. Come un bambino».

Harry Styles e Olivia Wilde
Harry Styles
Harry Styles
Riproduzione riservata