Kim Kardashian-Kanye West: la vita dopo il divorzio

Dopo aver chiesto il divorzio dal rapper, la socialite e imprenditrice Kim Kardashian ha svelato le sue intenzioni di cercare conforto nella sua famiglia. Per ora. Il suo prossimo capitolo inizia da qui

L'ultima foto insieme di Kim Kardashian e Kanye West sui social risale allo scorso 13 settembre. Oggi sappiamo che già in quei mesi il loro matrimonio era al capolinea e si trattava solo di una questione di tempo perché la socialite e imprenditrice mettesse un punto fermo alla loro relazione arrivata, dopo sei anni di matrimonio, alla fine. «Kim era stanca di aspettare. Ha cercato di dare a Kanye molte possibilità. Voleva chiedere il divorzio già l'anno scorso. Ha regalato al marito un sacco di tempo ma ora è arrivato il momento di guardare al futuro», chiarisce un'amica di famiglia a TMZ. «Per Kim il matrimonio era già finito dopo l'estate e ora si sente sollevata di poter finalmente andare avanti nonostante il dolore che accompagna sempre una separazione».

Ma se l'inchiostro sui documenti del divorzio non si è ancora asciugato, già ci si chiede quali siano le intenzioni della giunonica Kim per il prossimo futuro. Al momento, come documentano i social, si trova con tutte le sorelle Khloé e Kourtney Kardashian e Kylie e Kris Jenner a godersi il clima caldo di Palm Springs, in California, dove la famiglia ha una residenza: il "sistema Kad-Jen", come lo chiamano gli americani, funziona perfettamente e le cinque ragazze sono unitissime tanto che si sono strette tutte intorno alla modella.

Kim Kardashian ha inoltre raccontato che le sorelle sono sempre state «molto disponibili con i bambini», occupandosi quasi interamente dei suoi quattro figli North, Saint, Chicago e Psalm e permettendole così di concentrarsi su se stessa, sulla fine del suo matrimonio ma soprattutto sul suo lavoro e sugli studi legali che Kim intende finire al più presto. «I cuginetti di solito stanno insieme in una delle loro case a giocare quasi tutti i giorni», fa sapere la solita fonte ben informata che conferma l'unione di questa grande famiglia tenuta insieme da mamma Kris che è stata ed è la «roccia di Kim in questo momento di prova» (anche se ormai la cara Kim dovrebbe averci fatto il callo visto che si tratta del terzo divorzio dopo quello da Damon Thomas nel 2004 e quello da Kris Humphries nel 2013).

Il rapporto tra Kim e Kanye si è dunque spento lentamente e non certo consumato in modo drammatico tra flirt e tradimenti come insinua qualcuno: «È diventato semplicemente molto chiaro che i due non avevano più niente in comune, presi da stili di vita e punti di vista completamente diversi. Hanno deciso insieme di prendere strade differenti senza drammi». Ora c'è "solo" da definire i termini della custodia dei figli - hanno già concordato l'affidamento congiunto e un piano di co-parenting - e quei quasi tre miliardi di dollari da spartire.

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images

Intanto Kanye West se ne è andato dalla loro casa di Calabasas, una strepitosa dimora chic ed elegante situata a ovest della San Fernando Valley tra Hidden Hills e Malibu, e si è trasferito nel suo mega ranch nello stato del Wayomig.

E niente sarà più come prima. Perché, che lo ammettiamo o meno, i Kardashian-West, tra showbiz vero o finto, genitori genderless, finte corse alla Casa Bianca, crolli (svariati) di nervi e mitomania estremizzata, ci hanno tenuto compagnia sui social per sette anni e ora ne sentiremo la mancanza.

Riproduzione riservata