La casa di carta 4 su Netflix

L'attesissima nuova stagione della serie spagnola più amata di sempre è disponibile sulla piattaforma streaming a partire dal 3 aprile con 8 episodi che raccontano le vicende dell'ormai famigerata banda di rapinatori medrilena

Siete pronti per il "caos"? Dal 3 aprile potete farvi travolgere dalle nuovissime, attesissime otto puntate de La casa di carta, la serie spagnola ideata da Alex Pina e Joe W. diventata un vero e proprio fenomeno televisivo grazie al suo ritmo narrativo intenso, ricco di azione e colpi di scena. Trasmessa inizialmente dalla rete spagnola, Antena 3, la serie tv è stata rilanciata su Netflix e ha conquistato mezzo mondo. E non è una frase fatta, visto che La Casa de papel è la serie televisiva non in lingua inglese più vista di sempre sulla piattaforma streaming. La banda spagnola dalle tute rosse e dai nomi di città che indossa maschere di Salvador Dalì, con le sue avventure ci sta tenendo incollati alla poltrona da tre stagioni e, con i nuovi episodi, che indagheranno ancora più a fondo sulla psicologia dei personaggi, promette di fare scintille.

Se fino a oggi la banda di ladri aveva considerato il Professore una sorta di Dio infallibile non mettendo mai in dubbio la sua strategia e i suoi ingegnosi e alquanto intraprendenti piani, ora le cose cambiano e si scatenerà in breve un "tutti contro tutti" che getterà scompiglio: nessuno sarà più in grado di guardare l'altro con gli stessi occhi.

La quarta stagione riprende la storia proprio da dove era terminata la terza: il Professore è convinto che Lisbona sia stata giustiziata (e tutti sanno che è il suo debole) Rio e Tokio hanno distrutto un carro armato e Nairobi, colpita a tradimento dai cecchini lanciati dall'ispettore Alicia Sierra, lotta tra la vita e la morte. E non è finita perché nel Banco de España c'è un infiltrato che rischia di mettere in serio pericolo i piani del Professore e la banda sta affrontando uno dei momenti più difficili di sempre proprio perché la presenza di un nemico tra i suoi stessi ranghi ostacola seriamente la riuscita del colpo. Con queste eccellenti premesse cosa ci dobbiamo aspettare?

Netflix è sempre molto attenta a non far trapelare spoiler e non va diversamente per La casa di carta 4. Tuttavia, proprio attraverso il trailer diffuso si può riuscire a scoprire anticipazioni interessanti attorno alle quali, molto probabilmente ruoterà questa quarta stagione della serie spagnola. Inoltre dall'account Instagram ufficiale de La Casa De Papel è arrivato un intrigante videomessaggio che non lascia dubbi in merito al "duello" tra il Professore e l'ispettrice Sierra che sicura di sè dichiara «Questo è un messaggio della polizia per il Professore, la sua banda e i tutti i suoi patetici seguaci. I vostri account sono ancora in nostro possesso. Abbiamo il completo controllo della situazione». Il Professore risponde: «Questo è un messaggio per la Resistenza. La polizia ha iniziato una campagna per screditarci. Sono loro quelli che usano la violenza come unica moneta. Che hanno sequestrato, torturato, molestato molti di noi. Che hanno osato usare un bambino come esca. Non possono fare altro che mentire, perché anche avendoci attaccato con tutto quello che avevano, non hanno ottenuto nulla. Non lasciate che v’ingannino. Vogliamo che la verità venga fuori. Per Nairobi. Per Lisbona. Per la verità».


Due le cose da tenere d'occhio in questa nuova stagione: le donne della serie, Raquel, Nairobi, Tokyo, Monica, Alicia, determinate e coraggiose, pronte a cambiare la propria vita a discapito di tutto; e le citazioni e gli omaggi alla nostra tradizione italiana che non mancheranno neanche nella quarta stagione. Dopo Bella Ciao sentiremo una versione "innovativa" di Ti Amo di Umberto Tozzi e Centro di gravità permanente di Franco Battiato.

Allora, «Pronti per il caos?»

Riproduzione riservata