Melania: ecco chi è la First Lady degli Usa

10 11 2016 di Alessia Sironi
Credits: Getty Images

Discreta, sempre elegante e raffinata, l'ex signorina Knauss, terza e ultima moglie del Presidente degli Stati Uniti è stata definita dal New York Times la "compagna silenziosa".

Non si è rivelata al pubblico fino a quando il marito Donald Trump non è stato dichiarato sessista. È da allora che la bellissima Melania Knauss, ex modella slovena e ora First Lady degli Stati Uniti, è scesa in campo in difesa della sua metà: "È un combattente. Se qualcuno lo attacca, lui colpisce dieci volte più forte", aveva spiegato durante un comizio in Wisconsin.

Sempre elegante e chic Melania è stata l'indiscussa protagonista delle copertine delle riviste patinate più importanti del mondo, da Vogue a Vanity Fair. In principio additata come la classica arrampicatrice sociale, è invece al fianco di Donald dal 1997 e sposata con il taycoon da oltre 11 anni, con un figlio, Barron, di 10. Dopo la carriera di modella Melania continua a lavorare nella moda come designer e imprenditrice: produce e disegna gioielli con una sua linea che prende il suo nome. E del neo presidente cosa dice? "Non sono sempre d’accordo con lui e glielo dico, gli dico la mia opinione, quello che penso. A volte mi ascolta, altre volte no".

È la prima donna della Casa Bianca dal 1825 a non essere nata negli Stati Uniti. Nonostante ciò, è molto apprezzata perché intelligente (parla perfettamente cinque lingue) e per essere stata sempre discreta e mai invadente (come tutte le donne di Trump a dire il vero a partire dalle figlie Ivanka e Tiffany) tanto che il New York Times l’ha definita sin dai primi istanti della campagna elettorale, la "compagna silenziosa" per il suo ruolo passivo e sempre ai margini della storia.

E ora che è First Lady, lo stesso New York Times sostiene che possa essere la più elegante e glamour dai tempi di Jaqueline Kennedy.


Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Credits: Getty Images
Foto
Riproduzione riservata