Miriam Leone è travolgente in “L’amore a domicilio”

Un perfetto mix di dramma e commedia attraverso il racconto di una favola metropolitana dove i personaggi sono pronti a tutto tra opportunismi e debolezze: l'ex Miss Italia è da vedere

La bellissima Miriam Leone, classe 1985 e catanese di nascita, è la protagonista del film targato Amazon Prime "L'amore a domicilio": una travolgente (letteralmente) commedia romana (e molto romantica) in cui una strepitosa lei, l'ex Miss Italia, stravolge la vita di un impacciato lui, Simone Liberati. Una delle più fashion delle nostre attrici, dolce musa di Gucci, dagli occhi verdi e i capelli ramati, si trasforma in questo suo ultimo lavoro in una donna decisamente pericolosa.

Il regista Emiliano Corapi lo vive così: «Racconto una storia che tocca tutti. Come le relazioni affettive e sentimentali sconvolgano la vita. Di tutti, appunto. Il dilemma è: meglio lasciarsi andare rischiando di soffrire, o tenersi alla larga da ogni coinvolgimento?». Insomma, mantenere la distanza, questa volta non sociale ma sentimentale, oppure buttarsi "a bomba" in un sentimento e in una storia, pur sapendo che, dopo, nulla sarà più come prima? Avete presente la legge degli opposti che si attraggono? Ecco, Anna e Renato non potrebbero essere più lontani e diversi. Lui assicuratore e lei…appena uscita di prigione per furto, agli arresti domiciliari a casa della madre. Da qui il titolo. Già, perché Miriam e Simone, l’amore (lo fanno) a domicilio. In pratica un po' come fossero in lockdown forzato. E, in fondo la loro realtà non sembra tanto distante dalla nostra di qualche settimana fa.

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images

La pellicola è in grado di creare un perfetto mix di dramma e commedia attraverso il racconto di una sorta di favola metropolitana dove «personaggi pronti a tutto, si muovono, giocando vigliaccamente i propri opportunismi e le proprie debolezze. Salvo poi trovarsi a fare i conti con la loro parte migliore, risvegliata proprio da quei sentimenti che pensavano di poter gestire. Nei rapporti, infatti, non ci sono scorciatoie, e una volta che si è deciso di giocare, non è possibile tornare indietro», sottolinea ancora il regista.

Attenzione però: chi si aspetta che "L’amore a domicilio" sia il classico film in cui donne e uomini cercano invano di confrontarsi sul pericolo di sentimenti contrastanti si sbaglia. Di "maschi" che si fanno travolgere dalle "femmine" e viceversa è piena la cinematografica antica o moderna ma, in questo caso non si tratta solo di amore, ma soprattutto di sguardi. E di come cambiando prospettiva, e guardando l'altro con occhi diversi, si cambia anche un po sé stessi.

E poi, vista la chimica tra Miriam Leone e Simone Liberati, possiamo dire che è nata una nuova coppia del cinema italiano!

Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Getty Images
Riproduzione riservata