PODCAST ragazza cuffie

Podcast, la nuova passione delle donne

Sempre più celebrities danno voce ad audiolibri, talk show e documentari in formato digitale. E le ascoltatrici si moltiplicano. Anche in Italia, dove c’è stato un boom del 200%. Con Donna Moderna puoi avere 30 giorni di ascolto gratis

Le ultime arrivate si chiamano Michelle Obama, Alyssa Milano e Lena Dunham. Ma prima di loro ci sono state Katharine Schwarzenegger, Oprah Winfrey, Jennifer Garner. In America sono sempre di più le celebrities che hanno deciso di lanciarsi sui podcast, cioè quei contenuti audio digitali scaricabili (gratis o a pagamento, a seconda dei casi) e fruibili da qualsiasi dispositivo, smartphone in primis.

Alcune di loro hanno prestato la voce alla lettura di un audiolibro, altre hanno ideato talk show a puntate, molte hanno puntato sul racconto di storie ispirazionali con un taglio femminista, tanto che Entertainment Weekly ha parlato di “#metoo dell’audio”.

Getty Images

Michelle Obama (Higher Ground, su Spotify)

Mondadori Portfolio

Lena Dunham (The C-Word, su Luminary)

Ansa

Alyssa Milano (Sorry not sorry, su iTunes)

In 3 anni i numeri dei podcast sono triplicati

Al di là delle semplificazioni, questo boom racconta 2 cose. La prima è che l’ascolto di libri, documentari e talk show continua a crescere e - dopo scrittori, giornalisti ed editori felicissimi di aver trovato un nuovo segmento di mercato - riesce ad attrarre anche nomi molto noti al grande pubblico che inevitabilmente ne faranno salire ancora la popolarità. La seconda è che l’impennata si deve soprattutto alle donne, sia sul fronte dell’offerta sia, soprattutto, su quello del pubblico.

Sono i numeri a dirlo, e la tendenza è analoga in Italia, nonostante qui da noi il fenomeno podcast sia soltanto agli albori. Secondo una ricerca realizzata da Nielsen, tra la fine del 2015 e l’aprile 2019, ovvero nel giro di poco più di 3 anni, gli utenti italiani abituali di podcast sono passati da 850.000 a 2.700.000, con una crescita dunque del 217%. Chi ascolta i podcast è prevalentemente di età compresa tra i 18 e i 40 anni, ma all’interno del pubblico la categoria più rappresentativa, quasi la metà del totale, è costituita da donne tra i 25 e i 35.

Nel nostro Paese a farla da padrone sono soprattutto le trasmissioni radiofoniche, che molti seguono in orari diversi dalla programmazione: del resto, da quando hanno iniziato a diffondersi nel 2008, era questa la loro funzione principale. In seguito sono arrivati gli audiolibri, che da noi continuano a godere di un ottimo seguito. Ma i podcast più interessanti e in crescita sono quelli nati appositamente per questo formato: di solito approfondiscono temi d’attualità, raccolgono consigli e suggerimenti pratici o, più semplicemente, raccontano storie.

La metà degli utenti li sente a casa

Sembra un paradosso, ma molti esperti legano il successo dei file audio alla nostra mancanza di tempo. Mentre la lettura è un’azione che richiede una condizione di relativa tranquillità, un audiolibro o un audiodoc possono essere ascoltati anche in situazioni in cui si hanno le mani e gli occhi impegnati in altre attività: per esempio a casa mentre cuciniamo o puliamo (lo fa quasi 1 utente su 2), nel tragitto da e per il lavoro, durante la corsa mattutina.

E naturalmente di pari passo con la domanda è cresciuta l’offerta. Le principali piattaforme di ascolto gratuito sono le stesse che contraddistinguono il mercato musicale, come Spotify e iTunes (basta cercare su entrambe le app la sezione podcast), alle quali si aggiunge Spreaker (www.spreaker.com). Ma le uniche a offrire una selezione ampia di titoli, capace di farti sentire davvero come all’interno di una grande libreria, sono le grandi piattaforme come Audible e Storytel. E proprio quest’ultima, in Italia, ha appena avviato una partnership con Donna Moderna (ti spieghiamo tutto qui sotto).

ABBONATI A STORYTEL CON “DONNA MODERNA” E AVRAI 30 GIORNI DI ASCOLTO GRATIS

Storytel è la prima piattaforma europea di audiolibri. Ed è quella che noi di Donna Moderna abbiamo scelto per entrare nel mondo dell’audio. A partire da questa settimana troverai periodicamente sul giornale i nostri consigli di ascolto: romanzi, saggi, documentari, talk show e corsi scelti dalla nostra redazione all’interno dell’enorme catalogo di Storytel, che comprende oltre 60.000 titoli in 3 lingue (4.000 quelli in italiano, fra i quali molte esclusive).

Insieme abbiamo pensato a un’offerta speciale per le nostre lettrici: collegandoti all’indirizzo www.storytel.it/donnamoderna avrai diritto a 30 giorni, anziché 15, di prova gratuita del servizio (terminati i quali potrai scegliere di rinnovare l’abbonamento a un costo di 9,99 euro mensili). L’accesso a Storytel ti consentirà di ascoltare senza limiti non solo le playlist consigliate da noi, ma l’intero catalogo. E non è finita perché sulla stessa app, a partire da settembre, troverai anche contenuti giornalistici originali ed esclusivi ideati e prodotti dallo staff di Donna Moderna.

Ascoltare podcast su Storytel è davvero semplice: basta scaricare la app sullo smartphone o sul tablet, individuare il titolo di tuo interesse e avviarne l’ascolto. Le storie ti potranno accompagnare ovunque: in cuffia quando sei in treno o in metropolitana, in vivavoce mentre guidi, tramite una cassa bluetooth a casa tua quando stai cucinando, prima di dormire impostando lo spegnimento automatico come per la tv. Ogni volta che interrompi, la lettura riprenderà dal punto in cui l’avevi lasciata. Puoi anche scegliere di effettuare il download del titolo che ti interessa per risentirlo offline o costruire playlist affidandoti ai tag che vedi accanto a ogni podcast. Buon ascolto!

MICHELLE OBAMA
BECOMING

L’autobiografia della ex First lady: dalla periferia di Chicago alla Casa Bianca senza mai essere soltanto «la moglie di Barack». Ispirazionale.

ORDINARY GIRLS

Cosa significa essere una donna «30 e qualcosa» nel 21esimo secolo?
La risposta nelle 10 puntate di questo talk show, tra ironia e femminismo militante.

CAITLIN MORAN
HOW TO BE A WOMAN
A 13 anni era una ragazza insicura. A 30 era una firma di punta del Times. Il suo podcast inizia così: «Non c’è epoca migliore per essere donne».

CINZIA SPANÒ
MARILYN
La vita dietro le quinte di un’icona del 20esimo secolo, ricostruita grazie a frammenti dei suoi
diari e nastri registrati per il suo psicanalista.

NANCY COOKLIN
STRESSATI E FELICI
Come affrontare i ritmi di vita serrati, le battaglie perse, gli stop alla carriera, gli amici e soprattutto i nemici. Con l’aiuto del coach giusto.

CARMEN KORN
FIGLIE DI UNA NUOVA ERA
Primo romanzo di una trilogia tutta al femminile, racconta la storia di 4 donne tedesche tra gli anni ’20 e ’40. Amore e politica.

NADIA TERRANOVA
ADDIO FANTASMI
Finalista al premio Strega. La storia di Ida, che torna 23 anni dopo nella casa da cui fuggì suo padre, è metafora della difficoltà di fare i conti con il passato.

ELENA FERRANTE
L’AMICA GENIALE
Uno dei più grandi successi di sempre, il racconto a due voci di un’amicizia che è anche riscatto sociale sullo sfondo di un’Italia che cambia. Oppure no?

JOSÉ OVEJERO
DONNE CHE VIAGGIANO DA SOLE
Undici racconti di viaggi al femminile, dal Brasile al Madagascar, con un unico filo conduttore: lasciarsi alle spalle il passato e agire.

PAOLA MAUGERI
ROCK & RESILIENZA
Le storie di cantanti e band, celebri o lontani dai riflettori. E di come la strada per la loro affermazione sia passata quasi sempre attraverso un dolore o un lutto.

Riproduzione riservata